Passa ai contenuti principali

Recensione 'La Custode di Parole' di Alric e Jennifer Twice: Review Tour

Buongiorno lettori, oggi per il suo Review Tour dedicato è il mio turno di lasciarvi la recensione de “La Custode di Parole” di Alric e Jennifer Twice, primo volume di una nuova serie fantasy francese in uscita proprio oggi! Ringrazio come sempre la casa editrice per la copia gentilmente fornita e Silvia per avermi coinvolta nell’evento!


Titolo: La Custode di Parole

Autore: Alric e Jennifer Twice

Casa editrice: Mondadori

Pagine: 540

Data di pubblicazione: 4 aprile 2023

Traduttore: Gioia Sartori

"«Non ho mai visto nessuno amare le parole come te. E quando dico "amare"' parlo di vero amore. Tu parli ai libri. Ma è ora che tu scopra il mondo fuori dalle pagine, che lo guardi con i tuoi occhi. Parti all'avventura. Il mondo ti aspetta a braccia aperte. Ma per questo dovrai spiccare il volo, assumerti dei rischi. Staccati da ciò che ti trattiene. Trova la tua strada, non solo quella che vogliono scrivere per te.»"



RECENSIONE DE 'LA CUSTODE DI PAROLE' DI ALRIC E JENNIFER TWICE

La storia è ambientata in un mondo dove le Parole hanno un grande potere. Possono avvicinare, separare, demolire, aiutare, condannare, essere un’arma, amare, distruggere o salvare il mondo. Sono dotate di una volontà propria e influenzate dalle emozioni, sono una grande responsabilità, un dono, ma allo stesso tempo anche un fardello e un peso terribile da sopportare.
A comprenderlo bene sarà la nostra protagonista Arya che scoprirà di essere proprio lei la Custode di Parole, l’unica in grado di opporsi all’Oscurità che sta minacciano i suoi cari e il suo intero mondo…

Arya è una giovane pasticcera che ama profondamente i libri e la lettura, è contenta della sua vita, ama la sua famiglia e si accontenta di viaggiare con le ali della sua fantasia in fantastici mondi immaginari, non conosce la cattiveria e la violenza. Ma Arya è anche piuttosto sola, ha un unico ‘amico’ oltre ai libri per cui darebbe la vita, il principe Aïdan, l’ultimo figlio del Re, anche lui isolato da tutti, perché malato e soprattutto perché unico nella famiglia reale a non possedere la magia!
All’inizio del libro mi sembrava quasi di stare in una favola, anche visivamente mi è sembrato di ‘vedere’ l’inizio del cartone Disney della ‘Bella e la Bestia’ con Belle che va in giro per il suo paesino con un libro e in mano e tutti gli abitanti che cantano colorati contenti e felici. Ho subito empatizzato con questa ragazza, le sue parole potevano benissimo essere le mie:

"Il tempo è un concetto che non mi appartiene. È scandito dai libri divorati e le lancette si muovono al ritmo delle pagine che girano con un fruscio familiare e rilassante. Nella mia stanza non c’è nessun orologio a richiamarmi all’ordine, così continuo a leggere senza dare ascolto alle grida del mio corpo affamato di sonno. È impossibile addormentarsi prima di aver finito un capitolo e, quando ne concludo uno, non posso fare a meno di buttarmi su quello successivo, catturata dalle avventure leggendarie che racconta. Credo di essere affetta da una strana malattia, da cui però non voglio guarire."

Quest’ idillio viene però bruscamente interrotto dall’arrivo del male nelle vesti dei Cavalieri di Vetro, che nel giorno della festa per il rinnovo annuale del Trattato -che limita l’uso della magia per prevenire disordini e violenze solo nel regno di Hélios- portano distruzione e morte. Arya per la propria salvezza si troverà così a dover scappare lontano da tutti e tutto abbandonando la sua tranquilla e felice vita per venire catapultata in un travagliato viaggio alla scoperta di se stessa in compagnia di strambi personaggi, per cercare le Parole che potranno salvare il Regno e per ritrovare lo scomparso Aïdan e i suoi famigliari.

Il mio problema più grande purtroppo è stato di non aver sopportato la protagonista per la maggior parte del libro, l’ho rivalutata solo negli ultimissimi capitoli, quando ormai disperavo di assistere in una sua crescita di qualche tipo.

Arya è molto infantile e ingenua per la sua età e quando si trova coinvolta suo malgrado in una lotta per la salvezza del mondo che non ha chiesto non fa altro che abbattersi e piangersi addosso! Io la capisco anche, probabilmente all’inizio mi sarei comportata anch’io così in fondo deve subire le conseguenze del suo essere ‘prescelta’ senza poter avere alcuna voce in capitolo, deve combattere per una causa che non ha scelto e soprattutto di cui nessuno le dà alcuna spiegazione!

Arya va avanti alla cieca guidata solo da una sommaria infarinatura che le viene da data dalla Tutrice, da una mappa magica che la guida nella ricerca delle Parole e dall’aiuto del suo protettore, un giovane e alquanto particolare ladro, Killian Nightbringer e da altri personaggi che incontrerà lungo la sua ricerca. Piange per quasi tutto il libro perché non sa cosa fare, dubita continuamente delle proprie capacità e si lamenta costantemente di tutto! Effettivamente nessuno le spiega nulla, l’unico che dovrebbe istruirla e indirizzarla, Killian, non fa altro che prenderla in giro, stuzzicarla e provocarla con atteggiamenti davvero bipolari, la chiama Amore, ma le dà spesso dell’idiota, ah quanto non l’ho sopportato in certi momenti, seppur i loro battibecchi siano stati molto divertenti.

E’ solo che mi aspettavo una maturazione maggiore dal suo personaggio, volevo un’evoluzione più tangibile, volevo vederla imparare comunque ad un certo punto a cavarsela anche da sola, a crescere in tutti i modi possibili! Ed invece a parte gli ultimi capitoli ha sempre bisogno dell’appoggio degli altri ed è questa è la cosa che più mi ha dato fastidio! Perché il legame, importante ai fini della storia, che instaura con i suoi compagni di viaggio è molto bello, ma mi aspettavo un’eroina che imparasse a prendere prima di tutto coscienza della propria forza e indipendenza!

Tutti non fanno altro che ripeterle quanto sia eccezionale e speciale, come il mondo venga illuminato dalla sua straordinaria presenza, quanto il mondo abbia bisogno di lei (??????), ma il perché è molto difficile da credere visto le scelte alquanto discutibili che prende! Vuole salvare a tutti i costi il suo unico amico Aïdan, perfetto, normale, peccato però che il ragazzo non abbia fatto altro che maltrattarla sfogando la sua frustrazione su di lei e soprattutto abbandonandola nel momento di maggior bisogno, lasciandola priva di sensi, non sapendo nemmeno se fosse stata morta!

Insiste nel cercare un legame con Killian con il quale si intuisce un certo interesse -un potenziale enemies to lovers?- che, nonostante sia comunque un personaggio davvero interessante, per il momento è ambiguo e forzato, lui DEVE proteggerla, ma non sappiamo perché, non sappiamo nulla della sua vita o della sua storia, e le sue azione sembrano totalmente fatte a caso.

E’ come se i personaggi fossero ingabbiati nei ruoli che gli sono assegnati: il ladro, protettore, la balia, il mostro, è un po’ snervante! Salvo solo Alric, perché lui sì che ha un'evoluzione e un percorso stupendo!

Il worldbuilding poi è originale, mi è piaciuto, ma è davvero appena solo abbozzato! Non sappiamo nulla della magia, a parte pochi accenni non sappiamo perché la magia è ‘limitata’ solo nel regno di Hélios e come questo abbia impatto con i regni vicini, come sia strutturato l’intero mondo in cui si muovono i personaggi, manca oltretutto una mappa per capire i vari spostamenti, il resto del mondo poi sembra non sapere della tragedia avvenuta a Hélianthe e quindi appare tutto scollegato!

La scrittura è fluida, ma tante scene danno l’impressione di essere superflue, soprattutto dei mille piagnistei di Arya e pagine e pagine di litigi tra i vari personaggi, qui litigano tutti, secondo me poteva essere molto più breve e ne avrebbe guadagnato la scorrevolezza della storia.

Pensavo poi fosse più incentrato sul potere delle parole e dei libri, invece l’ho trovato quasi l’opposto, un invito a non limitarsi a quello, ad abbandonarli per uscire a vedere il mondo con i propri occhi e a fare le proprie esperienze per crescere e maturare, un inno a vivere la vita!

Nell’insieme quindi contando che si tratta di un primo libro di una serie, di quattro libri per adesso, e quindi di introduzione mi sento comunque di approvarlo! La storia ha del potenziale così come la protagonista che mi auguro vivamente abbia un salto di qualità nei libri successivi, che spero davvero vengano portati presto in Italia perché comunque ne sono rimasta davvero incuriosita!

3,5⭐⭐⭐


Alessia

Come sempre passate dalle altre blogger a leggere le loro recensioni 😉




Commenti

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Sto leggendo "Rebel - Il deserto in fiamme"

Buon dì lettori! Questa mattina mi sono svegliata presto e ho deciso di approfittarne per fare delle cosine. Innanzitutto per pubblicare un post nel blog perché l'unico che ho scritto questa settimana è la recensione de Il grande Gatsby e, considerando il fatto che domani avrò lezione tutto il giorno e così anche sabato (mezza giornata però, per fortuna), sicuramente non pubblicherò nient'altro. Perciò ne approfitto per aggiornarvi sulle mie letture, dato che ultimamente non ho avuto molto tempo per farlo. xxxxxxxxxxxxxxxxxx Nell'ultimo periodo le mie letture vanno molto a rilento, purtroppo. Ho molti pensieri per la testa e cose da fare che sto trascurando un po' i libri. Avevo iniziato Queen of shadows , il quarto volume della serie Il trono di ghiaccio , ma dopo circa 70 pagine l'ho abbandonato. Sarà il periodo, sarà lo stile della Maas complesso o sarà il timore che ho di essere delusa da una saga che adoro tantissimo, che ho deciso di metterlo momentan

Recensione "L'orso e l'usignolo" di Katherine Arden

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " L'orso e l'usignolo " di Katherine Arden , primo volume della trilogia La notte dell'inverno . Ringrazio Fanucci per la copia. Titolo: L'orso e l'usignolo Autore: Katherine Arden Serie: La notte dell'inverno 1 Pagine:  304 Editore: Fanucci compralo a 4,99€ In uno sperduto villaggio ai confini della tundra russa, l'inverno dura la maggior parte dell'anno e i cumuli di neve crescono più alti delle case. Ma a Vasilisa e ai suoi fratelli Kolja e Alësa tutto questo piace, perché adorano stare riuniti accanto al fuoco ascoltando le fiabe della balia Dunja. Vasja ama soprattutto la storia del re dell'inverno, il demone dagli occhi blu che tutti temono ma che a lei non fa alcuna paura. Vasilisa, infatti, non è una bambina come le altre, può "vedere" e comunicare con gli spiriti della casa e della natura. Il suo, però, è un dono pericoloso che si guarda bene dal rivelare, finché la

Recensione "Nevernight. Mai dimenticare" di Jay Kristoff (o anche "Tutto quello che non mi è piaciuto del libro")

Ciao lettori, oggi recensione di Nevernight - Mai dimenticare , primo volume delle Cronache dell'Illuminotte , scritto da Jay Kristoff . Come già vi anticipo nel titolo, questo libro non mi è piaciuto. Adesso cercherò di spiegarvi per bene perché, cercando di evitare gli spoiler. Quei pochi che ho inserito sono stati oscurati, evidenziateli con il mouse per leggerli :D Titolo: Nevernight. Mai dimenticare Serie: Gli accadimenti di Illuminotte 1 Autore: Jay Kristoff Pagine: 462 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2019 (ita), 2016 (eng) Comprarlo a 17,00€ Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un'arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici - e gl

Special #6 Best Bookish Couples

Buon pomeriggio lettori!! Oggi è voi-sapete-cosa (quella parola è proibita nel mio blog, attenti a quello che scrivete  ogni abuso sarà severamente punito ) e dunque ho pensato a questo post :3 Sarà un post abbastanza breve perché..oggi mi scoccia fare tutto, ecco.  Le mie coppie libresche preferite ♥ 1. The Fault in our Augustus stars Augustus & Hazel  2. Il trono di ghiaccio Chaol & Celaena 3. L'angelo caduto Penryn & Raffe 4. Shatter me Juliette & Warner 5. The bread hunger games I toast. (è bruttissima, lo so, ma ditemi che l'avete capita e.e) 6. The Mortal Instruments Maleeeeec 7. The Infernal Devices  Jessa or Wessa? Bitch, please. I'm Jill Quali sono le vostre coppie preferite? Ho creato una sorta di giochino su facebook dove alla fine eleggeremo la coppia libresca preferita in assoluto :D Cliccate qui x per partecipare!

The Queen of the Tearling, Erika Johansen | Recensione

Buon pomeriggio, lettori! Le recensioni da recuperare questo mese sono tantissime, perciò momentaneamente metto un po' da parte le rubriche per concentrami su queste. Partiamo subito da uno dei libri che ho letto durante il periodo natalizio! Titolo: The Queen of the Tearling (#1) Autore: Erika Johansen Editore: Multiplayer Edizioni Anno: 2015 Il giorno del suo diciannovesimo compleanno la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio alla volta del castello in cui è nata per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Kelsea è una ragazza determinata che adora leggere e imparare e che somiglia ben poco a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa. Kelsea sarà pure inesperta, ma non è indifesa: al collo porta lo zaffiro di Tearling, un gioiello dagli immensi poteri magici, ed è accompagnata dalla Guardia della Regina, un gruppo scelto di coraggiosi cavalieri guidato dall’enigmatico e fedele Lazarus. Kelsea avrà bisogno di tutti

Recensione Io e te oltre le stelle, Beth Revis

Buongiorno lettori ^_^ scusate l'assenza, ma con questo caldo è praticamente impossibile mettersi al computer e buttar giù quattro frasi. Oggi vi parlerò di Io e te oltre le stelle , il primo volume della trilogia Across the universe . Ringrazio la Piemme per avermi dato l'opportunità di leggere questo libro ^_^ Titolo: Io e te oltre le stelle Serie: Across the universe #1 Autore: Beth Revis Anno: 2015 Editore: Piemme ESTRATTO Amy è una passeggera della nave spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra, perché ormai il pianeta non ha più speranza, e sta viaggiando con i suoi genitori congelata in una bara di vetro. Si risveglieranno tra trecento anni, quando la nave arriverà su Terra-Centauri. Niente, però, va come previsto: qualcuno, nel tentativo di ucciderla, la risveglia dal suo sonno di ghiaccio cinquant’anni prima del previsto. Amy si ritrova così a vivere secondo regole completamente diverse, su un’enorme nave in viaggio tra le stell

Libri in uscita ad Ottobre 2015

Buon pomeriggio lettori <3 Oggi vi mostro le uscite più interessanti che troverete questo mese in libreria. Come vedete, ho cambiato l'impostazione del post. Quella precedente non mi convinceva (soprattutto perché veniva troppo lunga), perciò ho deciso di fare così. Spero vi piaccia :) CAN'T WAIT Iniziamo dai libri che attendo con ansia da mesi . Bellezza crudele [Cruel Beauty]  di Rosamund Hodge   [trama]  è una rivisitazione in chiave moderna della storia della bella e la bestia con alcuni elementi della mitologia greca. Un ottimo mix a mio parere. Lo trovate in libreria dall' 8 OTTOBRE per  Newton Compton . Sempre per  Newton Compton è già in libreria Qualcosa di molto speciale [A little something different]    di Sandy Hall   [ trama ].  Avevo già adocchiato questo libro in lingua. Ciò che ha attirato la mia attenzione è questa storia d'amore (molto dolce, da quanto ho letto) raccontata da quattordici punti di vista - da quello dell'insegnante a qu

Recensione "Il gioco della seduzione" di Susan E. Phillips

Oggi con Eleonora's Reading Room  iniziamo una nuova rubrica ispirata a quella di Chiara e Dolci . In breve, vi recensiremo un libro rispondendo ad una serie di domande. Il primo (s)fortunato è " Il gioco della seduzione " di Susan E. Phillips . Titolo: Il gioco della seduzione ( It had to be you ) Serie: Chicago Stars #1 Autore: Susan Elizabeth Phillips Pagine: 360 Prima pubblicazione: 1994 Pubblicazione italiana: 2012 Editore: Leggereditore Compralo su amazon Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili... Chicago non è pronta per l’affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia,tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore... Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due

From my wishlist #13 libri che attendo con impazienza

Buon pomeriggio lettori! Rubrica settimanale ideata dalla sottoscritta con lo scopo di presentare tre libri dalla wishlist in base al tema :3 Oggi parliamo di libri che .. attendo con impazienza ! Oggi ho deciso di scrivere un post abbastanza disperato. Mi vedete piangere?  End of days , terzo e ultimo volume della trilogia  Penryn & the end of days , uscirà nel lontanissimo maggio 2015. E' stata rivelata da poco la cover e la Ee ha avuto almeno il buon senso di pubblicare un piccolo estratto (che mi ha fatto disperare ancora di più *piange*). Maggio è troppo, troppo, troppo lontano. D'altronde ho anche gli esami e non potrò concedermi distrazioni credici ç_ç Chapions , anche questo terzo e ultimo volume della trilogia Legend della Lu, uscirà ad aprile *_* era ora! Sono troppo curiosa di sapere come andrà a finire spero bene ! E infine The Vanishing Throne , seguito de La cacciatrice di fate , uscirà a settembre. Cioè, stiamo scherzando? Quale usc