Passa ai contenuti principali

Recensione "Tutta colpa del k-pop", il libro di Seoul Mafia

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di "Tutta colpa del k-pop", il primo libro di Seoul Mafia, youtuber italiano che vive in Corea. Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio!

Titolo: Tutta colpa del k-pop
Autore: Seoul Mafia
Pagine: 224
Anno: 2020
Editore: De Agostini
Quando Marco si imbatte nel primo video musicale K-pop su YouTube è amore a prima visualizzazione. Da ragazzino insicuro e bullizzato dai compagni di classe, trova finalmente la motivazione che cercava per far emergere il vero se stesso. La musica, i vestiti, le coreografie e la faigaggine interplanetaria dei cantanti lo trasportano in un mondo in cui si sente accettato, quello in cui un ragazzo con i capelli rosa può ballare, e non solo non viene insultato, ma viene addirittura idolatrato! E così, ecco che arriva l'illuminazione definitiva: Marco lascerà il suo paesello in Brianza per volare a Seoul - caotica e pazza megalopoli da oltre 10 milioni di abitanti - e diventare un vero idol, una popstar che si esibisce di fronte a migliaia di persone. Ben presto si trova intrappolato in un'accademia di formazione per aspiranti astri del K-pop, che si rivela un vero incubo, con prove da mezzanotte alle sei del mattino, scelto dal manager per portare un tocco... esotico al gruppo. Cominciano qui le incredibili avventure di Marco Ferrara, in arte Seoul Mafia, oggi indiscussa celebrità in Corea e sul Web, che in questo libro ci svela tutti i retroscena dell'entertainment asiatico e le curiosità più assurde sulla cultura più amata del momento. Dai canoni estetici al cibo più strano e alle regole per il k-corteggiamento, dai posti da visitare alle parole da imparare, un libro pieno di emozioni e di risate, da portare con voi anche come guida per il vostro viaggio.

Recensione "Tutta colpa del k-pop" di Seoul Mafia

Solitamente non leggo libri scritti da youtuber perché non mi interessano e in generale non seguo molti canali (i video non sono i media che solitamente prediligo; preferisco di gran lunga leggere perché posso farlo con i miei tempi), però ero davvero curiosa del libro di Seoul Mafia perché i suoi sono alcuni dei pochi video che mi piace sbirciare di tanto in tanto. Trovo che siano interessanti perché non solo sono divertenti, ma ci raccontano la cultura coreana messa a confronto con quella italiana. Sono del parere che questo sia un modo intelligente di fare intrattenimento perché diletta e informa contemporaneamente.  

Tutta colpa del k-pop è esattamente come me lo aspettavo: un libro che si divora, divertente, che incuriosisce e fa conoscere. Per questo penso che sia davvero valido. Marco racconta la sua vita, dai primi provini per la tv coreana al suo trasferimento nel Paese. Non sarà un percorso sempre in salita, ma stringendo i denti riuscirà a farsi strada. 

Mi è piaciuto perché in duecento pagine riesce a raccontare della sua vita, ma anche a mettere in luce i lati positivi e negativi della Corea. Infatti se pensiamo che lì sia tutto oro quello che luccica, ci sbagliamo di grosso, basta leggere dei canoni di bellezza dei giovani (che spesso si affidano alla chirurgia estetica), del suo allenamento estenuante per far parte di una band di k-pop o in generale di come i Coreani vivono l'omosessualità per capire che non è tutto rose e fiori. Ciononostante alla fine del libro la voglia di fare un salto a Seoul è comunque tanta. E' impossibile non restarne affascinanti!

Un altro lato lato positivo di questo libro è che può essere adatto a tutti. Non bisogna per forza essere fan sfegatati di Seoul Mafia per apprezzarlo; anche una persona che non ne ha mai sentito parlare potrebbe trovarsi interessata proprio per il suo modo di raccontare un'altra cultura. Anzi, forse chi non lo conosce benissimo potrebbe anche apprezzarlo di più perché alcune cose le racconta anche nei suoi video (ad esempio il capitolo sui canoni di bellezza coreani ricordo di averlo visto tempo fa su youtube).  

E poi è un libro che si legge in poche ore e fa piegare in due dal ridere! Lo spirito che caratterizza i video di Marco lo troverete anche qui!

Valutazione: 4 stelle

Sono curiosa: avete mai letto libri scritti da youtuber?

Commenti

  1. Non sapevo avesse scritto un libro, lo seguo da poco su You Tube e lo trovo, oltre che esilarante, anche molto interessante nei contenuti che porta (devo ammettere una morbosa fascinazione/curiosità per la Corea del Sud). Credo proprio che lo leggerò. Molte grazie per la scoperta 😎.

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri

10 libri fantasy da leggere questo autunno

Prepariamoci all'arrivo dell'autunno con alcuni libri fantasy da leggere assolutamente nei prossimi mesi . Cosa hanno in comune questi libri, oltre ad essere dello stesso genere? Alcuni di essi usciranno a breve, mentre degli altri uscirà in libreria il seguito nelle prossime settimane (più o meno).  E ad occhio e croce direi che se avete amato almeno uno di questi libri, di sicuro vi piaceranno anche gli altri...  1.  Il principe crudele , Holly Black  Il 25   settembre  uscirà in libreria un nuovo libro di Holly Black ! Nonostante non abbia letto tutto quello scritto da questa autrice (trovate qui le mie recensioni: Doll Bones , I segreti di Coldtown , Nel profondo della foresta ) la considero una delle mie preferite. Adoro i suoi mondi fiabeschi e allo stesso tempo oscuri, riescono sempre a farmi innamorare. Il principe crudele è il primo volume di una trilogia con protagoniste le fate e con quello che sembrerà essere un coprotagonista cattiva. E io che amo i villa

Recensione "Echi in tempesta" di Christelle Dabos, capitolo finale della serie L'Attraversaspecchi

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Echi in tempesta" di Christelle Dabos , volume conclusivo della serie francese L'Attraversaspecchi . Ringrazio Edizioni e\o per avermi dato l'opportunità di ricevere il libro in anteprima!  Titolo: Echi in tempesta Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 4 Pagine: 576 Editore: Edizioni e\o Anno: 2020 Comprarlo a 11,99€ Crollati gli ultimi muri della diffidenza, Ofelia e Thorn si amano ormai appassionatamente. Tuttavia non possono farlo alla luce del sole: la loro unione deve infatti rimanere nascosta perché possano continuare a indagare di concerto sull’indecifrabile codice di Dio e sulla misteriosa figura dell’Altro, l’essere di cui non si conosce l’aspetto, ma il cui potere devastante continua a far crollare interi pezzi di arche precipitando nel vuoto migliaia di innocenti. Come trovare l’Altro, senza sapere nemmeno com’è fatto? Più uniti che mai, ma impegnati su piste diverse, Ofelia e Th