"La lama dell'assassina" di Sarah Maas + Calendario gruppo di lettura "Il trono di ghiaccio"

Ho già recensito i racconti della raccolta "La lama dell'assassina" (qui), però sono passati un paio di anni e il mio giudizio, per certi versi, è cambiato. Più che altro ho prestato attenzione ad aspetti che durante la prima lettura non avevo notato e mi piacerebbe parlarne. Inoltre all'epoca non era stata tradotta la novella "L'assassina e la guaritrice" perciò ne approfitto per commentarla.

Titolo: La lama dell'assassina
Autore: Sarah J. Maas
Pagine: 402
Editore: Mondadori
Anno: 2016
Compra su amazon
Celaena Sardothien è la più micidiale sicaria del regno. Lavora per la Gilda degli Assassini, ma in realtà non obbedisce a nessuno e non si fida di nessuno. Inviata in una serie di missioni nei luoghi più pericolosi, dalle Isole Morte al Deserto Rosso, Celaena inizia ad agire senza rispettare gli ordini del capo della Gilda. Ma dovrà rischiare tutto per rimanere viva... Il prequel della saga de "Il trono di ghiaccio": cinque nuove avventure raccolte per la prima volta in volume con il racconto inedito "L'assassina e la guaritrice".

Cominciamo con il primo racconto, L'assassina e il signore dei pirati che ho rivalutato molto dopo questa rilettura. Infatti la prima volta lo avevo trovato carino, ma non mi aveva convinto perché veniamo subito catapultati nella storia e avevo avuto un po' di difficoltà ad entrare in sintonia con i personaggi. Questa volta invece è stato diverso perché appunto li conoscevo già. Questo secondo me è l'unico racconto che perde molto quando lo si legge per la prima volta, senza conoscere la storia principale.

L'assassina e la guaritrice è un racconto senza infamia e senza lode, e che serve principalmente ad introdurre il personaggio di Yrene, presente negli ultimi volumi della serie (e questo l'ho scoperto grazie a degli spoiler che non mi hanno fatto particolarmente piacere 😂) e che, ad essere onesta, al momento non mi ha fatto impazzire. Però ammetto di essere curiosa e di sapere se, quando la ritroveremo, avrà avuto qualche tipo di evoluzione.

L'assassina e il deserto la prima volta lo avevo adorato, ora ammetto che l'ho rivalutato anche se in generale mi è piaciuto molto. Ho apprezzato Ansel, la prima vera amica che Celaena abbia mai avuto (tra l'altro è la prima volta che a che fare con un personaggio femminile con un carattere forte quasi quanto il suo), e i Sicari Silenziosi. Spero di ritrovare queste figure nei romanzi, specie gli assassini perché rispetto alla Gilda di Arobynn mi sono sembrati diversi.

L'assassina e il male e L'assassina e l'impero sono forse i racconti che ho apprezzato di più. Mi è piaciuto in particolar modo il ruolo di Arobynn. Lo so, lo so. E' viscido, crudele, calcolatore, e proprio per questo ha il suo fascino. Mi ricorda parecchio Baelish de Il trono di spade (e, per la cronaca, adoro pure Baelish) e non mi sorprenderei se a fine saga scoprissimo che dietro tutto c'è il suo zampino. Adoro il modo in cui manipola le persone facendole cadere nelle sue trappole. Sì, ok, Celaena è spesso ingenua, specie quando si tratta di Arobynn perché si fida di lui, ma questo secondo me non fa altro che sottolineare il legame complesso fra loro due. Legame che spero venga approfondito, prima o poi.

Da sottolineare anche il modo in cui cambia il rapporto tra Sam e Celaena e, insomma, la prima ship non si scorda mai. Un pochino affrettato, ma chiudo un occhio solo perché insieme mi fanno sempre sorridere e, be', sono ragazzini ancora.

Poi non posso non citare i cameo di alcuni personaggi della serie principale, vale a dire Dorian e Chaol! Non potete immaginare quanto ho sclerato quando ho letto la scena in questione, specie perché la prima volta, non avendo letto il primo volume, non potevo immaginare si trattasse di loro.

In tutte le novelle poi ci sono accenni al passato della protagonista che personalmente non ricordavo e ad essere sincera nemmeno me li aspettavo. Avevo iniziato a pensare che la Maas in corso d'opera avesse cambiato alcuni aspetti, e invece no, da questo punto di vista è stata abbastanza coerente (anche perché alcuni accenni al suo passato vengono approfonditi nel terzo volume, quindi è stato tutto pianificato).

Tutto sommato sono felice di averli riletti.
Se vi siete persi le tappe del gruppo di lettura de La lama dell'assassina, le trovate qui: L'assassina e il signore dei pirati, L'assassina e la guaritrice, L'assassina e il desertoL'assassina e il male, L'assassina e l'impero.

Di seguito invece trovate le nuove date della lettura del primo volume.
TAPPA 1: lunedì 8 Ottobre: da capitolo 1 a 8 ● C'era una volta un foglio
TAPPA 2: giovedì 11 Ottobre: da 9 a 17 ● Honey, there are never enough books
TAPPA 3: domenica 14 Ottobre: da 18 a 26 ● La tana di una booklover
TAPPA 4: mercoledì 17 Ottobre: da 27 a 36 ● Made for books!
TAPPA 5: sabato 20 Ottobre: da 37 a 47 ● Tutto scorre nella mia testa
TAPPA 6: martedì 23 Ottobre: da 48 a 54 ● Il tempo dei libri

DAL 24 AL 28 OTTOBRE: recensioni nei blog
Honey there are never enough books, La cercatrice di storie, Vivere tra le righe, La tana di una booklover, Eleonora's Reading Room, Libri, libretti, libracci, Books like if it's raining, Made for books! Bookaholic, Il tempo dei libri, C'era una volta un foglio, The wonderful nerd life of Sofia, Hook a book, We found wonderland in books, Tutto scorre nella mia testa.

Spero che vi uniate a noi (anche solo per commentare).
Per restare sempre aggiornati, unitevi al gruppo facebook: qui.

Commenti

  1. Una mappa magica disegnata sulle mani. Leggendo il primo racconto ho trovato un potenziale enorme per questa cosa. Poi mi muore tutto per via della "mancanza di magia" rileggendo il tutto ammetto che è stata questa la mia maggior delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', questo perché come dice il signore dei pirati "sono anni che non si muove", ovvero da quando la magia si è "spenta". Chissà se non lo troveremo in seguito questo personaggio...

      Elimina
  2. Ciao Giusy! Inizio a commentare le varie tappe partendo da qui intanto XD Sono ancora alle prese con l'ultimo libro, ho iniziato da poco l'ultima novella perciò nei prossimi giorni mi lancerò su Il trono di Ghiaccio e recupererò le nuove tappe.. Comunque, concordo pienamente con te per quanto riguarda la lettura di questa raccolta! Quando le lessi per la prima volta, e prima dei libri successivi, non ne ero rimasta molto impressionata (a parte le ultime due che da sempre sono le mie preferito <3 ) e Celaena mi stava piuttosto antipatica. Con la rilettura e avendo inoltre già letto tutti i libri fino a Tower of Dawn compreso, invece le sto amando tutte tantissimo! Un sacco di piccoli particolari, alcuni anche insignificanti ad una prima lettura, hanno acquistato maggiore significato e credo che la Maas abbia fatto un lavoro eccellente con l'evoluzione del personaggio di Celaena, che parte proprio da qui per poi svilupparsi nel corso del tempo e dei libri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di vedere com'è cambiata Celaena! Io ho letto fino al terzo, ma ho come l'impressione che ne passerà di acqua sotto i ponti prima che arriverà all'ultimo volume XD

      Elimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari