Passa ai contenuti principali

Il mio disastro sei tu *recensione*

Finalmente ho terminato il tanto amato Il mio disastro sei tu, stessa storia di Uno splendido disastro, ma stavolta dal punto di vista del nostro protagonista Travis.


Titolo: Il mio disastro sei tu
Autore: Jamie McGuire
Prezzo: 16,40€
Anno: 2013
Editore: Garzanti
Pagine: 363

Trama
"Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai". Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. Adesso Travis ha vent'anni e non conosce l'amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l'armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un'ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L'ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga...
Non avendo amato Uno splendido disastro , non avevo grandi aspettative per questo volume.
La storia è sempre la stessa, ma molte cose che sembravano assurde nel primo libro, in questo libro vengono chiarite, come ad esempio il perché di quel soprannome stupido, Pigeon o Pidge, che comunque, nonostante abbia un significato profondo, stupido rimane. 
I primi capitoli sono stati molto belli. Li ho letti tutti d'un fiato in pochi giorni, ma arrivando a circa metà del libro, la storia prende una brutta piega (almeno per me). 
Tutto diventa più noioso. Abbiamo un Travis in conflitto con sé stesso: lui ama Abby, però lei si merita di meglio. Non fa altro che ripetere questo per il resto del libro. Diventa un po' paranoico. Poi non parliamo di quanto in certi punti è sdolcinato (da tagliarsi le vene, sul serio) o quanto sia esagerato. E' normale che uno non trova la propria ragazza accanto e inizia a dare di matto spaccando tutto? Ma chiamala dannazione!
Per quanto riguarda Abby, non mi ha fatto né caldo e né freddo qui. E' praticamente assente in questo libro la "fase di innamoramento" di questo personaggio. Una persona che non ha letto Uno splendido disastro non scommetterebbe mai che questa è innamorata di Travis. Non mancano comunque i suoi comportamenti assurdi: se ne va senza dare spiegazioni  e sempre di nascosto, poi di punto in bianco cambia idea. Bah.
Se pensate che Travis e Abby siano gli unici idioti, vi sbagliavate. C'è di peggio!
Sto naturalmente parlando di America e Shepley! Questi due si completano. Uno peggio dell'altro. Shepley (che ancora non ho capito che nome è e come si legga) si comporta in maniera assurda: è contrario alla coppia Abby-Travis, ma il perché non è chiaro, o almeno io non l'ho ancora capito. 
America è proprio esaurita. Grida sempre come una pazza e si incavola con il suo moroso per stupidaggini. Insomma, entrambi insopportabili!
Invece, per quanto riguarda la famiglia Maddox, l'ho adorata. E' una delle poche cose positive di questo libro. In Uno splendido disastro mi ero fatta un'idea sbagliata su questa famiglia, poiché è questo che ha lasciato intendere l'autrice. Invece in Il mio disastro sei tu ho visto cinque uomini distrutti dal dolore che si aiutano a vicenda. Il fratello di Travis, Trenton forse è l'unico personaggio che mi è piaciuto. Nei momenti di bisogno è sempre presente per il fratello.
Per quanto riguarda lo stile della Mcguire l'ho trovato leggermente migliore rispetto al primo libro, ma sono comunque presenti alcune ripetizioni, soprattutto per ciò che ho scritto prima, ovvero per il conflitto interiore di Travis, il suo ripetere di non meritarsi Abby ecc.

In conclusione, non so se consigliarvelo o meno. A molte è piaciuto ad altri no (anzi, credo di essere l'unica a cui non è piaciuto), perciò se avete amato Uno splendido disastro, leggetelo; se non vi è piaciuto, evitate. Io ero soltanto curiosa di vedere se la storia dal punto di vista di Travis fosse più interessante e mi sono un po' lasciata convincere anche dalle recensioni positive lette. Alla fine me ne sono pentita, perché ho faticato a finirlo. A dire il vero mi sono imposta di finirlo entro oggi, oppure l'avrei tirata per le lunghe e non sarei riuscita a leggere molti libri.


Voi cosa ne pensate? L'avete letto!?

Ps. per quanto riguarda il gruppo di lettura di Colpa delle stelle, stavo pensando di fare due appuntamenti settimanali perché il libro ha più o meno 200 pagine divisi in 25 capitoli. Con due capitoli al giorni dovremmo arrivarci un po' tutti!
Ho anche fatto il conto per un incontro a settimana, ma mi sembra assurdo tirarle per le lunghe e finire a dicembre, anche perché ho letto qualche pagina e lo stile sembra abbastanza scorrevole e la storia coinvolgente.
Non so, decidete voi però. A destra ci sono due sondaggi, votate e prenderò una decisione al più presto!

Commenti

  1. Ciao Giusy, ho ricambiato la visita con molto piacere e sono diventata anche io una tua follower ^-^
    Complimenti, il tuo blog è carinissimo!!
    Devo dire che non ho letto Uno Splendido Disastro e sinceramente non rientra nella mia wishlist in quanto non so, la trama non mi aveva mai ispirato tanto da comprarlo. Però devo ammettere che avevo sentito tutte recensioni stra positive, oh d'altronde il mondo è bello perchè è vario no?? :D
    Bella recensione comunque, a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudina :3
      già il mondo è bello perché è vario! Ad alcune mie amiche è piaciuto, magari sono solo io che ogni volta trovo il pelo nell'uovo xD in fin dei conti non è proprio brutto, ma nemmeno tanto bello come dicono :3

      Elimina
  2. Io ho adorato sia il primo libro, sia il secondo!! non so nella loro imperfezione, nei loro modi un po bruschi, sono riusciti ad entrare nel mio cuore!!
    Forse perchè non sono i soliti personaggi perfetti!! non ti so dire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io conosco molte persone a cui è piaciuto! Vabbé, sono gusti :3

      Elimina
  3. Ho letto solo il primo, ma non avendolo amato particolarmente ho preferito occupare il tempo leggendo altro :P
    Però in molti dicono sia meglio questo, forse dovrei togliermi lo sfizio e darci un'occhiata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora fai una cosa: non leggerlo ahahahah! Questo si, è decisamente migliore del primo. Ma se Uno splendido disastro non ti è piaciuto, è meglio lasciar perdere, credimi!

      Elimina
  4. io non l'ho letto..in realtà non ho ancora letto neanche il primo libro..ma sono curiosissima...così per farmi una mia opinione...comunque bella recensione!^_*Baciotti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seleny se ti piace il genere probabilmente ti piacerà ^^

      Elimina
  5. Non ho letto nessuno dei due, mi sembrano libri per ragazzetti ma posso anche sbagliarmi, però vedo che stanno andando molto e non vorrei arrivare a chiedermi il perchè di tanto successo se poi i libri non mi prendono.
    Per quanto riguarda il gruppo di lettura penso che un incontro a metà settimana poteva andare bene, e non dobbiamo già cominciare a leggere vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lumi. E' un libro per adolescenti, anche se a me non è piaciuto molto e nella storia non ho trovato nulla di speciale! Il gruppo di lettura è iniziato, ma prima ci sono le iscrizioni ^^

      Elimina
  6. Speravo che questo seguito fosse migliore del primo, ma dato che neanche questo ti ha convinta molto non credo leggerò il primo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jaqueline non so che dirti. A molte è piaciuto. Se pensi che ti possa piacere leggilo :3

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri

10 libri fantasy da leggere questo autunno

Prepariamoci all'arrivo dell'autunno con alcuni libri fantasy da leggere assolutamente nei prossimi mesi . Cosa hanno in comune questi libri, oltre ad essere dello stesso genere? Alcuni di essi usciranno a breve, mentre degli altri uscirà in libreria il seguito nelle prossime settimane (più o meno).  E ad occhio e croce direi che se avete amato almeno uno di questi libri, di sicuro vi piaceranno anche gli altri...  1.  Il principe crudele , Holly Black  Il 25   settembre  uscirà in libreria un nuovo libro di Holly Black ! Nonostante non abbia letto tutto quello scritto da questa autrice (trovate qui le mie recensioni: Doll Bones , I segreti di Coldtown , Nel profondo della foresta ) la considero una delle mie preferite. Adoro i suoi mondi fiabeschi e allo stesso tempo oscuri, riescono sempre a farmi innamorare. Il principe crudele è il primo volume di una trilogia con protagoniste le fate e con quello che sembrerà essere un coprotagonista cattiva. E io che amo i villa

Recensione "Echi in tempesta" di Christelle Dabos, capitolo finale della serie L'Attraversaspecchi

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Echi in tempesta" di Christelle Dabos , volume conclusivo della serie francese L'Attraversaspecchi . Ringrazio Edizioni e\o per avermi dato l'opportunità di ricevere il libro in anteprima!  Titolo: Echi in tempesta Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 4 Pagine: 576 Editore: Edizioni e\o Anno: 2020 Comprarlo a 11,99€ Crollati gli ultimi muri della diffidenza, Ofelia e Thorn si amano ormai appassionatamente. Tuttavia non possono farlo alla luce del sole: la loro unione deve infatti rimanere nascosta perché possano continuare a indagare di concerto sull’indecifrabile codice di Dio e sulla misteriosa figura dell’Altro, l’essere di cui non si conosce l’aspetto, ma il cui potere devastante continua a far crollare interi pezzi di arche precipitando nel vuoto migliaia di innocenti. Come trovare l’Altro, senza sapere nemmeno com’è fatto? Più uniti che mai, ma impegnati su piste diverse, Ofelia e Th