Gruppo di lettura "Rebel - Il tradimento" di Alwyn Hamilton (da capitolo 26 a 33)

Ciao lettori, oggi tocca a me e a L'angolo delle letture parlarvi di "Rebel - Il tradimento". Commenteremo da capitolo 26 a 33.

Titolo: Rebel - Il tradimento
Autore: Alwyn Hamilton
Serie: Rebel #2
Pagine: 448
Editore: Giunti Editore
Anno: 2016
Acquistalo qui
Sono passati pochi mesi da quando Amani, dall'infallibile mira, ha incontrato il misterioso Jin ed è fuggita dal suo paesino nel deserto terribile e meraviglioso del Miraji sul dorso di un buraqi, mitico destriero fatto di sabbia e vento, in cerca della propria libertà. Ora sta invece combattendo per liberare una nazione intera da un tiranno sanguinario che non ha esitato a trucidare il padre pur di salire al trono. Amani si trova prigioniera nell'epicentro stesso del potere, il palazzo del Sultano, ed è determinata a rovesciarne il regime. Disperatamente concentrata nello sforzo di scoprire i segreti di corte, cerca di dimenticare che Jin è scomparso proprio quando le sembrava più vicino e di essere lei stessa pericolosamente in balia del nemico. Ma con il passare del tempo Amani arriverà a chiedersi se davvero il Sultano sia il tiranno che le è stato descritto e chi sia il vero traditore nei confronti della sua terra così bruciata dal sole e piena di magia. Dimenticate quello che pensavate del Miraji, della ribellione, dei Djinni, di Jin e del Bandito dagli Occhi Blu. In ''Rebel. Il tradimento'' l'unica certezza è che tutto cambierà. Un mondo di passioni intense, dove padri e figli sono pronti a uccidersi a vicenda, ma dove anche l'amore è ardente come il deserto.

Commento da capitolo 26 a 33

Capitolo 26
◾ Dopo che Amani prova a parlare con il djinni, a farle da guardia c'è uno dei figli del sultano, Rahim. Il loro non è il primo incontro, infatti lui si ricorda di averla vista nel campo di battaglia, ma non solo, è stato proprio Rahim a spararle. Ma non farà la spia, anzi, è disposto a fare un patto: Amani porta la sorella Leyla fuori dall'harem e lui in cambio fornisce un esercito al principe ribelle.

Rahim è un personaggio interessantissimo. Mentire è peccato, perciò vi svelo che mi sono presa una cotta appena è apparso in scena. Spero che abbia in servo parecchie sorprese!

Capitolo 27
◾ Amani si incontra con Shazad e Sam per discutere dell'offerta. Sono indecisi se accettare, ma alla fine capiscono di non avere altra scelta. Colpiranno durante Auranzeb e faranno uscire Rahim, Leyla e il djinni, ma il piano per il momento non prevedere la fuga di Amani dall'harem.

⇨ Perché ho l'impressione che tutto quello che potrebbe andare storto... andrà storto?

Capitolo 28
◾ Finalmente Amani si confronta con Tamid. Come c'era da aspettarsi, Tamid incolpa Amani per averlo lasciato. Dopo la fuga dell'amica, Naguib lo ha portato con sé dapprima nello stesso treno dove si trovavamo lei e Jin, dopo a Izman. Tamid è ostile, ma grazie alla natura di demdji di Amani, sappiamo che Tamid non è d'accordo con quello che ha in mente il sultano.

Sinceramente non so cosa provare nei confronti di Tamid. Capisco la sua rabbia, è normale ed abbastanza realistico il suo comportamento, ma se Amani fosse rimasta sarebbe morta o chissà cosa le sarebbe successo. Insomma, non avrebbe potuto salvare né lui né se stessa. Quindi Tamid potrebbe potuto mettersi nei suoi panni! 

Capitolo 29
Quando esce dalle stanze di Tamid, Amani si imbatte in una delle moglie del Sultim e decide di seguirla per vedere cosa succede, visto che era data per scomparsa. Ma la sfortuna è dalla sua parte perché si scontra con l'ambasciatore gallan e il Sultim, Kadir, che vogliono ucciderla. A salvare la situazione arriva Rahim, che uccide il gallan, e infine il Sultano.

⇨  La Hamilton mi sta rendendo difficile odiare il Sultano. È riuscita a creare un villain coi fiocchi e personaggi molto interessanti (Rahim!!!).

Capitolo 30
◾ Ayet becca Amani a flirtare con Sam e corre a dirlo a Kadir. Amani allora cerca la Sultima, Shira, ma non la trova perché è in travaglio. Una volta nelle stanze scopre che il figlio non è di Sam, ma di un djinni. Kadir e il Sultano lo sanno già e quest'ultimo ordina ad Amani di prendere il bambino, che sarà salvato in cambio del nome del djinni, mentre Shira verrà giustiziata il giorno dopo. Shira dice che il djinni le ha dato sarà il prossimo Sultano.

Wow, non me lo aspettavo che fosse il figlio di un djinni! E mi dispiace per Shira, stava iniziando a piacermi, o meglio, iniziavo a tollerarla... 
E poi cosa vuol dire che il figlio di Shira sarà il prossimo sultano? 

Capitolo 31
◾ Abbiamo il punto di vista del djinni Fereshteh, il padre di Fadi (figlio di Shira). Dalla guerra con la devastatrice dei mondi alla creazione degli umani, dalla decisione del destino dell'umanità alla chiamata del sultano. Quando dovevano decidere il destino dell'umanità, lui si era opposto. Non tollerava la morte dei suoi figli. Così, quando il sultano lo imprigiona e gli chiede i nomi degli altri djinni in cambio della salvezza del figlio, fa i nomi di tutti i djinni a favore del proseguimento dell'umanità.

⇨  Interessante il punto di vista del djinni e scoprire che anche loro provano emozioni. Un po' meno il fatto che il Sultano adesso potrà evocare parecchi djinni perché, ragazzi, Ahmed e i ribelli sono fottuti. Ci vuole un miracolo (o magari gli altri djinni) per salvare la situazione. Djinni vs Djinni. Sarebbe uno scontro interessante (e equo).

Capitolo 32
◾ Mentre Rahim distrae il padre, Imin e Hala sotto le sembianze di due serve aiutano Amani a salvare il bambino. Infatti creeranno un illusione e faranno credere che Kadir lo abbia ucciso. Amani vorrebbe salvare anche la cugina Shira, ma si tratta o di lei o della cugina, una delle sue dovrebbe morire, altrimenti sarebbe troppo sospetto. Amani la raggiunge nella prigione e scopre anche che fine fanno le moglie del Sultim (impazziscono?). Parlano e scopriamo che tutto quello che Shira ha fatto, lo ha fatto per sopravvivere. Dice pure che il Djinni le ha promesso un figlio sovrano, e visto che è stata la creatura stessa a offrire questo desiderio, non dovrebbe esserci inganno. Alla fine Shira viene giustiziata, ma prima di morire crea scompiglio.

Insomma, Shira rompi palle fino alla fine. Scherzi a parti, in questi ultimi capitoli ho apprezzato molto questo personaggio e quasi mi dispiace che sia morta. E di nuovo la questione del figlio sovrano... SONO STRACURIOSA!

Capitolo 33
◾ Amani questa volta non esita e salva Tamid. Si rifugiano nelle sue stanze e hanno una conversazione meno tesa della prima, nonostante quello che è appena accaduto. Scopriamo qualcosa sul passato di Tamid e ora è ufficiale: Tamid era innamorato di lei e adesso a quanto pare lo è di Leyla. Ad ogni modo Amani non è pronta a lasciare il palazzo, almeno fino a quando è controllata dal Sultano. È allora che Tamid decide di rimuoverle il pezzo di bronzo dalla pelle.

⇨  Ringraziamo la Hamilton per averci risparmiato questo triangolo amoroso pietoso.


Questi capitoli mi sono piaciuti tantissimo e la storia si fa sempre più interessante. Non vedo l'ora di proseguire! Voi cosa ne pensate?

Commenti

  1. tappa bellissima e super ricca!
    tutto il libro è una continua sorpresa. Amani è sempre una fantastica eroina, ad ogni pagina mi piace sempre più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo! Alcuni colpi di scena non me li aspettavo completamente!

      Elimina
  2. Grazie per non aver messo il triangolo, davvero! Il Sultano mi incuriosisce un sacco, mi è piaciuto questo risvolto. Rahim è interessante e Tamid non lo sopporto proprio per niente

    RispondiElimina
  3. Shira alla fine mi ha fatto pena. Io preferisco il sultano al principe ribelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come personaggio sì, è parecchie spanne sopra!

      Elimina
  4. L'uscita di scena di Shira è stata spettacolare, un personaggio con un'ottima evoluzione! Tamid anche ha fatto ciò che riteneva necessario per sopravvivere e per vendicarsi di Amani, ovviamente non condivido ma in un certo qual modo lo capisco! Molto interessante e intrigante il personaggio di Rahim e di Sam!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su tutto, tranne per il fatto che abbia voluto vendicarsi... più che altro penso che lo abbia fatto perché non avesse altra scelta

      Elimina
  5. Io neanche avrei sospettato del triangolo, mi pare evidente che Tamid non abbia mai avuto speranze! Sempre se ho capito bene quanto letto, è tardi e sono stanca XD
    Comunque la tappa è come sempre coinvolgente. Come trovarne una noiosa? E' sempre meglio!
    Shira mi sarà stata antipatica, ma è una donna con gli attributi ed il meglio lo dà, purtroppo, alla sua morte, facendo scoppiare il finimondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo è un cliché abbastanza comune quello del migliore amico innamorato, felice però che questa cosa non si sia sviluppata (E no, Amani non è interessata a lui in quel senso!).

      Elimina
  6. La storia è in crescendo e questa tappa è spettacolare

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari