Le 6 letture preferite del 2019

Quanto odio e amore per le classifiche di fine e inizio anno. Ci sono tanti di quei post da scrivere che ogni volta non so da dove iniziare... per non parlare che in questo periodo non trovo mai il tempo per mettermi al pc (e nemmeno per leggere). Ad ogni modo iniziamo con i libri più belli letti nel 2019. Sono solo sei quelli che mi hanno rubato il cuore, anche se in generale ho letto parecchi libri belli, quindi non mi lamento.

Le 6 letture preferite del 2019

1. Le terrificanti avventure di Sabrina 

Ne ho parlato spesso su instagram e poco sul blog perché l'ho letto in un periodo molto pieno e non ho avuto tempo di mettermi ad editare l'articolo (già, si trova tra le bozze da tipo un anno). Ad ogni modo è tutto quello che speravo di trovare nella serie tv (e non ho trovato). Questo fumetto mi ha preso tantissimo, mi ha completamente affascinata con la sua storia inquietante e a tratti wierd. Ho bisogno di nuovi albi e da un anno a questa parte stalkero Archie Comics, ma niente notizie...

2. Bianco Letale, Robert Galbraith

Cormoran Strike è tornato e lo fa in grande stile. Il terzo, letto anche lo scorso anno, l'ho trovato un po' sottotono, ma questo quarto volume è stato meraviglioso. L'ho adorato dalla prima all'ultima pagina, e qui le pagine non sono poche, ma quasi 800. Non vedo l'ora che esca il prossimo volume!


3. Ruin and rising, Leigh Bardugo

o in generale la trilogia Shadow & Bone. Sono anni che voglio leggerla e sono felice di aver finalmente avuto il coraggio di continuarne la lettura in inglese. Un fantasy originale per certi aspetti e "classico" per altri, ma rappresenta benissimo tutto quello che amo di questo genere e la Bardugo è un'autrice che riesce benissimo a gestire i cliché. Per quel che mi riguarda, questa trilogia batte di gran lunga Sei di corvi. Mi sono piaciuti tanto anche il primo e il secondo, però il terzo è (quasi) perfetto.


4. L'orso e l'usignolo, Katherine Arden

Questo romanzo aveva tutte le carte in regola per piacermi, solo che io non lo sapevo e ho iniziato la lettura poco convinta. Inutile dirvi che me ne sono innamorata perché ne ho parlato così tanto che penso lo sappiano tutti. Amo i romanzi dall'atmosfera fiabesca, per me la storia potrebbe anche non reggere in piedi e io ne resterei comunque affascinata... ma non è questo il caso. La storia dalla Ardern è ben costruita, con dei personaggi interessantissimi e un background meraviglioso (se amate la Russia DOVETE assolutamente leggere di questa Rus Medievale e del suo folclore).


5. Rebel. Il tradimento, Alwyn Hamilton

Il primo non mi era piaciuto, ma l'ho rivalutato con la rilettura. Il secondo l'ho adorato, la Hamilton è migliorata tantissimo, ma soprattutto ci fa finalmente conoscere il cattivo della storia che è il personaggio meglio riuscito dell'intera trilogia.


6. Una fiamma nella notte, Sabaa Tahir

Non potevo non inserire il seguito de Il dominio del fuoco, una delle poche cinque stelline pienissime che ho dato quest'anno. La direzione che avrebbe potuto prendere la storia non mi entusiasmava, ma mi sono ricreduta praticamente subito. Adoro come l'autrice, capitolo dopo capitolo, stia svelando l'intreccio. E non dimentichiamoci la mitologia araba, che adoro.


Quali sono le vostre letture preferite dello scorso anno?

Commenti

  1. Tahiti e Hamilton adoro anche io, anche se di entrambe mi mancano gli ultimi volumi pubblicati.

    RispondiElimina
  2. La Bardugo invece non ci siamo prese con la tipologia di protagonista, non so, dopo il primo non ho nessuna voglia di continuare 😑 Mente mi hai incuriosito con L'orso e l'usignolo, che non conoscevo.
    Le mie preferite sono tutte in inglese e di genere romance, eheh. Midnight Blue di LJ Shen è il top, anche la serie GR Team di Monica Lombardi l'ho adorata e divorata. La quinta stagione della Jemisin poi è imperdibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nuuu, dai un'altra possibilità alla Bardugo. Alina capisco possa essere complicata da apprezzare, però secondo me con il tempo lo farai. Una cosa che mi è piaciuta molto è la sua caratterizzazione... l'ho trovata un'ottima protagonista! E poi devi conoscere Nikolai *-*

      Elimina
  3. il secondo della Tahir per me è un piccolo capolavoro! Anche Rebel mi è piaciuto molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo, ha completamente ribaltato le carte in tavola!

      Elimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari