Passa ai contenuti principali

Intervista a Jennifer Niven, autrice del libro "Raccontami di un giorno perfetto" (oggi un film netflix)

Buon pomeriggio lettori! Ho avuto il piacere (o meglio, voi lo avete avuto) di intervistare Jennifer Niven, autrice del libro Raccontami di un giorno perfetto [Update marzo 2020: oggi film netflix!]. Complimenti a tutti, siete stati bravissimi e in tanti avete indovinato l'identità dell'autrice!

Prima di iniziare l'intervista, volevo ringraziarvi per gli auguri e  le bellissime parole che mi avete scritto. Volevo rispondere a tutti i commenti - e avevo iniziato anche a farlo - ma con il passare dei giorni aumentavano e ad un certo punto non sono riuscita a starvi dietro. Vi ringrazio davvero di cuore. 

Un ringraziamento a Jennifer Niven, una persona dolcissima, gentile e molto disponibile, che ha reso tutto ciò possibile. Tantissimi cuoricini per lei!

Intervista a Jennifer Niven


MARTA: Qual e' il libro che avresti voluto scrivere?

  • In Cold Blood or To Kill a Mockingbird. I love and admire them both so much!
  • In Cold Blood o Il buio oltre la siepe. Amo e ammiro tantissimo entrambi i libri!
SELENY: Qual'è la tua fonte d'ispirazione "la tua musa" quando scrivi un libro?
  • Inspiration can come from anywhere, but I find the greatest inspiration from real life—the people and places around me.
  • L'ispirazione può venire da qualsiasi cosa, ma trovo maggiore ispirazione nella vita reale -dalle persone e dai luoghi che mi circondano.
CAPRIOLE D'INCHIOSTRO: Se avessi la possibilità di far incontrare in una tua storia due personaggi provenienti da due libri che hai letto, chi sarebbero?
  • I would love to write a love story about Scout Finch and Holden Caulfield.
  • Mi piacerebbe scrivere una storia d'amore su Scout Finch (Il buio oltre la siepe) e Holden Caulfield (Il giovane Holden).
EIKA STEFY: quale caratteristica del/della protagonista del tuo libro vorresti avere?
  • I’d love to be as bold as Finch. .
  • Mi piacerebbe essere audace quanto Finch.
Compra il libro a 8,09€
GIULIA M: Quando e quale libro ti ha appassionato alla lettura?
  • I’ve loved reading since I was a little girl. The first books I remember reading were the Little Bear series. I also loved The Twelve Dancing Princesses.
  • Mi è sempre piaciuto leggere sin da quando era piccola. I primi libri che ricordo di aver letto sono quelli della serie Little Bear. Ho anche amato Le dodici principesse danzanti.
FEDERICA FRANCESCA: Se fossi un personaggio di un libro, chi vorresti essere?
  • Alice from Wonderland or Phoebe Caulfield. They have the same feisty, determined spirit.
  • Alice nel Paese delle Meraviglie o Phoebe Caulfield (Il giovane Holden). Entrambe hanno lo stesso spirito combattivo, determinato.
ILENIA T. D. LEMON: Immaginando di non aver scritto il libro, ma di essere effettivamente un personaggio di esso che vive in esso; ci sono dei personaggi che odieresti fino al midollo o tutti sarebbero degni di simpatiche attenzioni?
  • If I were Violet, I would hate Roamer and Finch's dad, but I would love Brenda and Kate.
  • Se fossi Violet odierei Roamer e il padre di Finch, ma amerei Brenda e Kate.
IL BARATTOLO DI LATTA: da dove è nata l'idea di scrivere questo libro? Quale personaggio del tuo libro ti assomiglia di più?
  • I am more like Violet, but the idea came from knowing and loving a real-life boy like Finch.
  • Sono più come Violet, ma l'idea mi è venuta dall'aver conosciuto e amato un vero ragazzo come Finch.
IKA: Di quale personaggio letterario o autore vorresti vivere la vita?
  • I would live the life of my character Velva Jean Hart, who I wrote about in four novels: Velva Jean Learns to Drive, Velva Jean Learns to Fly, Becoming Clementine, and American Blonde. She has all these amazing adventures—becoming a pilot and later a spy in World War II, and a movie star in 1940’s Hollywood.
  • Mi piacerebbe vivere la vita del mio personaggio Velva Jean Hart, della quale ho scritto in quatto romanzi: Velva Jean Learns to Drive, Velva Jean Learns to Fly, Becoming Clementine, e American Blonde. Lei vive tutte queste fantastiche avventure - diventa un pilota e poi una spia durante la seconda guerra mondiale e un star di Hollywood nel 1940.
ROSA: Che tipo di lettrice sei? Quali sono i tuoi autori preferiti e qual è il genere che solitamente leggi?
  • I read as much as I can and sometimes more than one thing at a time. I love Flannery O’Connor, Harper Lee, Shirley Jackson, the Bronte sisters, and Nick Hornby, but I love reading YA most of all.
  • Leggo quanto posso e a volte più di un libro alla volta. Amo Flannery O'Connor, Harper Lee, Shirley Jackson, le sorelle Bronte e Nick Hornby, ma più di tutto amo leggere YA.
Compra il libro a 6,99€

HUTCHERS: c'è un momento della giornata, o un luogo particolare, in cui quest'autrice preferisce scrivere?
  • I work every day almost all day in my sunny home office.
  • Scrivo tutti i giorni e quasi tutto il giorno nel mio allegro ufficio.
CAMILLA BONAIUTI: di quale personaggio di un libro ti sei innamorata follemente? 
  • Finch.
SABRINA GUARAGNO: qual è il peggior difetto che condividi con la/il protagonista?
  • Like Violet, I have a tendency to smile even when things in my life are sad or hard, and that makes it difficult to confide in people about how I'm feeling.
  • Come Violet ho la tendenza di sorridere anche se le cose nella mia vita sono tristi o difficili e questo rende complicato confidare alle persone come mi sento.
LAURA: A te piace tanto leggere?
  • Yes! I just wish I had more reading time.
  • Sì! Desidererei soltanto avere più tempo per leggere.
TANIA PAXIA : prendi appunti prima di scrivere, oppure le idee ti vengono sul momento?
  • I do both. I always write down the important scenes, and I always know going into it what the overall arc of the story will be. I usually know my endings as well. But so much of the story I discover along the way.
  • Entrambe le cose. Appunto sempre le scene più importanti e, andando avanti, so sempre come sarà l'arco complessivo della storia. Di solito so pure i finali però gran parte della storia la scopro durante la stesura.
CHIARA: Come ti poni nei confronti delle recensioni negative? Ti dispiace, te ne freghi o cerchi di capire le critiche per migliorarti?" Mi è venuta in mente questa domanda perchè praticamente mi è impossibile fare recensioni negative per le autrici italiane, la vivono molto male e ho pensato anche che se il tuo lavoro viene criticato tanto piacere non può fare.
  • I make a point of not reading reviews. If someone tags me on twitter or one of my other social media sites and wants to share a good review with me, I read it. But I think it can be damaging to pay too much attention to what’s out there, good or bad.
  • Mi sono imposta di non leggere recensioni. Se qualcuno mi tagga su twitter o in uno dei miei social e vuole condividere una bella recensione con me, io la leggo. Ma penso che possa essere dannoso prestare troppo attenzione a cosa c'è fuori, buono o cattivo.
CHIARA MES: C'è un personaggio che hai fatto fatica a gestire e con cui hai un rapporto di amore/odio?
  • I have a love-hate relationship with Amanda. On the one hand, I understand that she has her own issues which make her act the way she does, and I feel a lot of sympathy for her because when it comes down to it she's very scared and alone. But on the other hand, I don't think there's any justification for acting mean or unkind to others.
  • Ho una relazione di amore-odio con Amanda. Da un lato capisco che lei abbia i suoi problemi che la spingono a reagire in quel modo, e provo molto simpatia verso di lei perché quando si ritrova ad affrontarli è molto spaventata e sola. Ma dall'altro lato non penso che ci sia giustificazione per il suo comportamento scortese.
GIADA G: Se potessi associare una canzone al tuo libro, quale sarebbe e perché?
  • There's a song called "Sometime Around Midnight" by the Airborne Toxic Event which brings Finch and Violet alive to me. When I listen to it, I can picture them so clearly-- Finch running and running to see her, Violet asleep when the rocks hit her window, all their happy times and sad ones, and Finch unraveling more and more in his mind.
  • C'è una canzone chiamata "Sometime Around Midnight" degli Airborne Toxic Event che per me porta in vita Finch e Violet. Quando l'ascolto posso immaginarli chiaramente - Finch che corre per vederla, Violet addormentata quando le pietre colpiscono la sua finestra, tutti i loro momenti felici e tristi, Finch che svela sempre più nella sua mente (?).
FIORE DI COLLINA: per i personaggi o certe situazione si ispira anche a situazioni vissute?
  • All the time.
  • Tutto il tempo.
Compra il libro a 12,66€
VIOLET: quando hai cominciato ad avvicinarti al mondo della scrittura?
  • When I was seven or eight years old!
  • Quando avevo sette o otto anni!
VALENTINA PANZETTA: Ti piacerebbe farne un film del tuo libro/tuoi libri?
  • Yes, and in fact it’s going to be made into a movie! Elle Fanning is playing Violet!
  • Si e infatti diventerà un film! Elle Fanning interpreterà Violet!
ARIANNA GALLO: Qual'è il/la tuo/a Scrittrice/Scrittore Preferito/a ?
  • My mom, Penelope Niven.
  • Mia madre, Penelope Niven.
CLAIRE: Che cosa faresti se la tua libreria andasse a fuoco e tutti i tuoi libri venissero bruciati? Piangeresti disperatamente? O avresti qualche fortunato "superstite" sull'ebook?
  • I would write new ones!
  • Ne scriverei di nuovi!
SHANE: C'è un libro in particolare che porteresti sempre nel tuo cuore, eventualmente qual'è?
  • Little Women or The Little Prince. I love them both.
  • Piccole donne o Il piccolo principe. Li amo entrambi.
ROBY AZZURRA: Quando hai deciso di voler diventare una scrittrice? E perchè?
  • I decided when I was a little girl because I loved putting words together to create new worlds. I thought it was a lot like being a superhero.
  • L'ho deciso quando ero una bambina perché amavo mettere insieme parole per creare nuovi mondi. Pensavo che fosse tanto simile a diventare un supereroe.

Un altro ringraziamento a tutti voi lettori che avete partecipato con entusiasmo a questo giveaway-intervista un po' particolare. Non vi mentirò, avevo paura che la mia idea non sarebbe piaciuta molto, invece ho visto tantissimo entusiasmo che mi ha reso felicissima. Le domande erano tantissime e probabilmente l'autrice ad un certo punta avrà pensato di mandarmi a quel paese, ma grazie al cielo non lo ha fatto!


Adesso passiamo al vincitore del giveaway. 
Rullo di tamburi....
... Il barattolo di latta!
Complimenti, ti aggiudichi una copia di Raccontami di un giorno perfetto

Ancora un grazie a tutti per la partecipazione!

Commenti

  1. Ahahah! Dai almeno avevo azzeccato il nome! Mi piace la risposta alla mia domanda! ^^ Complimenti alla vincitrice!

    RispondiElimina
  2. grazie comunque per questa bella opportunità! <3

    RispondiElimina
  3. Che pazienza questa autrice! xD
    Anche a me piace Il buio oltre la siepe, e Nick Hornby :3

    RispondiElimina
  4. Grazie! :D
    Sono davvero strafelice di aver vinto questo libro! Lo avevo inserito nella mia wishlist perché desideravo molto leggerlo. Adesso potrò farlo!
    Grazie! :)

    RispondiElimina
  5. E' stato molto bello partecipare a questo giveaway un pò diverso dal solito :)
    E l'autrice è stata davvero carinissima ^^
    Complimenti alla vincitrice ^^

    RispondiElimina
  6. Ciao dolcissima!!!!!!!!!!!!wow che bella intervista!!!!..ho amato tutte le sue risposte..inclusa la risposta alla mia domanda.....davvero un autrice carinissima e disponibilissima!!!!^_^
    Complimenti alla vincitrice!!Un bacione grande...<3<3<3

    RispondiElimina
  7. Una idea fantastica Giu, è venuta fuori una intervista troppo, troppo bella *______*
    Complimenti a Simo!

    RispondiElimina
  8. Complimenti alla vincitrice! Ventisettesima??! Pensavo centesima ahahahah! :D
    Jennifer è dolcissima *-* non vedo l'ora di leggere il suo libro...
    Giù, il giveaway e l'intervista sono state un'idea bellissima continua così ;)

    RispondiElimina
  9. E' stata un'idea geniale, brava! Sono arrivata seconda....

    RispondiElimina
  10. Aw che bello, avevamo indovinato quasi tutte!
    Che tenera comunque Jennifer, a rispondere a tutte le nostre domande *__* Ne è venuta fuori un'intervista davvero interessante.
    Complimenti alla vincitrice :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Uno di noi sta mentendo" di Karen M. McManus

Oggi vi lascio la recensione del libro " Uno di noi sta mentendo " di Karen McManus , uno young adult contemporaneo con una dose di mystery . Titolo: Uno di noi sta mentendo ( One of us is lying ) Autore: Karen M. McManus Pagine: 354 Editore: Mondadori Anno: 2018 Compralo su Amazon   .Cinque studenti sono costretti a trascorrere un'interminabile ora di punizione nella stessa aula. Bronwyn, occhiali e capelli raccolti da studentessa modello, non ha mai infranto le regole in vita sua e vive per essere ammessa a un'università prestigiosa e rendere fieri i suoi genitori. Nate, capelli scuri disordinati e un giubbino di pelle malandato, è in libertà vigilata per spaccio di erba e sembra a un passo dall'andare completamente alla deriva. Cooper, il ragazzo d'oro con cui tutte vorrebbero stare, è la star della scuola e sogna l'ingaggio in una grande squadra di baseball. Addy, una chioma di folti ricci biondi e un viso grazioso a forma di cuore, sta ce

Recensione "Crescent City. La casa di terra e sangue" di Sarah J. Maas

Ciao lettori, finalmente sono tornata (io, Giusy) con una nuova recensione. Il libro in questione è Crescent City - La casa di terra e sangue di Sarah J. Maas . Vi anticipo già che è stato un parto soffertissimo. Titolo: La casa di terra e sangue Serie: Crescent City 1 Autrice: Sarah J. Maas Pagine: 708 Editore: Mondadori Anno di pubblicazione: 2020 Compralo a 19,90€ Ventitré anni, mezza Fae e mezza umana, Bryce Quinlan ha una vita perfetta: di giorno lavora in una galleria d'arte e di notte passa da una festa all'altra, senza problemi e senza preoccupazioni. Quando però una brutale strage scuote profondamente Crescent City, la città in cui vive, e Bryce perde una persona a lei molto cara, il suo mondo crolla in mille pezzi lasciandola disperata, ferita e molto sola. Adesso non cerca più il divertimento, ma un oblio in grado di farle dimenticare i terribili fatti che hanno cambiato la sua vita per sempre. Due anni dopo l'imputato è finalmente dietro le sbarre ma i crimini r

Recensione "Regina delle ombre" di Sarah J. Maas

Ciao lettori, la recensione di oggi riguarda il libro " Regina delle ombre ", il quarto volume della serie " Il trono di ghiaccio " di Sarah J. Maas . Il post è privo di spoiler . Titolo: Regina delle ombre Serie: Il trono di ghiaccio #4 Autore: Sarah J. Maas Pagine: 654 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2018 ➡️ COMPRA SU AMAZON ⬅️ Ancora una volta nascosta sotto il suo manto da assassina, Celaena è tornata a Rithfold, ma non è più una schiava. Ora è Aelin Ashryver Galathynius, Regina di Terrasen. Tuttavia, prima di riprendere il trono che le spetta, dovrà ancora combattere: scavare tra i ricordi più dolorosi, battersi per la sopravvivenza e lottare contro una passione che potrebbe consumarla. E soprattutto si troverà nuovamente di fronte al suo vecchio padrone, il Re degli Assassini. Pronta a reclamare vendetta. Recensione "Regina delle ombre" di Sarah J. Maas Quando ho terminato questo libro non pensavo avrei avuto tutte ques

Recensione "Gallant" di Victoria E.Schwab

Buongiorno lettori e benvenuti nei giorni più spooky dell’anno, mi sembra quindi giusto consigliarvi una bella lettura a tema con la recensione di Gallant di Victoria E. Schwab . Titolo: Gallant Autore: Victoria E. Schwab Casa Editrice: Mondadori (Oscar Fantastica) Pubblicazione: 11 ottobre 2022 Numero di pagine: 360 Traduzione: Marina Calvaresi "Le ombre non sono vere. I sogni non ti faranno del male. E tu sarai al sicuro fin quando ti terrai lontana da Gallant. Per tutta la vita Olivia Prior, cresciuta nel tetro Collegio per ragazze indipendenti Merilance, si è chiesta chi sia davvero e a quale luogo appartenga. Ha un unico indizio per scoprirlo: un quadernino malconcio dalla copertina verde. È il diario della madre, pieno di enigmatiche frasi che sembrano indovinelli (e che mostrano la sua discesa nella follia) e disegni che paiono semplici macchie d'inchiostro… Ma un giorno arriva una lettera, che la richiama a casa, a Gallant. Proprio il luogo da cui il diario materno

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

A fragment of #5 Cercando Alaska

Ciao divoratori! In questo pomeriggio un po' " uhm ", con il libro di filosofia da un lato, il libro Hunted nell'altro, il cellulare in mano e il computer sulla scrivania (si vede che sto studiando vero? XD), vi lascio un estratto di Cercando Alaska di John Green ! Da oggi mi impegnerò a essere più costante nelle rubriche. Odiavo lo sport. Odiavo lo sport, odiavo quelli che facevano sport, odiavo quelli a cui piaceva guardarlo, e odiavo chi non odiava quelli che lo facevano o cui piaceva guardarlo. In terza elementare - l'ultimo anno in cui si gioca a mini-baseball mia madre voleva che mi facessi delle amicizie, così mi obbligò a entrare nella squadra dei Pirati di Orlando. Mi feci degli amici eccome: una masnada di bambini dell'asilo. Non fu un gran passo avanti, se l'obiettivo era inserirmi fra i coetanei. Fu soprattutto perché come statura sovrastavo tutti gli altri giocatori se quell'anno per un pelo non entrai nella formazione ufficiale. Qu

Summer tbr ovvero TUTTI I LIBRI CHE NON HO POTUTO LEGGERE CAUSA ESAMI

Oggi doppio post (l'altro lo trovate su BBSE )! L'ultima tbr risale a Marzo  e conteneva diciassette libri -come sapete, mi piace esagerate- e di questi ne ho letto sei [ Heir of fire , La linea sottile , Il libro del male , Il trono di spade , Insurgent , Forse un giorno ] , non male considerando il fatto che sono gli unici libri che ho letto da quando ho fatto la lista. Ad ogni modo ho deciso di farne una estiva perché come sapete sono troppo stressata per leggere i libri della vecchia tbr [vedi classici]. So, vi presento una parte dei libri che ho deciso di leggere! 1. Dopo aver terminato Heir of fire , mi è venuta una voglia pazzesca di rileggere i libri precedenti [ Il trono di ghiaccio , La corona di mezzanotte ] , comprese novelle [ L'assassina e il signore dei pirati, L'assassina e il deserto, L'assassina e il male, L'assassina e l'impero ] e altri due o tre -non ricordo- brevi racconti. 2. Libri inviatomi da autori o ce. Devo continuare

Recensione La moglie del califfo (The Wrath and the Dawn #1) di Renee Ahdieh

Buon pomeriggio lettori c: secondo giorno di lezione e già mi sento stressata @_@ quando arrivano le vacanze di pasqua? Ne ho bisogno. Ad ogni modo la revisione è andata benissimo e adesso mi sento più rilassata *sospira felice*. Approfitto di questo pomeriggio libero per lasciarvi la recensione de  La moglie del califfo , The Wrath and the Dawn di Renee Ahdieh. Come sempre, fatemi sapere cosa ne pensate c: Titolo: La moglie del califfo Autore: Renee Ahdieh Serie: The Wrath and the Dawn #1 Editore: Newton Compton Anno: 2016 Ogni volta che il sole cala sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne di Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere appena sorge il sole, dopo aver consumato le nozze. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare qu

Chi è Mara Dyer? Recensione

INFO LIBRO Devo smetterla di avere aspettative enormi per libri che altre persone hanno adorato perché ormai è un dato di fatto: io sarà sempre la pecora nera. Giuro di non aver mai letto una recensione negativa su questo libro e, oltre a questo, la trama era molto promettente e non vedevo l'ora di leggerlo. Se all'inizio la lettura è coinvolgente e inquietante, man mano diventa sempre più noiosa. Più di una volta ho pensato di abbandonarlo, ma c'era qualcosa che ancora mi teneva incollata: il mistero . Mistero che, una volta risolto, mi ha mandata in bestia. Perché io mi aspettavo di tutto, ma non una banale cretinata del genere . E allora mi sono chiesta: a che cazzo è servita quella seduta spiritica all'apertura del libro? Io pensavo che ruotasse tutto intorno a quello, mi aspettavo persone possedute o qualcosa del genere - perché è così che fa intendere la trama - e invece? Niente. Una cazzata. E mi sono arrabbiata tantissimo quando ho realizzato di aver perso

Recensione 'Gilded' di Marissa Meyer: Review Tour

Buongiorno lettori, oggi voglio condividere con voi la recensione di un libro molto atteso, parlo di ‘Gilded’ di Marissa Meyer, l’amatissima autrice delle Cronache Lunari di cui stiamo aspettando da tempo ormai immemore che la Mondadori ci dia notizia ufficiale sulla ripubblicazione in edizione Drago, incrociamo le dita! Ringrazio la casa editrice per la copia digitale gentilmente fornita in anteprima e Amarilli del blog ‘I miei sogni tra le pagine’ per aver organizzato questo Review Tour insieme a tante amiche! Titolo: Gilded Autore: Marissa Meyer Casa editrice: Mondadori Pagine: 552 Traduttore: Maria Carla Dallavalle Pubblicazione: novembre 2022   "C'era una volta la figlia di un mugnaio… Colpita dalla maledizione di Wyrdith, dio delle storie e della menzogna, Serilda ha sviluppato un incredibile talento per il racconto: quelle con cui incanta i bambini del villaggio sono vicende intriganti, bizzarre, e soprattutto non contengono un briciolo di verità. O almeno così credono