Passa ai contenuti principali

Recensione "Shadowhunters. Signore delle ombre" di Cassandra Clare

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di "Signore delle ombre" di Cassandra Clare, il secondo volume della trilogia The Dark Artificies, ambientata nel mondo degli Shadowhunters.

Titolo: Shadowhunters. Signore delle ombre
Serie: The dark artificies 2
Autore: Cassandra Clare
Pagine: 649
Editore: Mondadori
Anno: 2017
Compralo a 6,99€
Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l'esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai - questo dice la Legge - dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L'unica loro speranza sembra racchiusa nel "Volume Nero dei Morti", un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell'Istituto. Ben presto però un'altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre - il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.

Recensione "Shadowhunters. Signore delle ombre" di Cassandra Clare

Eccomi qui a parlarvi del secondo volume di questa trilogia. Non lo davo per scontato perché a un certo punto pensavo che non l'avrei mai finito. Infatti uno dei problemi principali di questa serie secondo me è proprio la lunghezza dei libri. A me il numero di pagine andrebbe anche bene, ma se la Clare togliesse tutte le pagine inutili e quelle piene di descrizioni non mi lamenterei, eh.
Infatti l'autrice ci va già pesante con le descrizioni, anche se tutto sommato questo a tratti l'ho trovato più scorrevole, specie all'inizio che prende subito.

La sensazione che la trama principale sia un pochino debole però l'ho avuta anche leggendo questo secondo volume, ma devo ammettere che rispetto al primo è stato decisamente più bello! Questa volta ho apprezzato molto le storyline secondarie, non solo gli intrighi amorosi (sempre presenti e sempre interessanti) e il finale di questo libro poi mi ha fatto venire una voglia assurda di leggere subito il terzo.

I personaggi continuano a piacermi molto, anche se il fatto che ce ne siano così tanti e che tutti abbiano dei capitoli narrati dal loro punto di vista, forse è un po' troppo perché è difficile gestirli. Tutti hanno una loro caratterizzazione, vero, però devo ammettere che nonostante mi piacciano, non riesco ad amarli. Alias non penso che diventeranno i miei preferiti.

Infine una cosa che ho apprezzato è l'inserimento della diversità. Sin dalla serie principale ci sono stati personaggi appartenenti alla comunità LGBT+, vero, però qui la Clare inserisce altri temi, cosa che ho gradito parecchio. Adesso spero solo che in seguito vengano affrontati bene.

Non siamo al pari degli altri shadowhunters scritti dalla Clare, ma tutto sommato la considero una lettura piacevole e senza pretese. Mi ha intrattenuto e a volte tenuto incollata alle pagine. Adesso incrociamo le dita per il terzo. Con tutte le recensioni negative che ho visto ho veramente paura!

Valutazione: 4

Fatemi sapere cosa ne pensate!
⇨ SEGUIMI SU: instagram | facebook | twitter | bloglovin | goodreads

Commenti

  1. a me il finale non è piaciuto per niente, per me è come se fosse stato messo li solo per far piangere il lettore, per avere un impatto emotivo (che io non ho avuto perchè quella scena non ha molto senso per me)

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Ruin and rising" di Leigh Bardugo (Grisha Trilogy 3)

Ciao lettori, finalmente condivido con voi la recensione di " Ruin and rising " di Leigh Bardugo , terzo volume della Grisha Trilogy, attualmente inedito in Italia, ma Mondadori ha annunciato la pubblicazione dell'intera trilogia nel 2020 ( notizia qui ). Titolo: Ruin and rising Autore: Leigh Bardugo Serie: Grisha trilogy 3 Pagine: 422 Prossimamente in italiano Compralo a 5,49€ Soldato. Convocatrice. Santa . Il destino della nazione risiede nelle mani di una Convocatrice del Sole spezzata, un tracciatore in disgrazia e i resti di quello che una volta era un potente esercito magico. Il Darkling comanda dal suo trono di ombre mentre una debole Alina Starkov riprende la sua battaglia sotto la dubbiosa protezione di alcuni fanatici che la venerano come una Santa. Adesso le sue speranze risiedono in un'antica creatura magica scomparsa da lungo tempo e nella possibilità che un principe fuorilegge sopravviva ancora. Mentre i suoi alleati e i suoi nemici corrono ve

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis