Passa ai contenuti principali

Recensione "Illuminae" di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Titolo: Illuminae 
Serie: Illuminae file_01
Autori: Amie Kaufman, Jay Kristoff
Pagine: 612
Prezzo: 22,00€
Anno: 2016
Editore: Mondadori
Link d'acquisto: Amazon

Quel giorno, quando si è svegliata, Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare. Poche ore dopo il suo pianeta è stato invaso.Anno 2575: il cielo di Kerenza, un pianeta poco più grande di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell'universo, si oscura all'improvviso. Tra le esplosioni e le urla degli abitanti terrorizzati, una squadra d'assalto delle BeiTech, una potente corporation interstellare, dà inizio all'invasione. Ed Ezra e Kady, che si rivolgono a malapena la parola, sono costretti a cercare insieme una via di fuga.Alcuni giorni dopo, però, un mortale virus mutante inizia a diffondersi a bordo di una delle navi sulle quali si trovano i due ragazzi e gli altri superstiti. Come se non bastasse, AIDAN, l'intelligenza artificiale che dovrebbe proteggerli, pare essersi trasformato nel nemico. E nessuno dei militari incaricati delle operazioni di salvataggio sembra intenzionato a spiegare ciò che sta accadendo. Quando Kady riesce ad accedere a informazioni strettamente riservate, le è subito chiaro che l'unica persona che può aiutarla è anche l'unica con la quale pensava non avrebbe più avuto nulla a che fare.Attraverso un corposo dossier riservato composto da resoconti militari, trascrizioni di interrogatori, rapporti medici, intercettazioni, email e tanto altro, Illuminae ci parla, documento dopo documento, del prezzo della verità, di vite spezzate e del grande coraggio di eroi di tutti i giorni. 
Illuminae ha fatto parlare di sé già prima che la casa editrice italiana ne acquistasse i diritti. Personalmente all'epoca non mi aveva attratto più di tanto. Ho iniziato a maturare un certo interesse soltanto quando ho scoperto che la storia fosse narrata in maniera particolarmente originale. Infatti Kaufman (autrice della serie These Broken Stars) e Kristoff (Nevernight) attraverso documenti, chat, mail e quant'altro ricostruiscono la storia di Ezra e Kady, due ragazzi innamorati che si ritrovano a vivere in due navi diverse poiché il loro pianeta, Kerenza, è stato attaccato (il perché, a parer mio, non è tanto convince). Una volta sfuggiti all'attacco però i cittadini non sono del tutto al sicuro . Oltre al fatto che la nave nemica che li ha attaccati è sulle loro traccie per terminare quello che hanno iniziato, un virus sembra essersi diffuso tra la gente, per non parlare del fatto che AIDAN, l'intelligenza artificiale, sembra essere impazzita.

Non voglio farne un mistero, ma non sono rimasta particolarmente entusiasta di questo libro. Non tanto per la storia che personalmente ho trovato affascinante, ma per il metodo in cui è narrata. Già, lo stile di narrazione, il tratto distintivo di questo romanzo, il motivo per il quale ho deciso di leggere questo libro non mi ha entusiasmato per niente. Non so bene cosa avrei dovuto aspettarmi, è la prima volta che leggo una storia narrato in questo modo, ma non so, non mi aspettavo che avrei fatto fatica a leggerlo.

Innanzitutto il fatto che le "scartoffie" (chiamiamole così in modo che non debba specificare ogni volta documenti, chat, mail ecc. ecc.) non riguardano soltanto i personaggi principali. Spesso si cambia punto di vista: un documento scritto dalla dottoressa, un mandato di un comandante, roba così che non ha fatto altro che aumentare la mia confusione.
Chi è questo? E' quell'altro? Da dove è spuntato? Cosa sta succedendo?
Ho fatto fatica a restare concentrata, ad entrare in sintonia con i personaggi, a restare coinvolta nelle vicende.

A dirla tutta le prime duecento pagine sono stata una di una noia mortale, se escludiamo un paio di messaggi che si scambiano i personaggi in chat. La storia sembrava non ingranare mai. E i motivi sopracitati purtroppo non aiutavano.

Sono profondamente dispiaciuta perché la storia mi è piaciuta molto e sono sicura che se fosse stato scritto come un normale romanzo sarebbe stato uno dei miei preferiti. E' una cosa terribile perché vorrei andare dagli autori e chiedere di scrivermelo come si deve per farmelo amare. Sicuramente non solo avrei apprezzato di più la storia, ma anche i personaggi. Non che non mi siano piaciuti, ma non sono riuscita ad entrare in sintonia con loro. Degno di nota è invece AIDAN, l'intelligenza artificiale che sembra diventare sempre più umana, pagina dopo pagina. Infatti se ci sono dei capitoli che mi sono piaciuti tanto, sono quelli narrati dal suo punto di vista. Credo che la parte finale è quella che ho trovato più coinvolgente o che in generale mi ha conquistata.

Tutto sommato però non posso non consigliarlo perché:
  • è scritto in maniera originale. Io non l'ho apprezzato, ma credo che tutto sommato sia un'esperienza da provare. E' possibile che voi lo apprezziate di più. D'altronde sul web gran parte dei lettori lo hanno amato.
  • la storia è molto bella. Ripeto, non ho apprezzato com'è stato scritto, ma tutto sommato la storia in sé mi è piaciuta tanto.
  • alcune conversazioni sono simpaticissime, tipo quella che ho pubblicato sul blog
    (leggi l'estratto di Illuminae)
  • perché graficamente è un gioiellino e vale il suo costo.
  • è una serie, ma i personaggi cambiano in ogni volume. E il secondo "Gemina" verrà pubblicato in Italia ad ottobre 2017 circa.
Insomma, ciò che mi ha fregato è proprio il metodo narrativo che pensavo mi sarebbe piaciuto, ma la storia in sé, quella mi è piaciuta. Infatti riesco a capire il perché delle recensioni positive. 

Mi piacerebbe sapere il vostro punto di vista. Vorrei capire se solo io ho avuto questo problema XD
A presto ♥

Commenti

  1. Non mi ispira per niente, sono molto selettiva sulla fantascienza u.u

    RispondiElimina
  2. Io lo voglio proprio leggere non solo perché lo ha scritto Kristoff - Nevernight ha colpito XD - ma anche per come è strutturato all'interno. Inoltre ho un gran bisogno di arricchire la sezione sci-fi. In pratica non sono d'aiuto per il confronto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lol
      Nevernight mi incuriosisce, ma lo leggerò solo se dovesse uscire in italiano (#vivalapigrizia!). Comunque fai bene a volerlo leggere, secondo me è un'esperienza da fare :3

      Elimina
  3. Ciao Giusy! Io invece ho apprezzato moltissimo i documenti e il modo in cui è stato scritto,anzi non sono riuscita a scrivere una recensione perché sembrava l'opinione di una nerd invasata...secondo me,proprio come il libro "la nave di Teseo" sono quelle storie per cui alcuni impazziscono di gioia e altri impazziscono a leggere tutti gli inserti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. boh, non saprei che dirti. Da amante della grafica speravo tanto che mi piacesse, e invece..

      Elimina
  4. A me ispirava più per la resa grafica e la narrazione sotto forma di scartoffie, che per la storia in sè, che, non dirmi niente, mi sa di "già letto", boh. Peccato però. Lo leggerò quando mi sentirò in vena u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhm, sulla storia non saprei cosa dirti. Magari sì, sarà qualcosa di già visto, ma in un certo senso un po' originale lo è. Secondo me potrebbe piacerti :P

      Elimina
  5. Ciao Giusy, anche io sono attratta da questo libro, ma sono veramente indecisa sull'acquisto, in parte mi incuriosisce lo stile con cui è stato scritto, ma il mio "timore" è di incappare proprio nel problema che hai riscontrato tu. Ho paura che proprio lo stile "a scartoffie" (ahahahaha) possa crearmi difficoltà nell'appassionarmi alla storia, temo possa renderla impersonale. Quindi, se da un verso la tipologia di libro e la sua grafica me lo fanno desiderare, dall'altro queste stesse cose mi fanno dubitare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio, in questo caso non saprei proprio cosa consigliarti. Potresti comunque provarci, alla fine penso che sia un'esperienza visiva da fare.

      Elimina
  6. Ciao:) Questo libro mi ispira tantissimo ma a frenarmi sono il costo (anche se meritati, sono comunque 22 euro o.O) e il tipo di narrazione. E mi confermi che il pericolo di trovarla confusionaria c'è, eccome. Ci penserò su un altro po', magari in biblioteca intanto lo prendonoxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se hai la possibilità di trovarlo in biblioteca, potresti benissimo approfittarne XD

      Elimina
  7. Ciao Giusy inizialmente anche io mi sono annoiata tantissimo leggendo il libro però poi a parer mio è decollato e mi è piaciuto molto
    Se vuoi trovi il mio pensiero QUI...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo, la storia mi è piaciuta molto, è proprio lo stile ad avermi annoiato ç_ç e non parliamo di venti pagine, ma di ben trecento x_x

      Elimina
  8. Bella recensione Giusy e finalmente trovo pareri che non parlino solo della folle grafica di Illuminae.
    Ovvio che l'estetica mi, sicuramente molto originale e particolare, mi ha da subito attratta,
    ma ho paura che proprio per il modo in cui è scritto possa non piacermi ed annoiarmi e soprattutto, come hai detto tu, che sia confusionario.
    Visto il costo (anche per me meritato) ho aspettato a comprarlo
    (sto sperando di trovarlo per caso su Libraccio, della serie #aspettaespera)

    Sicuramente in futuro gli darò una chance ;)

    Eleonora C
    LA BIBLIOTECA DELLA ELE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be', se ti capita di trovarlo usato, approfittane XD

      Elimina
  9. sai che a me è piaciuto molto, anche per il modo in cui è narrato, l'ho trovato molto scorrevole

    RispondiElimina
  10. Mi hai battuta sul tempo! Io ho programmato la recensione per domani :)
    Comunque anche a me è piaciuto molto ma non solo il modo in cui è stato narrato, ad esempio mi ha colpito moltissimo AIDAN <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aidan è piaciuto tanto anche a me!
      Curiosa di leggere la tua recensione :3

      Elimina
  11. Sai la penso proprio come te! L'ho acquistata attirata molto dall'aspetto grafico davvero innovativo, ma quando mi sono ritrovata a leggerlo proprio le pagine più belle, con le parole che formavano disegni e linee curve, erano quelle che ho trovato più difficili. Se le trascrizioni delle conversazioni le ho trovate piú scorrevoli e sí, spesso simpatiche, ogni volta che mi trovavo davanti un file diverso, la mia concentrazione si perdeva, tentando di riadattarsi alla situazione. Solo superata la metà é iniziato per me, il meccanismo della suspance e la storia mi ha divorata. Credo che se fosse stato scritto normalmente avrei eretto a questo libro un altarino, ma ora come ora, rimane una grande occasione mancata. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, anch'io ho avuto difficoltà ogni volta che mi trovavo davanti un file diverso :\ credo proprio che questo sia il punto debole!

      Elimina
  12. Il libro attira molto anche me soprattutto per la veste grafica, ma la trama non mi entusiasma. Sarà che non sono una grande amante della fantascienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari con questo libri ti ricredi, questo libro ha conquistato un po' tutti. E, ripeto, è un'esperienza da fare,perciò se ti attira, "buttati" xD

      Elimina
  13. io l'ho letto e mi è piaciuto un sacco, proprio per il modo in cui è scritto....passate le prime cento pagine (durante le quali ho fatto un po' di fatica ad "ingranare" perchè non riuscivo a mantenere bene in mente il filo della vicenda) non l'ho più mollato fino alla fine, passando un notte quasi intera a leggerlo

    RispondiElimina
  14. Ciao! Io l'ho appena finito (se vuoi trovi qui la mia recensione: http://vuoiconoscereuncasino.blogspot.it/2017/10/recensione-illuminae-di-kaufman-e.html) e mi è piaciuto molto, proprio per il motivo per cui tu non l'hai apprezzato XD
    Io l'avrei trovato noiosetto se fosse stato scritto in modo "tradizionale", mentre è stato proprio l'alternarsi di personaggi e pensieri a farmelo ritenere un capolavoro.
    Non vedo l'ora di leggere Gemina settimana prossima!

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Risponderemo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riusciamo a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Recensione "Due cuori in affitto" di Felicia Kingsley

Recensione di " Due cuori in affitto " di Felicia Kingsley, libro romance perfetto per l'estate!  Titolo: Due cuori in affitto Autrice: Felicia Kingsley Editore: Newton Compton Pagine: 353 Anno: 2022 Compralo a 3,70€ O ascolta l'audiolibro   Da leggere se amate questi trope: -  forced proximity 👫 - hate to love👩‍❤️‍💋‍👨 - only one bed🛌 - fake relationship  Recensione "Due cuori in affitto" di Felicia Kingsley Summer e Blake sono due sconosciuti che si ritrovano a condividere una casa vacanze perché i proprietari, una coppia sul punto di divorziare, l'hanno affittata a due persone diverse senza consultarsi. Entrambi i protagonisti si presentano con due compagni che però spariranno ben presto, lasciandoli soli. Parliamo di due personalità opposte : da un lato abbiamo Summer , persona abitudinaria, il cui sogno è diventare una sceneggiatrice; dall'altro c'è Blake , scrittore di bestsellers che vive di sregolatezze e che considera gli sceneggia

Recensione "L'estate nei tuoi occhi" di Jenny Han

Buongiorno, oggi recensione de L'estate nei tuoi occhi di Jenny Han , primo volume della Summer Trilogy , lettura perfetta per l'estate!  Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto. Stranamente questo libro mi è piaciuto. È raro che uno young adult mi appassioni, eppure è stato così. Belly ogni anno non vede l'ora c

Recensione "Ravensong. Il canto del corvo" di TJ Klune

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Ravensong. Il canto del corvo " di TJ Klune . Si tratta del seguito di Wolfsong,  libro che ho letto e amato la scorsa estate! Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio.  Titolo: Ravensong. Il canto del corvo Serie: Green Creek 2 Autore: TJ Klune Pagine: 619 Editore: Triskell Edizioni Anno: 2020 Comprarlo a 5,99€ Gordo Livingstone non ha mai dimenticato le lezioni incise sulla sua pelle. Temprato dal tradimento di un branco che lo ha abbandonato, ha cercato conforto in un’officina nella piccola città di montagna in cui vive, giurando di non lasciarsi più coinvolgere dagli affari dei lupi. Avrebbe dovuto bastargli. E gli è bastato, finché i lupi non sono tornati, e con loro anche Mark Bennett. Alla fine, hanno affrontato la bestia insieme, come un branco… e hanno vinto. Un anno dopo, Gordo si ritrova ancora una volta a essere lo stregone del branco dei Bennett. Green Creek ha trovato un equilibrio dopo la morte di Richard C

Recensione "All this twisted glory. Una rete di intrighi" di Tahereh Mafi

Buongiorno lettori, oggi torniamo a parlare di Tahereh Mafi con "All this twisted glory. Una rete di intrighi", il terzo volume della serie "This woven kingdom" per cui ringrazio di cuore la casa editrice per la copia gentilmente concessa!  Qui  troverete la mia recensione del primo libro della serie! Titolo:  All this twisted glory. Una rete di intrighi #3 this woven kingdom Autore: Tahereh Mafi Casa editrice: Fanucci Pagine: 300 Traduttore: Bianca Giolitti Data di pubblicazione: 10 maggio 2024 "In qualità di erede al trono Jinn, Alizeh ha ritrovato il suo popolo e forse anche l’opportunità di liberarlo. Cyrus, il sovrano di Tulan, le ha offerto il suo regno a patto che lei prima lo sposi e poi lo uccida. L’oscura reputazione di Cyrus lo precede: il suo passato sanguinario è noto in ogni angolo del pianeta. Ecco perché ucciderlo dovrebbe rivelarsi un compito facile, soprattutto quando accettare la sua offerta significherebbe avere la strada spianata per compi

Solstice - L'incantesimo d'inverno di C.E.A. Bennet ❅ Recensione

Buon pomeriggio, lettori! Finalmente oggi torno con una nuova recensione! Dopo ore che cerco di scriverla perché troppo presa dalla pigrizia per buttare giù qualcosa di sensato, eccomi qui a parlarvi di Solstice - L'incantesimo d'inverno , libro che ho letto quest'estate in occasione del  blogtour . Fatemi sapere cosa ne pensate c: Compralo su Amazon Titolo: L'incantesimo d'inverno Serie: Solstice #1 Autrice: C.E.A. Bennet Anno di pubblicazione: 2014 Scheda amazon Autopubblicato Emma ha quasi sedici anni e due sorelle, Eileen e Constance. Vivono a Saint Claire, tranquilla cittadina del Connecticut, insieme alla madre Kate e alla misteriosa donna comparsa nelle loro vite da quando il padre le ha abbandonate, Miranda.  Le Hataway non sono donne normali, ma streghe costrette a nascondere la loro natura e i loro poteri per rispettare le leggi dei Custodi, ai quali devono obbedienza. Leggi che Emma ha infranto quando era solo una bambina per aiutare quelli

Recensione "Raven boys" di Maggie Stiefvater

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione del libro " Raven boys ", primo volume della serie The Raven Circle scritta da Maggie Stievater . Titolo: Raven Boys (The Raven Circle #1) Autore: Maggie Stiefvater Anno: 2013 Pagine: 467 Editore: Rizzoli Compra a 8€ Nata in una famiglia di chiaroveggenti, Blue Sargent, sedici anni, fin da piccola sa che con un bacio ucciderà il suo vero amore. Ora però a quanto pare il momento è prossimo: prova ne è la visione che Blue ha nella notte della vigilia di San Marco, quando gli spiriti dei futuri morti di Henrietta, una cittadina della Virginia, si mostrano alle veggenti Sargent: Blue vede lo spettro di Gansey e apprende che è proprio lui il suo vero amore, e quindi la persona che ucciderà. Fatalità vuole che Gansey di lì a poco si presenti alla porta delle Sargent per un consulto magico: da anni è sulle tracce di Glendower, mitico re gallese la cui salma è stata trafugata oltreoceano secoli prima e sepolta lungo la li

Recensione "Spietate promesse" di Rebecca Ross

Buongiorno lettori, oggi sono super emozionata di presentarvi la recensione di “Spietate promesse” di Rebecca Ross, l’atteso seguito e conclusione della dilogia “Divini rivali”, per cui ringrazio di cuore la casa editrice per la copia digitale fornita in anteprima! Vi avverto, per chi non ha letto il primo libro ci saranno inevitabilmente degli spoiler sulla sua fine! Qui la recensione    di Divini rivali! Titolo: Spietate promesse (#2 letters of enchantment) Autore: Rebecca Ross Data di pubblicazione: 7 Maggio 2024 Casa editrice: Fazi Editore Pagine: 512 Traduttore: Stefano Andrea Cresti "Dopo aver vissuto in prima persona gli orrori della guerra, Iris è finalmente tornata a casa, ma la vita lontano dal fronte è tutt’altro che facile: Roman è disperso e non si hanno sue notizie da settimane, l’esercito di Dacre continua ad avanzare puntando verso Oath, mentre i suoi abitanti, ostili e diffidenti nei confronti delle divinità, sono sempre più inferociti. Quando a Iris e Attie viene

Recensione "Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini"

Ciao divoratori! Oggi parliamo di Percy Jackson -  Il ladro di fulmini , primo volume della serie Gli dei dell'Olimpo di Rick Riordan ! Titolo: Il ladro di fulmini Saga: Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo #1 Autore: Rick Riordan Pagine: 384 Anno: 2010 Editore: Mondadori compralo a 6,99€ Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza di Poseidone, dio del mare e padre perduto, che l'ha generato con una donna mortale facendo di lui un semidio. Nuove gesta e

Recensione "La corte di rose e spine" (A court of thorns and roses #1) di Sarah J. Maas

Ciao lettori, oggi parliamo del libro "La corte di rose e spine" di Sarah J. Maas  ( A court of thorns and roses ), una lettura che mi ha fatto provare tantissime emozioni e che alla fine mi ha fatta innamorare! Continuate a leggere per saperne di più. Titolo:  La corte di rose e spine Serie:  A court of thorns and roses #1 Autore:  Sarah J. Maas Pagine:  483 Editore:  Mondadori ⇨  Acquistalo qui Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge "ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita". Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo d