Passa ai contenuti principali

Focus on

Recensione "La città di ottone" di S. A. Chakraborty

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de "La città di ottone" di S. A. Chakraborty, primo volume della trilogia Daevabad. Ringrazio Mondadori per la copia del libro!
Titolo: La Città di Ottone Autore: S. A. Chakraborty Pagine: 528 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2020 (ita) Compra a 9,99€ EGITTO, XVIII SECOLO. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un'abile guaritrice e di saper condurre l'antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature d…

Recensione Freezer di Veronica"Veci" Carratello

Buongiorno lettori!
Fino al 25 settembre tutto il catalogo della Bao Publishing sarà scontato del 25% (nuove uscite comprese) e ho deciso di approfittarne per parlare di Freezer, graphic novel che ho letto di recente, nel caso in cui foste indecisi su cosa prendere o se come me vorreste iniziarvi ai romanzi grafici.

Da piccola leggevo sempre Topolino. In realtà li compravo per i vari aggeggi che uscivano da costruire, ma poi leggevo e rileggevo il fumetto tante volte. Non so perché, ma crescendo non ne ho comprato più e ho iniziato a leggere solo e soltanto libri di narrativa. Di recente ho vinto Freezer nella pagina della Bao Publishing e mi sa che questa sarà solo la prima di tante recensioni, perché voglio assolutamente leggere più graphic novel.

All'inizio non sapevo cosa aspettarmi. "Mi piacerà?", "Sarà diverso dal leggere un libro?". La risposta è sì e no. Non è la stessa cosa di leggere un romanzo, ma le parole mancanti vengono compensate dalle immagini. Le immagini hanno un ruolo fondamentale perché devono riuscire a comunicarci quello che non è scritto a parole, e Veronica "Veci" è riuscita benissimo nell'intento. Ho adorato le sue tavole perché sono particolari nella loro semplicità, così come la storia che racconta, bizzarra seppur tratti temi molto diffusi oggigiorno.
Gattone ciccione e puccioso :3 
I personaggi sono unici nel loro genere, partendo da Mina, la ragazzina insicura e e timida con la paura di crescere, lo zio Ernesto che pensa di vivere in un'altra epoca e con la paura di sedersi (appena scoprirete perché non riuscirete a smettere di ridere), il gatto ciccione puccioso che tenta continuamente il suicidio, e così via. L'ho letto in meno di mezz'oretta ed è stata una lettura piacevolissima che più di una volta mi ha strappato un sorriso.

Ve la consiglio tantissimo! E' adatta anche ai più piccoli (direi dagli 8 anni in su, scientificamente provato dalla mia cuginetta v.v), anche se potrebbero avere difficoltà in quelle due paginette dove ci sono delle frasi (di una canzone) in inglese.

Allora, vi potrebbe interessare?
Vi lascio il link Amazon con tutte le informazioni.
FREEZER, VERONICA "VECI" CARRATELLO

Commenti

  1. Diciamo pure che con il gatto ciccione mi hai conquistata! *_* Sembra davvero carina! :)

    RispondiElimina
  2. Ahahahah anch'io leggevo Topolino, quanti ricordi! Le graphic novel sono molto belle e a volte anche ben fatte ma mi sento vecchia per i fumetti >_<
    Gattone ciccione e puccioso ♥_♥

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari