Passa ai contenuti principali

Recensione "Vertigine" di Martina Ruma

Ciao lettori, la recensione di oggi riguarda il libro "Vertigine" di Martina Ruma. Ringrazio Lettere Animate per la copia!

Titolo: Vertigini
Autore: Martina Puma
Pagine: 152
Anno: 2014
Editore: Lettere Animate
Compralo su amazon!
Michael Gordon conduce da sempre una vita trasandata. Emma fa la cameriera in un bar 'dal lato sfortunato della strada'. Una mattina, una casualità, e i loro sguardi si attirano come poli opposti di una stessa calamita. Roma, vent'anni, e lo strapiombo vertiginoso della vita. Ma questa non è solo una storia d'amore, è una storia di cambiamenti, una storia di ricordi, un racconto di vite intrecciate, che, tra pagine d'eros e noir, si chiede se il passato sia semplicemente qualcosa che abbiamo, o piuttosto qualcosa che abbiamo perduto.



Recensione "Vertigine" di Martina Ruma


L'estate scorsa ho ricevuto un pacco pieno di libri da Lettere Animate (qui) e pian piano sto cercando di leggere e recensire tutto. Questo in particolare l'ho letto nel mese di agosto, ma ho rimandato la recensione perché più volte mi sono trovata in difficoltà.

Il problema di questo libro è il fatto che sembra una vera e propria bozza. Ho avuto questa impressione all'inizio e alla fine del libro ne ho avuto la conferma. Purtroppo è un aspetto molto grave perché quando leggi una storia abbozzata è come se leggessi una storia incompleta e non ben strutturata.

Michael Gordon è una ragazzo che per tutta la vita ha vissuto con sregolatezza. Ha tutto quello che un giovane d'oggi potrebbe desiderare, fino a quando non passa dal "lato sfortunato della strada", un posto ben lontano dai luoghi che frequenta, e si imbatte in Emma, una cameriera. Michael si sente ammaliato da questa ragazza, così lontana dal suo mondo.

La storia di Michael si incrocerà con quella di Amal, un monaco buddista che dopo aver vissuto una situazione difficile sta cercando la redenzione.

Entrambe le storie a primo impatto potrebbero sembrare scollegate, ma in realtà entrambe parlano di perdite e sofferenza (anche se intese in maniera diversa).

La storia ha un buon potenziale e l'incipit è anche parecchio coinvolgente. L'autrice alterna la terza persona per raccontare il Michael del passato con la prima persona di Amal. La storia per un po' procede veloce, ad un certo punto però il ritmo rallenta.

A non farmi impazzire innanzitutto il rapporto tra Michael e Emma perché sembra basato solo sull'aspetto esteriore, per non parlare del fatto che Emma ha uno spessore di un foglio di carta. Attraverso i ricordi del protagonista non vediamo altro oltre ad una ragazza bella e dolce. Michael è sicuramente il personaggio più approfondito, ma non si allontana tantissimo dagli stereotipi. Un ragazzo ricco i cui i soldi non bastano per la sua felicità. Il ruolo di Amal è invece quello di aiutante, potremmo dire, perché cerca in tutti i modi di sostenere il protagonista.

Alcuni passaggi della storia sono frettolosi e superficiali, per questo il risultato è una storia abbozzata che poteva anche essere bella e toccante se approfondita di più. Infatti non mi ha preso e toccato più di tanto.

Fatemi sapere la vostra opinione!

Commenti

  1. Peccato, sembra una storia che, se sviluppata correttamente, possa funzionare!

    https://julesonthemoon.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Hey Giusy! Dalla trama in effetti sembrava ricca di potenzialità, una di quelle storie introspettive capaci di far riflettere se presi con la giusta profondità di narrazione. Da come dici... un'opportunità sprecata ed una lettura che poteva andare un pochino meglio!

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione “Il regno di cenere” di Sarah J. Maas

Oggi esce Il regno di cenere , volume conclusivo della serie Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas. Per l’occasione ho organizzato un review party insieme ad altre blogger. Di seguito trovate la mia recensione del libro! Titolo: Il regno di cenere Autore: Sarah J. Maas Pagine: 1080 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno di pubblicazione: 2021 Compralo a 8,99€ Aelin ha rischiato tutto per salvare il suo popolo, ma ha pagato un prezzo altissimo: è stata rinchiusa in una bara di ferro dalla regina Maeve, costretta a sopportare mesi di torture se non vuole condannare coloro che ama. Ma anche la sua forza e la sua determinazione iniziano a incrinarsi. Non è l'unica a dover combattere per assicurarsi un futuro, mentre i fili del destino dei vari personaggi si intrecciano inesorabilmente. Recensione Il regno di cenere di Sarah J. Maas Questa recensione probabilmente sarà lunghissima perché Il trono di ghiaccio è tra le mie serie preferite e sarà difficile contenere le emozioni. Ho

Recensione "La corte di fiamme e argento" di Sarah J. Maas

La prima recensione dell'anno non poteva non essere quella de La corte di fiamme e argento di Sarah J. Maas , in uscita domani per Mondadori. E' un volume spin-off della serie La corte di rose e spine con protagonisti Nesta e Cassian! Titolo: La corte di fiamme e argento Autore: Sarah J. Maas Serie: Acotar 4 Pagine: 720 Editore: Mondadori Data di uscita: 23 febbraio 2021 Compralo a 20,90€ Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all'interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l'orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua.

Summer tbr - 12 libri da leggere in estate

Benvenuta estate. Non mi sei mancata per niente, però almeno mi dai un'ottima scusa per fare l'ennesima lista di libri da leggere ! Della tbr primaverile ho letto *rullo di tamburi* 3 libri 🙊 anzi, 3 e un quarto . Più o meno. Rovina e Ascesa, King of scars, Windwitch e Mistborn , che in realtà è ancora in lettura. Ma come sapete questo fallimento non mi impedirà di creare una nuova, lunghissima to be read list 😂. Mi piace organizzare le letture per avere sempre sott'occhio i libri che vorrei leggere ed evitare di dimenticarmene (cosa che puntualmente succede sempre).  Ecco quindi la mia lista di libri da leggere assolutamente questa estate 🌊 1) Scrivere fantasy Non mi ricordo se l'ho mai detto da queste parti, ma sto provando a scrivere una storia. Sto leggendo dei manuali di scrittura perché ho un caos nella testa che non potete immaginare e i manuali aiutano. Per il momento ho letto libri che trattano dell'argomento in maniera generale, ma adesso vorrei qualcos