Passa ai contenuti principali

Sto per tornare. Questa volta davvero!

Gli ultimi mesi sono stati un continuo tira e molla con il blog. 
Pubblicavo, poi sparivo per giorni per poi riapparire una settimana dopo con tutte le migliori intenzioni, ma poi scomparivo di nuovo. Non ho mai scritto nessun annuncio perché non era in programma la mia assenza, ma adesso che sto quasi per terminare gli esami e ho voglia di tornare, tornare davvero, mi sembra il minimo scrivere un post e spiegare la situazione ai lettori. 

Quest'estate è stata una delle più brutte per me. Non mi dilungherò in dettagli che nessuno vuole leggere (o forse che tutti vogliono leggere), ma passerò ad uno dei dilemmi della mia estate. 

Volevo chiudere Divoratori di libri. Se poteste controllare le mie bozze, leggereste un paio di post dove spiego il motivo per il quale volevo chiudere, post che per fortuna non vedranno la luce (almeno non per il momento). E' un pensiero che mi è frullato in testa per un bel po' di tempo (tutta l'estate) e ci sono stati momenti in cui ero decisa (quasi) del tutto. Basta vedere il numero di post pubblicati, ogni volta sempre meno e sempre meno assortiti: avevo e ho l'impressione di pubblicare sempre le stesse cose. Poi c'era la questione blogosfera che stava diventando noiosa. Non riuscivo più ad entrare su blogger perché non trovavo mai un post interessante e particolare. Credo che anche questo abbia influenzato i miei pensieri in quest'ultimo periodo. Ma, in seguito ho scoperto che la verità fosse un'altra.

Divoratori di libri è nato in un periodo brutto. In quel momento non lo sapevo (era una persona che difficilmente ammetteva la verità a sé stessa), ma la me quindicenne che ha aperto il blog in realtà si sentiva sola. Non aveva un bel rapporto con i compagni. Amica di tutti (o amica di nessuno?), ma sempre per conto mio. Avevo bisogno di condividere le mie letture e all'epoca nessuno di mia conoscenza apriva un libro. 

Divoratori di libri mi ha accompagnato per tutta la mia adolescenza. Mi ha fatto crescere, in un certo senso. In questo angolino ci sono tantissimi dolci ricordi degli anni trascorsi insieme non solo a dei libri meravigliosi, ma anche a delle persone che io ammiro e stimo molto. Sentivo il bisogno di cambiare aria perché io non sono più la stessa persona di tre anni fa e sentivo che il nostro percorso si fosse concluso. Non era colpa di blogger o dei miei post, non era colpa di nessuno. Semplicemente ero, sono cambiata. Ma sono troppo affezionata al blog per prendere una decisione così drastica e alla fine ho deciso soltanto di allontanarmi per un po'. 


Il primo passo è stato aprire A girl of Winterfell su wordpress. Sapete tutti che possedevo già Book blogger side effects, ma la verità era che avevo bisogno di uno spazio personale, una specie di diario dove parlare di tutto. Io sono contraria ai blog mono-tematici che trattano di libri e poi magari parlano, che so, di make up. Al massimo posso capire quando si parla di serie tv o film (che spesso e volentieri sono collegati ai libri), ma parlare di un argomento che non c'entra nulla lo trovo fuori luogo. Per questo ho sempre evitato di andare fuori tema. Il blog è mio, è vero, ma ci sono tante cose da prendere in considerazione, in primis coloro che leggono Divoratori di libri. 

Comunque in A girl of Winterfell parlo di tutto, tranne di libri, anche se prima o poi troverò il modo di introdurre questo argomento senza trascurare questo blog. Wordpress come piattaforma mi piace tantissimo, più di blogger, e quando l'ho aperto pensavo di trasferirmi lì definitivamente, ma non so se lo farò.

Mentre adesso parliamo di quello che ho in mente di fare per Divoratori di libri
Ho deciso che adotterò nuove rubriche, ne cancellerò alcune e ne riprenderò di vecchie. Lo so che questo continuo creare rubriche a qualcuno non piacerà, ma credo che sperimentare possa aiutarmi a riprendere il mio spirito bloggerizio ed è esattamente quello di cui ho più bisogno in questo periodo. Penso che avere uno schema ben preciso possa aiutarmi tanto. 

Intanto vorrei riprendere la rubrica Weekly Recap. E' sempre stata una delle mie rubriche preferite, ma nemmeno ricordo più perché l'ho interrotta. Ho deciso che la riprenderò facendo un paio di modifiche che vi spiegherò nel prossimo appuntamento. E dato che parlerò delle mie letture in quest'ultima rubrica, di conseguenza sospenderò Sul mio comodino. 
Poi qualche settimana fa ho deciso di introdurre una rubrica per le domande dei lettori\visitatori\ecc. Q&A. Molti siti stranieri la possiedono e la consigliano molto, perciò ho deciso di adottarla. Sarebbe un modo per discutere di un determinato argomento, per avere consigli su libri di un certo genere e così via. Non ho ancora avuto modo di scrivere il primo post, ma questa settimana spero di aver tempo per prepararlo e pubblicarlo la prossima settimana. 
Poi credo che riprenderò la Monthly recap, non abbandonando comunque la Reading Goals. Per queste due rubriche ho in programma dei cambiamenti che mi piacciono molto. Era proprio quello che ci voleva. Non vedo l'ora di parlarvene!

E per il momento è tutto. Questa settimana la mia presenza non sarà molto costante perché devo dare due esami, ma pubblicherò un paio di post per l'iniziativa Leggere Italiano. Da giorno 19 invece ho intenzione di essere presente almeno al cento percento. 

Commenti

  1. Ciao Giusy! <3 <3 <3
    Sono felicissima di rivederti tornare attiva, io adoro DDL, e spero con tutto il cuore che non lo chiuderai mai; al contrario, cambiare, crescere e modificarsi fa sempre bene e sento che i cambiamenti e le novità che introdurrai saranno bellissime e ti daranno nuova energia per continuare a bloggeggiare ;)
    Un bacioneee :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa, sei sempre dolcissima <3
      Lo spero tanto anche io :)

      Elimina
  2. Ciao Giusy, bentornata. ♡
    Ho seguito le vicende un po' da dietro le quinte, e sono contenta che tu abbia deciso di non mollareeeeeeeee!! Ogni tanto leggo anche i tuoi post su wordpress, ma non sono iscritta lì (non capisco come si fa >_<) e quindi mi riesce più difficile.
    Capisco quando dici di aver aperto il blog in un periodo *particolare* e che ora, a distanza di anni, ti sta un po' stretto perché sei cambiata. È la stessa identica cosa che è successa e che sta succedendo a me, potrei averlo scritto io questo post. Guardo i vecchi post e non li sopporto; vorrei chiudere tutto e ricominciare dall'inizio oppure chiudere tutto e basta, nonostante abbia una gran voglia di parlare di libri. Insomma, non voglio buttarti giù con le mie parole, volevo solo condividere con te il fatto che ho provato e provo le tue stesse identiche cose. XD
    Ti ripeto, sono contenta che sei tornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ♡
      E mi dispiace che stia succedendo anche a te. Forse dovresti provare anche tu a sperimentare (anche se, da quello che ho letto, hai sempre avuto una gran inventiva). Prenditi un po' di tempo per te e cerca di capire quale sia il vero problema, prova a fare qualche cambiamento. Spero che passi anche per te questo periodaccio!

      Su wordpress via mail, blogloving o non so, devi essere iscritta al sito >_> altrimenti esistono alcune applicazioni (tipo feedly) per seguire blog\siti che non sono su blogger c:

      Elimina
  3. Sono davvero felice che tu abbia deciso di restare <3

    RispondiElimina
  4. Ciao Giusy ♥ Anche io ho fatto tira e molla col blog e non ho mai annunciato la mia 'scomparsa' con un post. Perché? Perché non è mai stata programmata! Diversamente da te non ho pensato di chiudere il blog ma temevo che potesse succedere per l'apatia a cui ormai ero arrivata per ciò che riguarda la blogsfera. La buona notizia è che siamo entrambe qui. Continuerò a seguirti ma tu mi raccomando continua a scrivere su questo angolino. Capisco il fatto che rappresenti la tua adolescenza ma spero che col tempo rappresenti anche una parte della tua vita in generale :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace tantissimo non essermene accorta, ma in questo periodo in cui non ci sono stata molto, mi sono allontanata anche dalla blosfera :( però spero di rimediare presto. Intanto sono contenta che anche tu sia ancora qui ❤

      Elimina
  5. Sono contenta che tu abbia deciso di restare. Ognuno attraversa periodi un po' neri, quindi comprendo cosa provi. Poi hai visto il mio recente... sclero XD Chiamiamolo così XD
    Sai che l'idea del q&a è davvero ottimo? Io non sono buona con le domande, ma mi piace riceverle. Credo che lo farò anche io, ma magari ad appuntamenti fissati.

    E buona fortuna con gli esami!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, sembra qualcosa che ultimamente abbia colpito un po' tutti xD un'epidemia! LOL
      Si il Q&A è una bella idea, sopratutto spunto per nuove idee. Prima non ci avevo mai pensato in questi termini :)

      Elimina
  6. Ciao!
    Come ti capisco...anche io ho avuto un paio di periodi buii e il mio rapporto con Inside a Book non andava proprio....poi passa. Ci sono alti e bassi ma sul mio blog ci sono troppi ricordi e non sono pronta per dirgli addio. Ci saranno dei momenti in cui posterò meno e altri in cui sarò proficua...non importa. Quello che conta è sentirsi a proprio agio in casa propria. E i nostri blog sono le nostre case.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d' accordo! Forse è questione di trovare un ritmo per far combaciare la nostra vita da studentesse universitarie (o accademiche,nel mio caso) con quella da blogger e prima o poi troveremo un equilibrio, chissà! :)

      Elimina
  7. Sono contenta di questa tua decisione! Spero davvero che con i cambiamenti che hai in mente ti venga di nuovo la massima voglia di gestire Divoratori di libri. ;)
    Anch'io ho cominciato The Paradise of Books quando avevo 15 anni e mi sto accorgendo solo ora di quanto sono cambiata, un po' anche per il blog, ma anche perché sono successe alcune cose (e in realtà stanno ancora succedendo) che non mi aspettavo di affrontare per niente e, infatti, è anche per questo che mi ero presa una pausa l'anno scorso. Dopo un po' di tempo che sono riuscita a riequilibrare la mia vita al di fuori del blog, sono riuscita finalmente a ritrovare la voglia di scrivere e il blog alla fine mi ha aiutato molto.
    Quindi spero che questi cambiamenti siano di aiuto! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, nemmeno io mi aspettavo tutti questi cambiamenti :( speriamo che questo "spirito" sia duraturo!

      Elimina
  8. Ciao Giusy! Sono contenta che hai deciso di rimanere! Forse non commento spessissimo, ma mi sarebbe dispiaciuto troppo vedere questo blog "morire" anche perchè sai che il mio è nato anche grazie al tuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che mi ricordo! E queste sono cose molto belle, sapere che hai ispirato qualcuno! ❤

      Elimina
  9. Ciao Giusy, sono molto felice che tu abbia deciso di restare perché il tuo angolino mi piace molto e mi sarebbe dispiaciuto un sacco non leggerti più ♥
    L'idea del Q&A la trovo davvero interessante, ho notato anch'io che molti blog stranieri la usano e non vedo l'ora di scoprire gli argomenti che tratterai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi commenti sono la ragione principale per la quale non potrei mai chiudere il blog ❤

      Elimina
  10. Giusy sono davvero felice che tu abbia deciso di rimanere... a volte c'è solo bisogno di staccare un po' la spina... il blog è uno sfogo e un divertimento e bisogna sempre trovare il modo di continuare su questa strada <3 Non vedo l'ora di leggere i tuoi prossimi post e scoprire i cambiamenti nelle rubriche! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, hai ragione, a volte me lo dimentico, sopratutto quando inizio a prenderlo troppo sul serio!

      Elimina
  11. Felice che tu abbia deciso di non abbandonare la blogsfera Giusy, il tuo è tra i blog che preferisco!
    Sono molto curiosa di scoprire le novità del blog :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Giusy e bentornata,
    sono felice che hai deciso di restare.
    In effetti wordpress è molto carino, lo uso anch'io ma come blog per la scrittura, semmai dovessi cambiare ti seguirò anche lì

    RispondiElimina
  13. Sono contenta che tu abbia preso questa decisione. Di solito sto male io a vedere blog abbandonati o rimossi. Mi piange il cuore ma ognuno deve fare ciò per cui si sente libero. Io lo dico sempre che la pace mentale è la cosa primaria. Se quella va in panne ne risente tutto in primis questo nostro angolino. Ti do un consiglio... pubblica quello che vuoi, non sentirti obbligata nelle recensioni o in altri post che ritieni inutili.
    Inoltre vedo che ci tieni molto alle rubriche, io non tanto ma sono curiosa della rubrica Q&A. Se funziona l'adotto anch'io ;D

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Risponderemo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riusciamo a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Recensione "Spietate promesse" di Rebecca Ross

Buongiorno lettori, oggi sono super emozionata di presentarvi la recensione di “Spietate promesse” di Rebecca Ross, l’atteso seguito e conclusione della dilogia “Divini rivali”, per cui ringrazio di cuore la casa editrice per la copia digitale fornita in anteprima! Vi avverto, per chi non ha letto il primo libro ci saranno inevitabilmente degli spoiler sulla sua fine! Qui la recensione    di Divini rivali! Titolo: Spietate promesse (#2 letters of enchantment) Autore: Rebecca Ross Data di pubblicazione: 7 Maggio 2024 Casa editrice: Fazi Editore Pagine: 512 Traduttore: Stefano Andrea Cresti "Dopo aver vissuto in prima persona gli orrori della guerra, Iris è finalmente tornata a casa, ma la vita lontano dal fronte è tutt’altro che facile: Roman è disperso e non si hanno sue notizie da settimane, l’esercito di Dacre continua ad avanzare puntando verso Oath, mentre i suoi abitanti, ostili e diffidenti nei confronti delle divinità, sono sempre più inferociti. Quando a Iris e Attie viene

Recensione "L'estate nei tuoi occhi" di Jenny Han

Buongiorno, oggi recensione de L'estate nei tuoi occhi di Jenny Han , primo volume della Summer Trilogy , lettura perfetta per l'estate!  Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto. Stranamente questo libro mi è piaciuto. È raro che uno young adult mi appassioni, eppure è stato così. Belly ogni anno non vede l'ora c

Review party: recensione de “I lupi dorati” di Roshani Chokshi

Buongiorno lettori, ormai le vacanze sono un ricordo lontano, ma non disperiamoci e consoliamoci con la recensione de “I lupi dorati” di Roshani Chokshi, uscito da pochissimi giorni in libreria e per cui ringrazio Cristina del blog ‘Chroniclesofabookaholic” per aver organizzato questo review party e la casa editrice per la copia digitale gentilmente fornita in anteprima! Titolo: I lupi dorati Autore: Roshani Chokshi Editore: Mondadori (oscar fantastica) Data di pubblicazione: 13 settembre 2022 Numero di pagine: 432 "1889. L’Esposizione Universale ha immesso nuova linfa alla città di Parigi, ma ha anche portato alla luce antichi segreti. Nessuno conosce le oscure verità quanto Séverin Montagnet-Alarie, cacciatore di tesori e ricco albergatore. Il potentissimo ordine di Babel lo contatta per costringerlo ad aiutarli in una missione, e Séverin si trova così a inseguire un tesoro che mai avrebbe immaginato: la sua vera eredità." RECENSIONE 'I LUPI DORATI' DI ROSHANI

Recensione "Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini"

Ciao divoratori! Oggi parliamo di Percy Jackson -  Il ladro di fulmini , primo volume della serie Gli dei dell'Olimpo di Rick Riordan ! Titolo: Il ladro di fulmini Saga: Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo #1 Autore: Rick Riordan Pagine: 384 Anno: 2010 Editore: Mondadori compralo a 6,99€ Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza di Poseidone, dio del mare e padre perduto, che l'ha generato con una donna mortale facendo di lui un semidio. Nuove gesta e

Recensione "Echi in tempesta" di Christelle Dabos, capitolo finale della serie L'Attraversaspecchi

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Echi in tempesta" di Christelle Dabos , volume conclusivo della serie francese L'Attraversaspecchi . Ringrazio Edizioni e\o per avermi dato l'opportunità di ricevere il libro in anteprima!  Titolo: Echi in tempesta Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 4 Pagine: 576 Editore: Edizioni e\o Anno: 2020 Comprarlo a 11,99€ Crollati gli ultimi muri della diffidenza, Ofelia e Thorn si amano ormai appassionatamente. Tuttavia non possono farlo alla luce del sole: la loro unione deve infatti rimanere nascosta perché possano continuare a indagare di concerto sull’indecifrabile codice di Dio e sulla misteriosa figura dell’Altro, l’essere di cui non si conosce l’aspetto, ma il cui potere devastante continua a far crollare interi pezzi di arche precipitando nel vuoto migliaia di innocenti. Come trovare l’Altro, senza sapere nemmeno com’è fatto? Più uniti che mai, ma impegnati su piste diverse, Ofelia e Th

Vintage Reading Club: Anna dai capelli rossi ∽ TAPPA 1

Ciao lettori, eccoci al primo appuntamento con l'iniziativa Vintage Reading Club  in collaborazione con Sentieri di neve rossa . Per maggiori informazioni date un'occhiata a questo link:  Vintage Reading Club .

Recensione: "La figlia del re dei pirati" di Tricia Levenseller

Buongiorno lettori, oggi vorrei parlarvi di una uscita di Luglio per Oscar Vault Mondadori, un fantasy young adult dalle vibes piratesche ,   La figlia del re dei pirati di Tricia Levenseller.  Titolo:  La figlia del re dei pirati  Autrice:  Tricia Levenseller  Pagine:  336  Editore: Oscar Vault  Pubblicazione:  18 Luglio 2023  Traduttore:  Alba Mantovani  Trama: Alosa, capitana di una nave pirata, ha diciassette anni e una missione: recuperare un'antica mappa, chiave per trovare un fantastico tesoro. Per riuscirci, si lascia catturare dai pirati nemici che la nascondono sul loro vascello. Tra lei e la mappa c'è solo un ostacolo: Riden, il secondo di bordo, ovvero il suo rapitore, che si dimostra più intelligente e abile del previsto, oltre che bello in modo sleale. Ma niente paura: Alosa ha più di un asso nella manica, e nessuno potrà riuscire a fermarla; né a ostacolare la sua rocambolesca ricerca della mappa. Azione, avventura, amore e un pizzico di magia sono gli ingredient

Recensione "Uno splendido disastro" di Jamie McGuire

Ciao divoratori, vi lascio la recensione di  Uno splendido disastro di Jamie McGuire   che ho finito di leggere da poco. Vi anticipo che in questo post ci sono SPOILER . Titolo: Uno splendido disastro Autore: Jamie McGuire Pagine: 335 Editore: Garzanti Anno: 2013 Compralo a 5,86€ Camicetta immacolata e coda di cavallo. Abby Abernathy sembra la classica ragazza timida e studiosa. Ma in realtà è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University per il primo anno di università, ha tutta l’intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo. Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una compagna diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio. C’è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato. Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri