Passa ai contenuti principali

Recensione "The Winner's Crime. La vendetta" di Marie Rutkoski

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di The Winner's Crime, seguito di The Winner's Curse scritto da Marie Rutkoski. Se non avete letto il primo volume non ci saranno grossi spoiler, in modo che possiate leggere tranquillamente il post e farvi un'opinione generale sulla trilogia.

Ringrazio la casa editrice per avermi fornito una copia gratuita!

Titolo: The Winner's Crime. La vendetta
Serie: The winner's Curse 2
Autore: Marie Rutkoski
Pagine: 304
Editore: Leggereditore
Anno: 2019
Compralo a 4,99€

Un matrimonio reale è il sogno di ogni ragazza: sfarzo, festeggiamenti e balli fino all'alba. Ma non per la bella Kestrel, per la quale invece le nozze ormai prossime con il principe Verex rappresentano una gabbia che non le lascia via di scampo. Con l'avvicinarsi del matrimonio, vorrebbe ardentemente raccontare all'amato Arin la verità sul suo fidanzamento, se solo potesse contare su di lui... Ma di chi può ancora fidarsi, se non può credere neanche più a sé stessa? Spia in incognito alla corte imperiale, Kestrel è diventata una professionista dell'inganno: vive nella menzogna, per trasmettere informazioni agli herrani, il popolo che dovrebbe considerare suo nemico, ed è finalmente vicina a scoprire un terribile segreto. Nel frattempo Arin, che da semplice schiavo è diventato governatore di Herran, arruola alleati per allontanare dal suo Paese un pericoloso nemico ed è attanagliato dal sospetto che Kestrel sappia molto più di quanto dica, e che menta... La verità, però, può fare più male delle menzogne, e quando verrà a galla, Kestrel e Arin dovranno fare i conti con le conseguenze delle proprie scelte.

Recensione "The Winner's Crime. La vendetta" di Marie Rutkoski 

Questo libro è stato un pochino sfortunato: l'ho iniziato durante la sessione estiva (errore!) e ho avuto poco tempo per leggerlo, per non parlare del fatto che dopo aver finito gli esami la voglia di leggere (in generale) era pari a zero. Non l'ho letto con costanza, e quando trovavo il tempo per leggere mi distraevo e avevo poco interesse. SIGH

Sicuramente il periodo non era giusto, ma un pochino è stata anche colpa della trama. Il primo mi era piaciuto principalmente per la storia d'amore, mentre in questo volume i momenti romantici sono pochi e alcuni sono veramente belli, altri un po' frustanti. Frustrante perché ci sono una serie di fraintendimenti che secondo me non dovevano proprio esserci visto che parliamo di cose veramente scontate. Questo perché Arin - mi spiace dirlo - in questo libro è sveglio come un pesce. Ci mette un'intero libro per capire come stanno le cose.

A volte ho perso interesse per la storia, mentre altre non riuscivo a staccarmi dalle pagine, specialmente superata la metà. Diciamo che questo libro si concentra principalmente sugli intrighi politici e il libro perde un po' proprio perché come era successo nel primo libro, da questo punto di vista lo trovo poco complesso. Solo verso la fine il libro prende ancora una volta una svolta inaspettata e mi ha lasciato a bocca aperta. Infatti spero con tutto il cuore che la casa editrice abbia in programma la pubblicazione dell'ultimo volume perché non so come farò ad aspettare la traduzione del terzo e non so se ci riuscirò.

I personaggi principali in questo secondo volume non mi hanno fatto impazzire, nemmeno Kestrel perché anche il suo piano di tenere all'oscuro Arin per proteggerlo dopo un po' mi ha scocciato, però devo ammettere di aver apprezzato quelli secondari che vengono introdotti in questo libro. L'imperatore è uno di personaggi crudeli e calcolatori, anche se al momento penso che non sia stato sfruttato tutto il suo potenziale, stessa cosa per quanto riguarda Verex, il figlio, completamente l'opposto del padre (in certe occasioni mi ha ricordato Dorian de Il trono di ghiaccio). Ma la new entry che più ho gradito è Roshan, e non vedo l'ora di ritrovarlo nel terzo volume.

Alti e bassi, ma tutto sommato una lettura gradevole e senza pretese.

Valutazione: 3,5 ⭐


⇨ SEGUIMI SU: instagram | facebook | twitter | bloglovin | goodreads

Commenti

  1. un pesce lesso! A me è piaciuto molto (concordo con la similitudie de Il trono di ghiaccio, l'ho pensato anche io) e non vedo l'ora che esca il terzo. Roshan mi piace tanto

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Ruin and rising" di Leigh Bardugo (Grisha Trilogy 3)

Ciao lettori, finalmente condivido con voi la recensione di " Ruin and rising " di Leigh Bardugo , terzo volume della Grisha Trilogy, attualmente inedito in Italia, ma Mondadori ha annunciato la pubblicazione dell'intera trilogia nel 2020 ( notizia qui ). Titolo: Ruin and rising Autore: Leigh Bardugo Serie: Grisha trilogy 3 Pagine: 422 Prossimamente in italiano Compralo a 5,49€ Soldato. Convocatrice. Santa . Il destino della nazione risiede nelle mani di una Convocatrice del Sole spezzata, un tracciatore in disgrazia e i resti di quello che una volta era un potente esercito magico. Il Darkling comanda dal suo trono di ombre mentre una debole Alina Starkov riprende la sua battaglia sotto la dubbiosa protezione di alcuni fanatici che la venerano come una Santa. Adesso le sue speranze risiedono in un'antica creatura magica scomparsa da lungo tempo e nella possibilità che un principe fuorilegge sopravviva ancora. Mentre i suoi alleati e i suoi nemici corrono ve

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis