Passa ai contenuti principali

Febbraio wrap-up: i film, le serie tv e le letture del mese

Febbraio è finalmente finito. E' stato un mese orribile, tra emicrania e gastrite. Non credo di aver passato giorni peggiori. Per fortuna a tenermi compagnia i libri e le serie tv!

Serie tv viste a febbraio 📺



1) Iniziamo subito con le serie tv. Sicuramente la mia preferita di marzo è Derry Girls, che in tanti mi hanno consigliato quando ho chiesto consigli su serie da 20 minuti. Vi confesso che il primo episodio non mi aveva convinto tantissimo a causa della protagonista estremamente espressiva, per fortuna ho proseguito perché me ne sono innamorata. Mi ha divertito da morire. Fateci un pensierino: sono solo due stagioni da 6 episodi. Magari ve ne parlo meglio in un post a parte.

2) Ho visto buona parte di Shameless 10, ma a quattro episodi dalla fine ho avuto una battuta di arresto. Vi amo Gallagher, ma ho bisogno di una pausa. Tra l'altro con il mal di testa non mi andava di star dietro ai sottotitoli.

3) Poi a distanza di nonmiricordoquanti anni ho terminato la prima stagione de Le terrificanti avventure di Sabrina. Il problema di questa serie tv per me sono gli episodi di 1h, quando il format da 45 minuti sarebbe stato perfetto. La vita da strega di Sabrina mi piace, nonostante lei si comporti come se fosse la prescelta (e probabilmente lo sarà, che palle), però un episodio di quella durata è troppo e ad un certo punto mi annoia. Però forse per zia Zelda e Ambrose vale la pena sacrificarsi.

4) Ho finalmente iniziato la sesta stagione di The 100 e per il momento è un grandissimo boh. Da un lato apprezzo i riferimenti alle stagioni precedenti, dall'altro ho paura che certe situazioni si ripetano. Di positivo c'è che si tratta sempre di una serie tv molto coinvolgente.

Gli unici film visti a febbraio (e in generale in questi primi mesi del 2020) 🎥

Preferisco di gran lunga dedicarmi alle serie tv così non devo spezzare la visione, però lo scorso mese sono riuscita a vederne due.


1) Un giorno di pioggia a New York
Sicuramente carino, ma non sempre mi ha coinvolto. Ho apprezzato l'atmosfera romantica che ci riporta ad epoche passate  e in parte il personaggio di Gatsby, mentre non ho gradito tantissimo la storyline frenetica del personaggio interpretato da Elle Fanning.

2) To all the boys: Ps. I still love you
Attendevo con ansia il seguito di Tutte le volte che ho scritto ti amo e, per quel che mi riguarda, l'attesa è stata ripagata. So che a molti non è piaciuto, ma a me ha dato quell'oretta di svago che cercavo. L'inizio è fin troppo sdolcinato per i miei gusti, ma dopo migliora.

Le letture del mese

Sul campo letture sono veramente felice, nonostante non abbia letto con costanza e in alcuni giorni mi son dovuta fermare per gli esami. Però finalmente sono riuscita a variare le mie letture, cosa che speravo di fare da tempo!

1) Destiny - Un amore in gioco di  Lindsey Summers
Non uno dei migliori contemporary young adult che ho letto, ma si è rivelato il libro giusto al momento giusto. Alcune cose non mi hanno convinto, ma nel complesso lettura carina e coinvolgente.

2) Il tempo dei maghi di Cressida Cowell
Lettura perfetta post-sessione invernale. Non mi andava un altro romance, ma volevo qualcosa di leggero e questo libro si è rivelata la scelta giusta. Spero di potervene parlare presto perché è stata una lettura carinissima. E poi che edizione!


3) Aurora Rising di Amie Kaufman & Jay Kristoff
Non una grande fan di Kristoff, ma insieme a Kaufman funziona, almeno per me. Non il capolavoro del secolo e decisamente inferiore alla trilogia Illuminae Files, ma anche in questo caso si tratta di un libro piacevole e anche divertente. Ve ne parlerò meglio la prossima settimana. Nel frattempo seguite il blogtour per scoprirne di più.

4) La svastica sul sole di Philip K. Dick
Forse questo è stata l'unica vera delusione del mese. Non che sia brutto, ma non ho capito dove volesse andare a parare. O meglio, so che è un libro principalmente politico, ma a me ha detto ben poco. Proverò a vedere la serie The man in the high castle sperando che mi conquisti.

E questo è tutto. Quali film, serie tv e libri vi hanno tenuto compagnia a febbraio?

Commenti

  1. Abbiamo in comune Aurora! Chissà come mai

    RispondiElimina
  2. A me è piaciuta molto la s6 di the 100, più che altro perchè l stagione precedente era stata una delusione per me quindi sono stata felice di vedere che si sono sollevati con la s6 e mo sono curiosissima di vedere l'ultima stagione anche se so già che piangerò perchè è una delle poche serie che ho seguito di pari passo fin dall'inizio e nonostante gli alti e bassi dirgli addio un po mi dispiace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine mi è piaciuta tanto! E anch'io non so come farò a dirgli addio...
      anch'io l'ho seguita sin da quando uscirono i primi due episodi ;_;

      Elimina
  3. C'è mia sorella che piange perché vuole continuare a vedere Sabrina, cominciata con il suo ex eheh 😂 È comunque quella che mi ispira di più tra tutte quelle citate!

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Recensione “Il regno di cenere” di Sarah J. Maas

Oggi esce Il regno di cenere , volume conclusivo della serie Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas. Per l’occasione ho organizzato un review party insieme ad altre blogger. Di seguito trovate la mia recensione del libro! Titolo: Il regno di cenere Autore: Sarah J. Maas Pagine: 1080 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno di pubblicazione: 2021 Compralo a 8,99€ Aelin ha rischiato tutto per salvare il suo popolo, ma ha pagato un prezzo altissimo: è stata rinchiusa in una bara di ferro dalla regina Maeve, costretta a sopportare mesi di torture se non vuole condannare coloro che ama. Ma anche la sua forza e la sua determinazione iniziano a incrinarsi. Non è l'unica a dover combattere per assicurarsi un futuro, mentre i fili del destino dei vari personaggi si intrecciano inesorabilmente. Recensione Il regno di cenere di Sarah J. Maas Questa recensione probabilmente sarà lunghissima perché Il trono di ghiaccio è tra le mie serie preferite e sarà difficile contenere le emozioni. Ho

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "La corte di fiamme e argento" di Sarah J. Maas

La prima recensione dell'anno non poteva non essere quella de La corte di fiamme e argento di Sarah J. Maas , in uscita domani per Mondadori. E' un volume spin-off della serie La corte di rose e spine con protagonisti Nesta e Cassian! Titolo: La corte di fiamme e argento Autore: Sarah J. Maas Serie: Acotar 4 Pagine: 720 Editore: Mondadori Data di uscita: 23 febbraio 2021 Compralo a 20,90€ Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all'interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l'orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua.

La trilogia delle gemme: Red, Blue, Green.

Buongiorno divoratori :3 Oggi vi parlo della trilogia delle Gemme di Kerstin Gier che ho iniziato a dicembre e finito giusto ieri. Ovviamente non ci saranno spoiler e potete leggere la recensione anche se non avete ancora letto Red. Per le trame dei libri cliccate sulle cover :3 Red, Blue e Green sono state delle letture molto piacevoli ma non nego il fatto che le mie aspettative sono state un po' deluse. Ho sempre letto recensioni positivissime e su GR il rating più basso è di tipo quattro stelline o_o. Perciò potete capire le mie aspettative! Innanzitutto, se la Gier o la ce avesse deciso di pubblicare la trilogia in un unico libro, probabilmente lo avrei apprezzato molto di più. Red è molto introduttivo, nel senso che in trecento pagine non succede un bel niente. E non ha nemmeno un finale ._. finisce esattamente nel bel mezzo della storia (anzi, quale "mezzo" della storia? Questa storia ha praticamente solo l'inizio!). Stessa cosa con Blue , stessa