Passa ai contenuti principali

Recensione "L'esercito dei 14 bambini" di Emmy Laybourne

Buongiorno lettori!
Chi mi segue su facebook e\o su instagram sa già che la settimana scorsa ho comprato L'esercito dei 14 bambini. Siccome mi sentivo ispirata, ho deciso di leggerlo subito. Oggi vi propongo la recensione di questo distopico young adult. Fatemi sapere la vostra opinione!

COMPRALO
Titolo: L'esercito dei 14 bambini
Autore: Emmy Laybourne
Pagine: 309
Prezzo: 4,99€ (ebook), 9,90€ (cartaceo) 
Anno: 2017
Editore: Newton Compton
Quattordici studenti di diverse età sono rimasti intrappolati all’interno di un gigantesco supermercato a Monument, in Colorado. Lì dentro c’è tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno: cibo di ogni genere, vestiti, videogiochi e libri, farmaci e ogni tipo di bevanda alcolica… e senza la supervisione di un adulto possono fare quello che vogliono. Potrebbe anche essere divertente. Purtroppo la verità è che fuori da lì il genere umano sta scomparendo a causa di catastrofi naturali e della dispersione di sostanze chimiche nell’atmosfera che, a seconda del gruppo sanguigno, possono provocare nelle persone disturbi paranoidi, accessi di violenza o addirittura la morte. I bambini devono rimanere all’interno, costretti ad attrezzarsi per la sopravvivenza, senza sapere se potranno mai uscire. Nonostante la giovane età, saranno in grado di cavarsela e guadagnarsi un futuro?

RECENSIONE

Vi ho già anticipato che non mi ha fatto impazzire, ma per fortuna non è stata una lettura impegnativa. Si tratta di uno young adult dedicato ai più giovani (direi ragazzini intorno ai 13 anni) e anche se in giro ci sono libri distopici più interessanti, non mi sento di sconsigliarlo del tutto perché, tutto sommato, è stato piacevole. Ma andiamo con ordine.

Intanto partiamo dal titolo. Non c'entra nulla con la storia (non mi meraviglio) poiché non c'è nessuno esercito. Tra l'altro i personaggi hanno un'età che va dai, che so, dieci ai diciassette anni e 'bambini' è abbastanza generico come titolo.

A livello di trama succede poco e niente. Ci sono delle catastrofi, vero, però è quasi tutto nei primi capitoli. Il resto della storia si concentra principalmente sui ragazzi che cercando di gestirsi e lo fanno piuttosto bene. Anzi non mi aspettavo che prendessero così bene tutto quanto. Infatti i personaggi, per quanto ci siano bambini e ragazzini un po' più grandi, a volte sembrano troppo maturi per la loro età, altre volte il contrario. Ci sono vari stereotipi tra loro: c'è lo sfigato (alias il protagonista), la figa della scuola, il figo della scuola con l'amico tutto muscoli e zero cervello, la ragazzina che vuole sembrare grande. In generale alcuni di loro non mi sono dispiaciuti e si sono rivelati meglio di quanto mi aspettassi, anche se ad un certo punto ho iniziato a pensare che l'autrice lo facesse apposta a farli comportare in maniera stupida (troppo stupida). Insomma, ogni volta che pensavo che il personaggio fosse 'cresciuto' ecco che faceva tre passi indietro. Il protagonista invece non mi è piaciuto per niente. Non so spiegare bene perché, ma alcuni suoi comportamenti non mi sono piaciuti. Tra l'altro in una scena si comporta da stalker. Davvero inquietante.

Il romanzo dovrebbe essere un post-apocalittico, ma in realtà non è un aspetto molto curato per una serie di motivi. Intanto perché la distopia è qualcosa di già visto e l'autrice non aggiunge nulla di suo. Anzi, rispetto a molti distopici che ho letto, questo è piuttosto banale. Con Hunger Games e Divergent non c'entra un tubo, al massimo l'idea di base potrebbe somigliare a quella di Maze Runner, solo che al posto del labirinto abbiamo un supermercato. Ma non è stato questo a non entusiasmarmi, ma piuttosto queste catastrofi naturali un po' messe là a fare un po' di scena.

Il finale poi l'ho trovato deludente, perché sa un lato la situazione ha un punto di svolta, dall'altro resta statica. Non posso spiegarvelo meglio di così altrimenti rischio di fare spoiler.

Lo stile dell'autrice è molto acerbo. All'inizio è stato difficile abituarmi, ma dopo un po' non ci ho fatto più caso. Se salvo il libro dando un 6\10 è solo per questo. La lettura infatti non mi è pesata nonostante il resto non mi abbia fatto impazzire e non è mai noiosa, nonostante spesso non succedesse niente.

Voto 6\10

Quindi lo consiglio?
Nì. Se non avete letto molte distopie, non dico che lo apprezzerete, dato che è leggermente distopico, ma non vi dispiacerà. Se ne avete letto tante, potete anche dare una chance, alla fine è una lettura leggera. Se invece siete molto giovani e state cercando dei libri di questo genere, potete leggerlo. Certo, non vi assicuro che vi piacerà tantissimo, ma, come ho già detto, è una lettura leggera e piacevole.

Commenti

  1. Umh, devo dire che già non mi ispirava tantissimo e adesso...Avanti un altro! :P

    RispondiElimina
  2. Già la distopia non è il mio genere preferito, ci manca solo che vada a impelagarmi pure con questo xD Grazie, ma no grazie xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. maaa come? Le distopie sono bellissime u.u devi solo trovare il libro giusto. Che non è questo lol

      Elimina
  3. Questo libro mi interessava ma non sono sicura se dargli una chance o meno, anche se sono un'amante dei distopici. Poi questa cosa che non ti è piaciuto per niente il protagonista non aiuta: già sto cercando di lasciar perdere l'odioso protagonista del libro che sto leggendo adesso (era da tanto che non ne trovavo uno così poco amabile) quindi figurati a iniziare un libro con un altro ragazzino del genere! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, ammetto che per quanto non mi sia piaciuto il protagonista, non è poi così irritante (credimi se ti dico che ne ho trovati di peggio), anche perché essendo un gruppo spesso anche gli altri personaggi hanno maggiore importanza

      Elimina
  4. Nope, non sono convita. Cioè, non sembra malaccio, ma neanche imperdibile come lettura. Se proprio dovessi buttarmi su qualche distopia vorrei prima leggere Battle royale o The Maze Runner - che ancora non ho letto, sob.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, hai ragione.
      Maze runner a me è piaciuto, Battle Royale devo ASSOLUTAMENTE recuperarlo, sigh

      Elimina
  5. Mi sa che passerò...inizialmente mi sembrava potesse essere interessante, ma non ho proprio voglia di leggere libri per ragazzini...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono del parere che, se ti incuriosisce, dovresti leggerlo. Certo, magari puoi prenderlo usato o in ebook e risparmiare XD alla fine è piacevole

      Elimina
  6. Già il paragone con Hunger Games mi aveva fatto storcere il naso, e parecchio, ora sono ancora più convinta che non sia una lettura che faccia per me!
    Preferisco un altro genere di distopico xD

    RispondiElimina
  7. Bhe non è la prima recensione "ni" che leggo di questo libro e sinceramente non essendo nemmeno il mio genere preferito, ci sto sicuramente alla larga

    RispondiElimina
  8. Oh mio dio. La voglia di leggere questo libro è passata in un batter d'occhio. Per fortuna ho aspettato di leggere la tua recensione perché sennò l'avrei comprato!
    P.S. Sta cosa dei paragoni non è nuova. Anche in altri libri l'hanno inserita tipo Forever di Amy Engel è un esempio e ti assicuro che a livello di storia non ha niente a che vedere con i due.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, non è la prima volta che la Newton fa paragoni random. Avessero citato Il labirinto avrebbero fatto meno brutta figura XD
      Comunque non è brutto da leggere. Se sei curiosa puoi approfittare di qualche promozione e prenderlo in ebook XD è una lettura veloce e piacevole!

      Elimina
  9. non sono totalmente d'accordo con te, ma va bene giusto? La varietà è il sale della vita. condivido il fatto che sia un po' troppo "semplicistico" e che avrebbero potuto approfondire meglio i personaggi, ma dal mio punto di vista si è rivelata essere un'ottima lettura.
    Non sono riuscita a mettere giù il libro finendolo in un pomeriggio, ho adorato la Josie cazzuta quando fa valere ciò che pensa e i gemelli mi hanno conquistata. Il finale non era scontato e sono molto curiosa di come proseguirà.
    Detto questo, apprezzo molto la tua recensione e come te lo consiglierei a chi vuole avviarsi al genere distopico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere leggere commenti contrastanti al mio :)
      io ho letto tantissimi libri di questo tipo e diciamo che ormai sono passata a libri di un altro livello (alias più approfonditi, complessi, ecc.), per questo non l'ho apprezzato del tutto. Del resto però non mi è pesata come lettura, quindi non lo boccio del tutto :)

      Elimina
  10. Ho finito da poco il secondo capitolo, lo trovo avvincente in un certo senso. Concordo sul fatto che la storia sia abbastanza statica e poco dinamica ma comunque la lettura di ogni singolo capitolo mi ha "convinto" a procedere con un certo entusiasmo a proseguire col successivo. Non è un Hunger games ma neanche una patacca ahaha. Io lo consiglierei.

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Risponderemo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riusciamo a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Sto leggendo "Rebel - Il deserto in fiamme"

Buon dì lettori! Questa mattina mi sono svegliata presto e ho deciso di approfittarne per fare delle cosine. Innanzitutto per pubblicare un post nel blog perché l'unico che ho scritto questa settimana è la recensione de Il grande Gatsby e, considerando il fatto che domani avrò lezione tutto il giorno e così anche sabato (mezza giornata però, per fortuna), sicuramente non pubblicherò nient'altro. Perciò ne approfitto per aggiornarvi sulle mie letture, dato che ultimamente non ho avuto molto tempo per farlo. xxxxxxxxxxxxxxxxxx Nell'ultimo periodo le mie letture vanno molto a rilento, purtroppo. Ho molti pensieri per la testa e cose da fare che sto trascurando un po' i libri. Avevo iniziato Queen of shadows , il quarto volume della serie Il trono di ghiaccio , ma dopo circa 70 pagine l'ho abbandonato. Sarà il periodo, sarà lo stile della Maas complesso o sarà il timore che ho di essere delusa da una saga che adoro tantissimo, che ho deciso di metterlo momentan

Recensione "L'orso e l'usignolo" di Katherine Arden

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " L'orso e l'usignolo " di Katherine Arden , primo volume della trilogia La notte dell'inverno . Ringrazio Fanucci per la copia. Titolo: L'orso e l'usignolo Autore: Katherine Arden Serie: La notte dell'inverno 1 Pagine:  304 Editore: Fanucci compralo a 4,99€ In uno sperduto villaggio ai confini della tundra russa, l'inverno dura la maggior parte dell'anno e i cumuli di neve crescono più alti delle case. Ma a Vasilisa e ai suoi fratelli Kolja e Alësa tutto questo piace, perché adorano stare riuniti accanto al fuoco ascoltando le fiabe della balia Dunja. Vasja ama soprattutto la storia del re dell'inverno, il demone dagli occhi blu che tutti temono ma che a lei non fa alcuna paura. Vasilisa, infatti, non è una bambina come le altre, può "vedere" e comunicare con gli spiriti della casa e della natura. Il suo, però, è un dono pericoloso che si guarda bene dal rivelare, finché la

Recensione "Nevernight. Mai dimenticare" di Jay Kristoff (o anche "Tutto quello che non mi è piaciuto del libro")

Ciao lettori, oggi recensione di Nevernight - Mai dimenticare , primo volume delle Cronache dell'Illuminotte , scritto da Jay Kristoff . Come già vi anticipo nel titolo, questo libro non mi è piaciuto. Adesso cercherò di spiegarvi per bene perché, cercando di evitare gli spoiler. Quei pochi che ho inserito sono stati oscurati, evidenziateli con il mouse per leggerli :D Titolo: Nevernight. Mai dimenticare Serie: Gli accadimenti di Illuminotte 1 Autore: Jay Kristoff Pagine: 462 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2019 (ita), 2016 (eng) Comprarlo a 17,00€ Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un'arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici - e gl

Special #6 Best Bookish Couples

Buon pomeriggio lettori!! Oggi è voi-sapete-cosa (quella parola è proibita nel mio blog, attenti a quello che scrivete  ogni abuso sarà severamente punito ) e dunque ho pensato a questo post :3 Sarà un post abbastanza breve perché..oggi mi scoccia fare tutto, ecco.  Le mie coppie libresche preferite ♥ 1. The Fault in our Augustus stars Augustus & Hazel  2. Il trono di ghiaccio Chaol & Celaena 3. L'angelo caduto Penryn & Raffe 4. Shatter me Juliette & Warner 5. The bread hunger games I toast. (è bruttissima, lo so, ma ditemi che l'avete capita e.e) 6. The Mortal Instruments Maleeeeec 7. The Infernal Devices  Jessa or Wessa? Bitch, please. I'm Jill Quali sono le vostre coppie preferite? Ho creato una sorta di giochino su facebook dove alla fine eleggeremo la coppia libresca preferita in assoluto :D Cliccate qui x per partecipare!

The Queen of the Tearling, Erika Johansen | Recensione

Buon pomeriggio, lettori! Le recensioni da recuperare questo mese sono tantissime, perciò momentaneamente metto un po' da parte le rubriche per concentrami su queste. Partiamo subito da uno dei libri che ho letto durante il periodo natalizio! Titolo: The Queen of the Tearling (#1) Autore: Erika Johansen Editore: Multiplayer Edizioni Anno: 2015 Il giorno del suo diciannovesimo compleanno la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio alla volta del castello in cui è nata per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Kelsea è una ragazza determinata che adora leggere e imparare e che somiglia ben poco a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa. Kelsea sarà pure inesperta, ma non è indifesa: al collo porta lo zaffiro di Tearling, un gioiello dagli immensi poteri magici, ed è accompagnata dalla Guardia della Regina, un gruppo scelto di coraggiosi cavalieri guidato dall’enigmatico e fedele Lazarus. Kelsea avrà bisogno di tutti

Recensione Io e te oltre le stelle, Beth Revis

Buongiorno lettori ^_^ scusate l'assenza, ma con questo caldo è praticamente impossibile mettersi al computer e buttar giù quattro frasi. Oggi vi parlerò di Io e te oltre le stelle , il primo volume della trilogia Across the universe . Ringrazio la Piemme per avermi dato l'opportunità di leggere questo libro ^_^ Titolo: Io e te oltre le stelle Serie: Across the universe #1 Autore: Beth Revis Anno: 2015 Editore: Piemme ESTRATTO Amy è una passeggera della nave spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra, perché ormai il pianeta non ha più speranza, e sta viaggiando con i suoi genitori congelata in una bara di vetro. Si risveglieranno tra trecento anni, quando la nave arriverà su Terra-Centauri. Niente, però, va come previsto: qualcuno, nel tentativo di ucciderla, la risveglia dal suo sonno di ghiaccio cinquant’anni prima del previsto. Amy si ritrova così a vivere secondo regole completamente diverse, su un’enorme nave in viaggio tra le stell

Libri in uscita ad Ottobre 2015

Buon pomeriggio lettori <3 Oggi vi mostro le uscite più interessanti che troverete questo mese in libreria. Come vedete, ho cambiato l'impostazione del post. Quella precedente non mi convinceva (soprattutto perché veniva troppo lunga), perciò ho deciso di fare così. Spero vi piaccia :) CAN'T WAIT Iniziamo dai libri che attendo con ansia da mesi . Bellezza crudele [Cruel Beauty]  di Rosamund Hodge   [trama]  è una rivisitazione in chiave moderna della storia della bella e la bestia con alcuni elementi della mitologia greca. Un ottimo mix a mio parere. Lo trovate in libreria dall' 8 OTTOBRE per  Newton Compton . Sempre per  Newton Compton è già in libreria Qualcosa di molto speciale [A little something different]    di Sandy Hall   [ trama ].  Avevo già adocchiato questo libro in lingua. Ciò che ha attirato la mia attenzione è questa storia d'amore (molto dolce, da quanto ho letto) raccontata da quattordici punti di vista - da quello dell'insegnante a qu

Recensione "Il gioco della seduzione" di Susan E. Phillips

Oggi con Eleonora's Reading Room  iniziamo una nuova rubrica ispirata a quella di Chiara e Dolci . In breve, vi recensiremo un libro rispondendo ad una serie di domande. Il primo (s)fortunato è " Il gioco della seduzione " di Susan E. Phillips . Titolo: Il gioco della seduzione ( It had to be you ) Serie: Chicago Stars #1 Autore: Susan Elizabeth Phillips Pagine: 360 Prima pubblicazione: 1994 Pubblicazione italiana: 2012 Editore: Leggereditore Compralo su amazon Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili... Chicago non è pronta per l’affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia,tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore... Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due

From my wishlist #13 libri che attendo con impazienza

Buon pomeriggio lettori! Rubrica settimanale ideata dalla sottoscritta con lo scopo di presentare tre libri dalla wishlist in base al tema :3 Oggi parliamo di libri che .. attendo con impazienza ! Oggi ho deciso di scrivere un post abbastanza disperato. Mi vedete piangere?  End of days , terzo e ultimo volume della trilogia  Penryn & the end of days , uscirà nel lontanissimo maggio 2015. E' stata rivelata da poco la cover e la Ee ha avuto almeno il buon senso di pubblicare un piccolo estratto (che mi ha fatto disperare ancora di più *piange*). Maggio è troppo, troppo, troppo lontano. D'altronde ho anche gli esami e non potrò concedermi distrazioni credici ç_ç Chapions , anche questo terzo e ultimo volume della trilogia Legend della Lu, uscirà ad aprile *_* era ora! Sono troppo curiosa di sapere come andrà a finire spero bene ! E infine The Vanishing Throne , seguito de La cacciatrice di fate , uscirà a settembre. Cioè, stiamo scherzando? Quale usc