Passa ai contenuti principali

GDL ● WOOL - RECAP TAPPA #2

Buongiorno divoratori!
Ultimamente ho così tanti post da pubblicare che non so quale condividere prima con voi D:
Oggi termina la seconda tappa del gruppo di lettura e inizia la terza!

TAPPE
  • Iscrizioni | 29 maggio - 14 giugno.
  • Prima tappa | 10 - 14 giugno | Prima parte, fino a capitolo 7 + Chi ben comincia 
  • Recap prima tappa | 14 giugno | Presentazione autore.
  • Seconda tappa | 14 giugno - 21 giugno | Seconda parte, da capitolo 8 a 17.
  • Recap seconda tappa | 21 giugno | Cover around the world.
  • Terza tappa | 21 - 30 giugno| Terza parte, da capitolo 18 a 30.
  • Recap terza tappa | 30 giugno | Soundtracks
  • Quarta tappa | 30 giugno - 8 luglio | Quarta parte, da capitolo 31 a 52.
  • Recap quarta tappa | 8 luglio | Spazio dedicato alle vostre fanart
  • Quinta tappa | 8 - 16 luglio | Quinta parte, da capitolo 53 a 67
  • Recap quinta tappa | 16 luglio | Ambientazione
  • Sesta tappa | 16 - 25 luglio | da capitolo 68.
  • Recap sesta tappa | 25 luglio | Conclusione

RECAP CAPITOLI & IMPRESSIONI
In questa seconda parte i protagonisti sono il sindaco Jahns e il vicesceriffo Marnes. I due vecchi amici decidono di scendere nei piani bassi per conoscere la possibile candidata a sceriffo. Questo viaggio si è rivelato utile soprattutto per il lettore che conosce meglio la struttura del silo. Io infatti non mi aspettavo per niente che il silo potesse essere così grande! Vi sono tantissimi piani e in ogni piano un settore diverso, nel quale gli operai e le loro Ombre lavorano per mantenere in vita la popolazione. Nel settore medico il sindaco e il vicesceriffo incontrano il padre di Juliette per aver informazioni sulla figlia. A quanto pare la morte del fratellino nato prematuramente e della madre hanno segnato profondamente Juliette. Da allora Juliette ha abbandonato quel settore e si è dedicata alla meccanica ma ha anche chiuso i rapporti con il padre.
Ad essere sincera ho trovato poco convincente le risposte del padre di Juliette. Ci sarà sotto qualcos'altro. Una bambina non può decidere di lasciare tutto quello che le resta della famiglia, proprio quando la madre e il fratellino muoiono. Il padre avrà combinato qualcosa. Lo stesso Bernard e l'IT, che hanno preferito l'altro candidato piuttosto che Juliette. Questa la dice lunga sul loro conto. Per non parlare del fatto che volevano avvelenare il vicesceriffo Marnes, ma che sfortunatamente è toccato al sindaco.
Ad ogni modo, una volta arrivati nel settore meccanico, i due impiegano un po' per convincere Juliette, ma che alla fine accetta. Juliette mi è piaciuta sin da subito. Si vede che è una tosta e determinata e sono sicura che darà del filo da torcere all'IT. 

Nel complesso per il momento è una lettura carina per me, nulla più. Lo leggo con piacere sì, ma ancora non è scoppiata la scintilla. Io spero che più avanti la lettura mi catturi di più, anche perché i personaggi sono interessanti e ci sono tantissimi misteri che aleggiano nelle pagine. 
Il sindaco al contrario di alcune di voi, a me è piaciuto. Ho trovato particolarmente dolce la scena di lei e Marnes nel letto! Mi è dispiaciuto molto che alla fine è morta :\

COVER AROUND THE WORLD

Le cover in lingua originale

cover spagnola, italiana, finlandese e francese
cover tedesca, portoghese e turca

e per concludere, l'edizione inglese che contiene tutti e tre i volumi.

Che ve ne pare? A me piace molto la cover italiana, ma anche la prima delle cover inglesi e molto bella. Non male nemmeno quella turca. La trovo azzeccatissima, come del resto l'ultima.

Il recap termina qui. Vi ricordo che nella terza tappa bisogna leggere da capitolo 18 a capitolo 30.
Aspetto i vostri parere (:

Commenti

  1. Chissà come mai nella cover italiana c'è quella ruota panoramica....lo scopriremo continuando la lettura???
    Mi piace molto la copertina turca e quella tedesca, ma anche la seconda edizione originale, che fa rimando alla Vista e al suo offuscarsi con l'andare del tempo... ^_^

    Che dispiacere per il Sindaco, mi sarebbe piaciuto leggere ancora un po' su di lei, credo che con Juliette e Marnes avrebbero fatto un bel terzetto contro le prepotenze dell'IT! Sembra che in questi primi capitoli il libro stia appena appena ingranando, e che la parte coinvolgente debba ancora arrivare! Per adesso è una lettura piacevole ma non quanto mi aspettassi, spero che si dia una svegliata nella prossima tappa ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che la ruota panoramica non sia messa lì a caso xD
      Anch'io ho questa impressione! Credo (anzi spero!) che la storia si faccia più incalzante con Juliette!

      Elimina
  2. ciao Giusy! mi dispiace non aver potuto commentare la tappa precedente, ma purtroppo non avevo ancora iniziato il libro! comunque sia ora mi sono messa in pari.
    allora, premetto che io sono abbastanza claustrofobica, del tipo che non riesco a prendere l'ascensore, a meno che non ci sia qualcuno con me, e anche in quel caso, cercherei di convincere quel qualcuno a prendere le scale.
    quindi l'idea del Silo mi ha messo un po' d'ansia: l'idea di essere rinchiusi dentro una struttura, che non ho ancora ben capito che forma abbia, mi ha fatto un po' storcere il naso.
    la storia in sé però mi piace. non ho ancora capito molto bene come funzioni la lotteria.
    Jules è piaciuta molto anche a me! è una di quelle Bad Ass tipo Isabelle di Shadowhunters.
    è carino come libro, ma non mi ha ancora catturato pienamente. di solito me ne accorgo quando continuo a guardare il numero della pagina a cui sono arrivata. se un libro mi piace, non faccio caso allo scorrere delle pagine. in questo caso mi capita spesso di buttare li l'occhio!
    speriamo che con il proseguire, la storia diventi un po' più coinvolgente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla! Commenta pure quando hai tempo :-)
      Vedo che la pensiamo allo stesso modo!

      Elimina
  3. Bella la copertina tedesca, è senza dubbio la mia preferita della rassegna.

    Proseguo la lettura e la mia perplessità aumenta. Ma non avete notato anche voi che il libro è scritto davvero male? Ci sono frasi proprio brutte da leggere, descrizioni senza capo né coda, situazioni completamente irreali.
    Jules potrebbe essere un bel personaggio se l'autore avesse fatto uno sforzino in più per darle quel minimo di credibilità; anche dialogo sulla trattativa per lo spegnimento del generatore è di rara inconsistenza.
    Il padre di J e Bernard sono delle caricature, il primo la caricatura dell'uomo austero e sospetto, la seconda del cospiratore senza scrupoli, degne di un cartone per bambini.
    Continua a salvarsi il sindaco, sebbene la scena d'amore fosse tirata per i capelli.
    No, direi che non mi sta piacendo, anche se continuo a trovare buona l'idea dell'ambientazione, chissà che non migliori nelle prossime pagine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda lo stile dello scrittore ad essere sincera non mi dispiace, anche se ogni tanto si perde in descrizioni chilometriche e in un capitolo a volte succede davvero poco.
      Sui personaggi per il momento mi limito a dire che sembrano interessanti..comunque ci sono ancora tantissime pagine, spero che più avanti ti piaccia di più :-)

      Elimina
  4. La cover italiana è la più bella, ma anche quella finlandese e quella turca non mi dispiacciono (:
    Per quanto riguarda questa seconda parte non credevo nemmeno io che il Silo fosse così grande, cioè DUE ORE per fare VENTI PIANI! Eh la madò D: sono proprio giganti e altissimi questi piani!! Mi è piaciuta tanto la storia del coniglietto ladro** e Juliette a me già piace, è determinata in quello che fa e potrebbe essere una degna sostituta di Holston (che spero ancora torni indietro ò.ò). Per il sindaco a me dispiace un sacco, non me l'aspettavo! Ma adesso la domanda é: chi ha tentato di uccidere Marnes?
    A me il libro sta piacendo, ma come hai detto tu, spero che più avanti scatti la scintilla *o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente quelli dell'IT, che da quanto ho capito hanno quasi più potere del sindaco stesso!

      Elimina
  5. Per una volta la cover nostrana non è da buttare ^-^ mi piace molto anche quella tedesca!
    Anche a me è dispiaciuto quando il sindaco è morto, e comunque questi sono capitoli per capire come è fatto il Silo e come funziona la vita al suo interno....vi assicuro che più avanti le cose cominceranno a prendere il via in un bel crescendo :D Bernard io sinceremente non l'ho capito come personaggio :/
    Una curiosità: ma solo io non avevo capito che cos'era IT la prima volta che viene nominato? cioè a me sembra che ci sia un pò di confusione con la sigla IT e la traduzione italiana del reparto tecnologico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Menomale!
      Secondo me ci sarà stato un po' di confusione con le traduzioni..

      Elimina
  6. Le cover che preferisco sono quella tedesca e italiana.
    In questa parte del libro mi sono un po' annoiata, nulla a che vedere con i primi capitoli. E' vero che deve descrivere il silo in tutta la sua grandezza e in tutte le sue pecche però che noia! E non voletemene, ma io il sindaco proprio non la reggo, sono felice che abbia bevuto lei dalla borraccia di Marnes. Juliette invece per il momento mi piace, è tosta, spero che continui così. Invece spero che per la trama ci sia un cambiamento, un pochino d'azione. Senza il GDL avrei faticato e forse abbandonato.
    Alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, io non è che proprio mi sono annoiata..come ho scritto sopra, leggo, ma non è ancora scattata la scintilla.
      Chiara non riesco a capire perché ti faccia così antipatia il sindaco xD
      Credo che se non avessi fatto il gruppo di lettura probabilmente non l'avrei letto xD

      Elimina
  7. Aaaaaaaah io sono indietro ç_ç ho dovuto finire un romanzo lunghissimo, ma tornerò a commentare èwè intanto, le mie cover preferite sono senza ombra di dubbio la spagnola e l'italiana, le altre non mi fanno impazzire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, prenditi il tuo tempo :-) quando puoi fammi sapere che ne pensi ^-^

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "Ruin and rising" di Leigh Bardugo (Grisha Trilogy 3)

Ciao lettori, finalmente condivido con voi la recensione di " Ruin and rising " di Leigh Bardugo , terzo volume della Grisha Trilogy, attualmente inedito in Italia, ma Mondadori ha annunciato la pubblicazione dell'intera trilogia nel 2020 ( notizia qui ). Titolo: Ruin and rising Autore: Leigh Bardugo Serie: Grisha trilogy 3 Pagine: 422 Prossimamente in italiano Compralo a 5,49€ Soldato. Convocatrice. Santa . Il destino della nazione risiede nelle mani di una Convocatrice del Sole spezzata, un tracciatore in disgrazia e i resti di quello che una volta era un potente esercito magico. Il Darkling comanda dal suo trono di ombre mentre una debole Alina Starkov riprende la sua battaglia sotto la dubbiosa protezione di alcuni fanatici che la venerano come una Santa. Adesso le sue speranze risiedono in un'antica creatura magica scomparsa da lungo tempo e nella possibilità che un principe fuorilegge sopravviva ancora. Mentre i suoi alleati e i suoi nemici corrono ve

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis