Passa ai contenuti principali

Tier List: la mia classifica delle serie young adult più popolari (blogger love project 2020)

Ciao lettori, per la tappa di oggi del Blogger Love Project ci siamo ispirate a tier list. Si tratta di un sito che permette di fare classifiche in generale. Ci sono diversi argomenti creati dagli utenti e potete divertirvi ad inserirli nelle varie categorie. Io ho guardato gli argomenti "book series" e mi sono appuntata i titoli che adesso andremo a classificare nelle seguenti categorie: mah, ok\carine, belle, preferite e guilty pleasure. L'argomento è: serie young adult più popolari. Naturalmente ho preso in considerazione solo quelle che ho letto!


MAH


Cominciamo dai libri che... proprio no. Ovviamente non poteva mancare il tanto chiacchierato Nevernight. Mai dimenticare di Kristoff che a me non è piaciuto. Lo trovo sopravvalutato, banale e anche pretenzioso. Capisco che possa piacere, ma ecco, se non fosse stato presentato come capolavoro del secolo probabilmente lo avrei anche apprezzato di più. E comunque per me resta uno young adult.

In questa categoria ho inserito pure La chimera di Praga di Laini Taylor. Non lo trovo un libro brutto, ma la storia di base non l'ho trovata così affascinante (gusto personale) e i personaggi per me sono piatti. Avrei anche potuto apprezzarlo perché 3\4 del libro, nonostante il mio poco interesse, l'ho letto abbastanza in fretta. Il problema purtroppo è la parte finale.

SERIE OK\CARINE

  

Sei di corvi sapete già che mi ha deluso, però nonostante ciò lo reputo un libro carino. Avevo dato 4 stelline inizialmente, ma dopo aver letto Il regno corrotto l'ho rivalutato e ne ho dato 3,5.  

Città di ossa all'epoca mi è piaciuto tantissimo, ma oggi non saprei, spero di fare una rilettura al più presto per scoprirlo. Perché allora l'ho inserito in questa categoria? Perché ho l'impressione che rileggendolo non mi piacerà più così tanto, non solo perché i miei gusti sono cambiati, ma anche perché ho provato a rileggerlo lo scorso anno e ho avuto problemi con lo stile della Clare, tant'è che mi sono fermata al primo capitolo lol. La trilogia The dark artificies rientra anche in questa categoria. Carina, ma troppo lunga. L'ultimo volume poi no comment. 

Di Percy Jackson ho letto solo 3 volumi su 5, ma conto di leggere presto il quarto e potrebbe "aumentare di livello" perché il terzo mi è piaciuto decisamente di più rispetto i primi due.

Il principe crudele ha evidenti difetti, ma l'ho trovato comunque godibilissimo.
 

SERIE BELLE



The infernal devices stessa cosa di The Mortal Instruments anche se all'epoca mi era piaciuto molto di più. In cuor mio spero davvero di apprezzarla ancora dopo una rilettura. Tranne il finale. Quello farà schifo anche la seconda volta.

Ormai sapete che la Schwab per me è quella studentessa brava, ma non si applica. Ho apprezzato Questo canto selvaggio e A Darker shade of magic, ma poteva fare decisamente di più. Conto comunque di leggere gli ultimi volumi di entrambe le serie per dare una valutazione complessiva. Spero con tutto il cuore che non deluda.

Direi poi che Kristoff se la cava meglio quando scrive insieme ad Amie Kaufman, infatti ho apprezzato Illuminae (anzi, più precisamente Gemina). Anche se nei due libri i personaggi sono praticamente gli stessi.
 

 

Cinder, Divergent (primi due volumi) e Maze Runner (trilogia) all'epoca mi piacquero tantissimo. Il primo spero di rileggerlo presto e finire così la serie; mentre la trilogia della Roth resterà incompleta poiché Insurgent non mi aveva convinto tantissimo e, guardando poi il film del terzo, la voglia di leggerlo è passata del tutto; la serie di Dashner mi piacque tanto, anche se riflettendoci adesso i difetti non mancavano. Comunque non penso proprio che leggerò i vari prequel e sequel, sorry.

SERIE PREFERITE

Tra le preferite che non hanno bisogno di spiegazioni Harry Potter e Hunger Games. Nel mio cuore, sempre. A proposito, vorrei finire la rilettura della prima e iniziare la rilettura della seconda. Anche se dubito riuscirò a farlo a breve.


Raven Boys, nonostante debba ancora capire cose ne penso del quarto volume (in realtà attendo la traduzione amatoriale per una rilettura), resterà sempre tra le preferite.

Anche qui Il trono di ghiaccio. Sapete il mio amore conflittuale con la Maas, e nonostante per certi aspetti questa serie va peggiorando, non posso non negare che i primi volumi mi abbiano fatto sognare.

Tra le preferite lette secoli fa e che non spero di rivalutare, Shatter me. Prima o poi mi scappa una rilettura (ultimamente sto sentendo nostalgia di tutti questi libri, sigh).

E lo scorso anno è entrata nella lista Il dominio del fuoco. Personalmente non mi aspettavo che questa serie fosse così bella, ma volume dopo volume è stata un crescendo di emozioni. Una vera sorpresa! Attendo con ansia e timore l'ultimo volume. 

TRASH\GUILTY PLEASURE

Aurora Rising ha più difetti di Nevernight, ma paradossalmente me lo sono goduta di più proprio perché è senza pretese. E decisamente più scorrevole.

Ancora rido se penso che a The Selection diedi 5 stelline (AHAH), però man mano che leggevo i seguiti la mia valutazione è scesa in picchiata (al secondo diedi 3,5 stelle, al terzo 2,5). E' forse l'unico libro che sono sicura al 100% di non apprezzare più, senza bisogno di rileggerlo lol.



Anche La corte di rose e spine fa parte della categoria. Forse è la guilty pleasure per eccellenza. Inutile dirvi che attendo con ansia il libro di Nesta.

Infine non potevo non inserire la serie della Maniscalco, seppur devo dire a sua discolpa che rispetto al primo volume c'è un margine di miglioramento nei seguito. Minimo, ma c'è.

Conoscete queste serie? Come le classifichereste?

Commenti

  1. Per Kristoff ci uniamo al no, soprattutto considerando quando sia stato decantato, ma naturalmente de gustibus 😊. Per quanto riguarda Harry Potter ci siamo cresciute e avrà sempre un posto al vertice della nostra classifica.

    RispondiElimina
  2. Mi unisco al tuo pensiero su Harry Potter e Hunger Games, mentre per altre serie farei degli aggiustamenti di posizione. Per esempio, non sono più riuscita a leggere Cassandra Clare: ai tempi avevo amato (seriamente avevo anche fatto fanart discutibili, ma pur sempre fanart) i primi tre libri di The Mortal Instruments, ma quando ho riletto Città di ossa per proseguire l'incantesimo si era rotto. Quindi invertirei la posizione con La chimera di Praga.

    RispondiElimina
  3. Sulla La chimera di Praga sono d'accordissimo con te!
    Il libro di Nesta, guarda, spero non succedano disastri Y_Y

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione | Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maar

Hey belli ♥ oggi vi lascio la recensione di questo meraviglioso libro. Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosa di decente. Forse. Titolo: Il trono di ghiaccio ( Il trono di ghiaccio #1 ) Autore: Sarah J. Maas Pagine: 461 Anno: 2013 Editore: Mondadori Amazon: cartaceo | ebook Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Gruppo di lettura #3 Wool di Hugh Howey

Ciao divoratori :3 settimane fa avevo scritto che avrei organizzato un gruppo di lettura. Ero molto indecisa sulla scelta del libro, ma alla fine ho optato per Wool di Hugh Howey per varie ragioni. Volevo scegliere un libro con una narrazione lenta sia per non finire i capitoli in pochi giorni e poi dover aspettare con ansia il recap e sia perché almeno ci godiamo la lettura. Del resto è anche uscito (o uscirà in questi giorni, non ricordo bene) il terzo volume. Quale miglior occasione per iniziare questa trilogia? Il gruppo di lettura inizierà tra qualche settimana, esattamente dopo la fine della scuola. Avete quindi un bel po' di tempo per pensarci e iscrivervi. Titolo: Wool (Silo #1) Autore: Hugh Howey Anno: Ottobre 2013 Editore: Fabbri Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love , ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile. Blogger Love Project #3 Le menti geniali :  BRICIOLE DI PAROLE  e  SPARKLE FROM BOOKS . Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo. L'apprendista grafico:  DOWN THE RABBIT HOLE  ne sa sempre una più del diavolo! La mia bookworm di fiducia :  BOOKS IN THE STARRY NIGHT . Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia