Passa ai contenuti principali

Recensione Forse un giorno, Colleen Hoover

BUONA DOMENICA A TUTTI!
Oggi finalmente trovo un po' di tempo per scrivere la recensione di Forse un giorno di Colleen Hoover. Come sempre la recensione è priva di spoiler c: buona lettura!

Titolo: Forse un giorno (Maybe Someday)
Serie: Maybe #1
Autore: Colleen Hoover
Pagine: 327
Edizione italiana: 2015
Editore: Leggereditore
*Bookish Playlist*
Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita.
È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra...

Dall’autrice bestseller del New York Times Colleen Hoover, un’appassionata storia di amicizia, tradimento e romanticismo, sulle note di una musica che ispira una giovane donna e la aiuta a raccogliere i pezzi della propria vita.
Quando ho iniziato Forse un giorno da un lato ero timorosa di inciampare in una delusione (con i romance la delusione è sempre dietro l'angolo) dall'altro però ero curiosissima di leggere questa storia di cui parlano tutti ultimamente. A lettura terminata posso tranquillamente dire che il libro mi è piaciuto, anche se per me il miglior libro della Hoover è e sarà sempre Tutto ciò che sappiamo dell'amore (se non avete mai letto nulla, iniziate da quello).
La storia è nel tipico stile della Hoover: normali adolescenti che vanno all'università  (ma quando?), che lavorano (seriously?), il tutto condito da situazioni drammatiche (tipico segno della Hoover) e dalle musica. La musica per me è un elemento innovativo poiché è la prima volta che leggo un romanzo del genere e devo ammettere che è la parte che più ho adorato. Le canzoni scritte da Griffin Peterson, appositamente per la storia, si adattano perfettamente ad ogni scena. Molto carine, nonostante non siano il mio genere. La Hoover ha giocato bene questo tasto perché ha davvero scritto di musica. Mi spiego meglio. L'autrice non ha soltanto scritto il testo delle canzoni, ma ci fa vivere la musica attraverso le parole, attraverso i personaggi e i loro sentimenti. Infatti Ridge (omg, ma che nome è? Ma io scapperei di fronte ad uno che si chiama così!) è sordo -altro elemento che caratterizza questa storia-, ed ha un modo tutto suo di sentire vivere la musica. Come personaggio R. (scusate, non riesco a scrivere il nome) mi è piaciuto (se non fosse per il nome mi sarebbe piaciuto di più sicuramente) ma non è riuscito a conquistarmi del tutto, come del resto tutti gli altri personaggi, eccetto Warren (mi amor). Due personaggi che proprio non mi sono andati giù sono Maggie, fidanzata di R., e Bridgette. Sono due stereotipi, la prima della ragazza buona e perfetta (#nazismo) e la seconda della stupida stronzetta di turno. Se vi state chiedendo se per caso c'è un triangolo amoroso la mia risposta è sì. O almeno qualcosa del genere. La soluzione che trova l'autrice è piuttosto scontata ma fortunatamente non è alla The Infernal Devices, altrimenti la fine che io avrei fatto fare al libro era anche..scontata (Il lato positivo..Pat, libro, finestra..vi dice qualcosa?). Mentre per quanto riguarda Warren io l'ho adorato, il miglior personaggio di tutta la storia. Mi ha fatta morire con i suoi scherzi e le sue battute sconce! Gli ultimi capitoli della storia sono stati un po' sottotono rispetto al resto della storia. Tutte quelle lacrime ad un certo punto al posto di commuovermi mi hanno scocciata. Ad ogni modo dopo il lieto fine, posso benissimo perdonare la Hoover.
Molto bello
MAYBE
#1 Forse un giorno
#1.5 Maybe not (novella dal punto di vista di Warren)

Cosa ne pensate di questo libro? Vi incuriosisce? Io lo consiglio soprattutto a coloro che amano leggere ascoltando la musica ^^

Commenti

  1. Mi è piaciuto tanto, come tutti gli altri della Hoover del resto. Ho scritto anche io qualche giorno fa la recensione :D sì, Ridge non è un nome che avrei usato...mi ricordava troppo Beautiful XD però alla fine mi sono abituata :3 Warren è puccioso a modo suo, è molto più del tipico stronzo che può sembrare all'inizio! Go Warren go ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto AHAHAHAHAH non sono riuscita a godermi la lettura per questo XD
      Sì, Warren è fantastico *^*

      Elimina
  2. A differenza tua questo è il mio preferito della Hoover, forse per quanto sono riuscita ad entrare in sintonia con quanto è accaduto ai personaggi <3
    Però secondo me nella recensione hai inserito uno spoiler! Cioè per me è stato bello scoprire solo dopo, attraverso la lettura, quello che affligge Ridge. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho scoperto dopo e sinceramente ero indecisa se farlo presente nella recensione. Alla fine l'ho inserito perché mi serviva per spiegar meglio il ruolo della musica nel libro c:

      Elimina
  3. Ciao Giusy <3
    Sono abbastanza indecisa se leggerlo o no.Della Hoover ho letto solo "Tutto ciò che sappiamo dell'amore",il quale mi aveva tremendamente delusa.Vedremo:/ Bella recensione:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ ricordo la tua recensione! A questo punto non saprei, per me quello è il migliore XD

      Elimina
  4. anche a me è piaciuto moltissimo...ma è vero,Tutto ciò che sappiamo dell'amore è più bello!!!

    RispondiElimina
  5. Di questa autrice voglio leggere Tutto ciò che sappiamo dell'amore.. però anche questo, con i suoi riferimenti alla musica, mi incuriosisce :)

    RispondiElimina
  6. Non sono abituata a leggere ascoltando la musica, ma c'è sempre una prima volta per tutto nella vita ;)

    RispondiElimina
  7. Non ci crederai ma io devo ancora leggerlo. Ce l'ho lì sullo scaffale che prende polvere. Prima o poi.....
    P.S. La grafica è bellissima!

    RispondiElimina
  8. sai già come la penso, carino ma niente a che fare con gli altri suoi. Hai ragione Warren è fantastico anche se io ho apprezzato anche Bridgette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari apprezzerò Bridgette di più nella novella. In effetti in questo non ha avuto molto spazio..però non so se riuscirei a sopportarla xD

      Elimina
  9. Ma come puoi trovare dei difetti a un libro che per me non ne ha nemmeno uno!!! >_<
    Bellissimo, stupendo, meraviglioso! Non ho letto Tutto ciò che sappiamo dell'amore ma questo l'ho amato tantissimo. Per me è già uno dei libri più belli letti quest'anno *-*
    Maggie non è un personaggio stereotipato anzi... ma Bridgette sì.
    E se vogliamo dirla tutta anche Warren allora lo è visto che è uno stronzetto. Uno stronzetto bellissimo, sexy, affascinante ma che non doveva stare con quella >_<
    Non vedo l'ora di leggere la sua versione *-*
    Ridge, nome orribile, ma è un ragazzo indimenticabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che io devo trovare sempre il pelo nell'uovo xD
      Maggie per me è ASSOLUTAMENTE un personaggio stereotipato..mi danno i nervi quei personaggi tutti buoni e cari =_=
      Okay, anche Warren è uno stereotipo, ma che ci posso fare? Ho un debole per gli stronzetti :P esatto!! Con Bridgette proprio no >_< infatti non so se riuscirò a leggere la novella..

      Elimina
    2. Ahahahah! Sei sempre la solita Giuda ;D
      Tu dici che Maggie è buona e cara?? Ma mica tanto... cioè alla fine ha dato il ben servito a Ridge perché era soffocante quindi tanto buona e cara non è ahahah!
      La novella la dobbiamo leggere dai. Forse scopriamo una Bridgette diversa ;)

      Elimina
    3. Vabbè, ma era scontato che Maggie facesse una cosa del genere! Anzi che non l'ha lasciato dicendo "sto morendo, non meriti di soffrire blah blah blah"..giuro che avrei cancellato il libro dalla finestra XD

      Elimina
  10. Non sto più nella pelle, la colonna sonora è la cosa che più mi ispira di questo romanzo! ^^ spero che la Hoover valga la pena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ne vale la pena *_* sicuramente a te piacerà di più!

      Elimina
  11. In effetti, Ridge è un nome orribile.. poi mi ricorda l'attore di Beautiful che partecipò a Ballando con le stelle, oddio >_<
    Però non vedo l'ora di leggere il libro, sembra che tutti lo abbiano adorato, e poi il fatto che sia autoconclusivo mi fa tirare un sospiro di sollievo ^^

    RispondiElimina
  12. Ridge di "Beautiful" ahahaha ogni volta che lo associavo a quello del libro mi venivano i brividi brrr btw, il libro per me è stato stupendo, amo lo stile della Hoover, riesce a emozionarmi tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem Ahahahahah forse Ridge non mi ha conquistata del tutto perché lo collegavo con quello di Beautiful XD
      Anche a me piace tantissimo lo stile della Hoover *_*

      Elimina
  13. uffi lo voglio leggere anch'io ormai da tantissimo ç___ç

    RispondiElimina
  14. A me è piaciuto tantissimo! Poi i testi delle canzoni sono assolutamente stupendi! Molto carino davvero <3

    RispondiElimina
  15. Ciao Giusy!! ^_^
    Sono tornata (per modo di dire visto che non mi decido ad aprire ancora il blog..) qui nella blogsfera!! Mi sono presa una pausa e penso che per il momento continuerà visto che parto però sono passata di qui perché voglio cominciare a riavvicinami un po' a blogger con calma.. diciamo che in questo momento non ho avuto molta concentrazione e non sono riuscita a scrivere nulla! >.<
    La Hoover mi piace come scrittrice e di lei ho letto Tutto ciò che sappiamo dell'amore (♥) e Le coincidenze dell'amore che mi sono piaciuti molto!
    Forse un giorno mi ispira un po' di meno ma forse gli darò una possibilità visto che, nonostante non sia nemmeno il mio genere, mi piace la scrittrice! :3

    RispondiElimina
  16. Adoro questa scrittrice, anch'io ho il mio libro preferito tra i suoi ed è L'incastro IMperfetto ma devo dire che sono tutti belli

    RispondiElimina
  17. Ho amato ogni parola di questo libro ♡
    Colleen Hoover è un genio!

    RispondiElimina
  18. il libro più bello di sempre!! Il mio preferito in assoluto e in più il titolo per me rappresenta moltissimo!! La Hoover è la migliore!! <3

    RispondiElimina
  19. Mi è piaciuto moltissimo questo libro,Ridge è tenerissimo,e poi anche la tematica che ha affrontato... devo leggere però ancora altri della Hoover e non vedo l'ora, adoro questa autrice

    RispondiElimina
  20. Ho amato questo libro, ho amato la dolcezza di Ridge... un libro che ti resta dentro :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

L'estate nei tuoi occhi

Buon giorno divoratori ^^ notate nulla di diverso? Non avevo intenzione di cambiare template o, almeno, volevo mantenere quello precedente per qualche altra settimana e poi cambiarlo con uno estivo ma quando ho trovato questo pattern con le piume carinissimo, non ho potuto farne a meno! Ho cambiato giusto qualche cosa, non volevo fare grandi modifiche perché ho realizzato che più una grafica è semplice, più dura xD solitamente mi stufo subito di quelle complicatissime. Okay, bando alle ciance, oggi vi lascio questa recensione :3 Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cre

Doppia recensione | Non è estate senza di te & Per noi sarà sempre estate di Jenny Han

Buon pomeriggio divoratori c: oggi vi lascio la recensione dei due volumi della Summer trilogy!  Cercherò di essere breve e di evitare spoiler :3 La trama potete leggerla cliccando sul titolo del libro. Non è estate senza di te di Jenny Han , secondo volume della Summer trilogy,  edito da Piemme. Il primo volume di questa trilogia stranamente mi era piaciuto e nonostante le varie recensioni poco positive di questo libro, ho deciso di continuare la serie.  Non è estate senza te  l'ho trovato un pochino inferiore rispetto al primo volume ma ad ogni modo mi è piaciuto. Ne L'estate nei tuoi occhi  i capitoli si alternavano in flashback e presente, qui invece i ricordi sono di meno e vi è anche il punto di vista di Jeremiah. Da un lato, ho apprezzato questa novità, ma dall'altro lato ha reso tutto ancora più confuso, perché si passava da Belly a Jeremiah, da Jeremiah ai flashback dal punto di vista di Belly e.e I flashback già non mi piacevano nel primo volume ma all

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri

LEGGERE ITALIANO: presentazione iniziativa

Buon pomeriggio lettori! Oggi vi scrivo per presentarvi l'iniziativa tutta italiana che vi avevo promesso qualche settimana fa sulla pagina facebook. Ammetto che quando lo scrissi non avevo la minima idea di cosa fare, ma qualche giorno fa ho buttato giù un'idea che mi piace parecchio. <a href="http://divoratoridilibri.blogspot.com/2016/06/leggere-italiano-blogtour-presentazione.html"><img src="http://i68.tinypic.com/2vmt5lk.png" width="300"></a> Ok, sorvoliamo sulla mia totale incapacità di scegliere titoli e passiamo alla spiegazione di questa iniziativa che sarà piuttosto difficile (per me). Siccome è tipo la terza volta che provo a scrivere questo post (con scarsi risultati), farò uno schemino semplice semplice per evitare di spiegarmi come un libro chiuso (as always). IN COSA CONSISTE QUESTO BLOGTOUR? E' un'iniziativa dedicata agli autori italiani, sia pubblicati da editori sia autopubblicati. Si svolgerà ne

Divergent Saga Read Along

Buon pomeriggio lettori. Qualche giorno fa nella mia pagina Facebook avevo accennato a una Read Along della trilogia di Divergent nell'attesa dell'uscita di Insurgent al cinema .  Io, Valentina di Down the rabbit hole e Annamaria de La tana di una booklover nel giro di un giorno ci siamo organizzate ed ecco quello che è venuto fuori :D La Read Along inizierà giovedì 12 Marzo e si svolgerà nel gruppo Facebook Divergent Saga Read Along . Abbiamo deciso di svolgere il gruppo di lettura su facebook perché avendo poco tempo a disposizione abbiamo pensato di fare qualcosa di veloce e poco impegnativo. Per questo motivo non abbiamo inserito nemmeno una data precisa. Lo scopo è di leggere l'intera trilogia, ma quello che ci interessa in particolare è leggere Divergent e Insurgent prima dell'uscita del film. Per quanto riguarda Allegiant invece probabilmente faremo qualcosa di meno "accelerato" e lo leggeremo con calma, magari facendo anche delle tappe nei

Recensione Endless Knight, Kresley Cole

Buon pomeriggio divoratori :D Sono giorni che lavoro a questa recensione perché non sono molto in vena di scrivere :$ ad ogni modo ci tenevo a lasciarvi la recensione di Endless Knight , seguito di Poison Princess . Come sempre, niente spoilers (l'unico che ho fatto l'ho nascosto u.u) :D (avete visto le faccine? non sono fighissime?). Titolo: Endless Knight Serie: Arcana Chronicles #2 Autore: Kresley Cole Inedito in Italia Evie ha preso pieno possesso dei suoi poteri in quanto Imperatrice dei tarocchi, e Jack era lì ad assistere. Ora sa che i ragazzi che si sono reincarnati nei tarocchi sono nel mezzo di una battaglia epica. Si tratta di uccidere o essere uccisi, con il futuro dell'umanità in bilico. Con minacce in agguato in ogni angolo, Evie è costretta a fidarsi dei nuovi alleati. Insieme devono combattere non solo gli altri Arcani, ma anche gli Bagmen zombies, tempeste post-apocalittiche e cannibali. Quando Evie incontra Morte, le cose divent

Gruppo di lettura serie "Il trono di ghiaccio" di Sarah J. Maas | dalle novelle prequel al quarto volume

Ciao lettori! Oggi sono felicissima di presentarvi un'iniziativa a cui tengo tantissimo! Voi sapete quanto mi piacciano i gruppi di lettura, ne organizzo almeno uno-due l'anno, ma questa volta si tratta di un'iniziativa più ambiziosa perché leggeremo una serie  (o almeno i libri che sono stati pubblicati al momento in italiano). Che io sia una fan de Il trono di ghiaccio ormai lo sanno pure i muri. Ogni occasione è buona per sottolinearlo. Nei prossimi mesi uscirà il quarto volume in italiano, quindi quale migliore occasione per (ri)leggerla? Sappiamo benissimo che in Italia spesso e volentieri le serie vengono interrotte e il fatto che la Mondadori ne stia portando avanti una che pensavamo tutti avesse fatto una brutta fine è un miracolo, per questo è importante pubblicizzarla , anche perché il quarto volume è un vero e proprio traguardo. Volume dopo volume spesso i lettori perdono interesse, quindi a questo punto è fondamentale far conoscere a più persone possibi

Recensione "queste gioie violente" di Chloe Gong

Buongiorno lettori, rieccomi da queste parti con la recensione di ‘queste gioie violente’ di Chloe Gong,  retelling di Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Ringrazio la Mondadori per la copia digitale gentilmente offerta, ci tenevo tantissimo a leggere questa dilogia, avevo aspettative altissime che per fortuna sono state soddisfatte! Titolo : Queste gioie violente Autore : Chloe Gong Numero pagine : 396 Anno di pubblicazione : 2022 Casa editrice : Mondadori "Corre l'anno 1926 e a Shanghai, scintillante come non mai, si respira un'aria di dissolutezza. Una faida sanguinosa tra due gang nemiche tinge di rosso le strade, lasciando la città inerme nella morsa del caos. Al centro di tutto c'è la diciottenne Juliette Cai che, dopo un passato lontano dagli affari di famiglia, ha deciso ora di prenderne in mano le redini e assumere il ruolo che le spetta di diritto nella Gang Scarlatta, un'organizzazione di criminali completamente al di sopra della legge. Ma non sono

Blogger Love Project | Day three: Favourite non-bookish blogs + 10 consigli per i nuovi blogger

Buon pomeriggio a tutti, miei cari divoratori! Oggi è il terzo giorno del Blogger Love Project ^^ mi sta piacendo tantissimo questa iniziativa, più dell'anno scorso! Soprattutto perché ci sono anche giorni di pausa, altrimenti non sarei riuscita a star dietro a tutto (anche se sto facendo comunque fatica a starvi dietro!). Blogger love project è un'iniziativa ideata da  Sweety Readers, The Bookshelf e She was in wonderland . Lo scopo è di condividere il nostro amore per la bloggosfera e per tutti i blog che seguiamo. Per tutta la durata dell'iniziativa ci saranno mini-challenge, iniziative e molto altro! Il programma del giorno è Favourite non-bookish blogs e 10 consigli per i nuovi blogger . Dato che la maggior parte dei blog che seguo sono di libri, mi limiterò a citarne giusto qualcuno! Favourite non-bookish blogs - Cose dell'altro fimo | Seleny è una ragazza carinissima e fa delle creazioni davvero fantastiche e golose *-* a proposito..a quando la nuova