Passa ai contenuti principali

Cosa vuoi fare da grande *recensione*

Buongiorno divoratori, si vede che le vacanze sono iniziate! Si vedrà un po' meno quando inizierò ad affogare nei libri t.t
Oggi vi parlo di un libro tragicomico inviatomi gentilmente dagli autori (che ringrazio!).
Titolo: Cosa vuoi fare da grande
Autore: Ivan Baio, Angelo O. Meloni
Prezzo: 12,00€
Anno: 2013
Editore: Del Vecchio Editore

Trama
Guido Pennisi e Gianni Serra sono due bambini strani; nessuno sembra accorgersi di loro nella Scuola elementare Attilio Regolo di Milano. Figuriamoci il giorno più atteso dell’anno, il giorno in cui l’anonimo istituto si prepara ad accogliere il più famoso e ricco inventore di sempre, colui che ha dato alla luce il “futurometro”, una macchina destinata a cambiare il futuro dei ragazzi e il sistema dell’istruzione italiana. È tutto pronto nella palestra: festoni appesi, mamme in ghingheri, autorità tirate a lucido. Un’Italia da sempre provinciale è accalcata in quello stanzone, un Paese di adulti mancati pronti a lavarsi le mani del futuro dei loro pargoli con la benedizione della tecnica. La sfida finale alle fantasie infantili è cominciata, ma, forse, gli adulti non hanno fatto i conti con i terribili gemelli Smargotti della III F. Cosa vuoi fare da grande è un romanzo divertente e avventuroso in cui i sentimenti umani sono trattati con delicatezza e verità. Una storia che semina ironia e malinconia e spalanca il cuore degli uomini, lasciandoci alla fine di fronte alla domanda che non dobbiamo smettere di porci: “Cosa vuoi fare da grande?”.

Angelo Orlando Meloni è nato a Catania e vive a Siracusa. Ha scritto la raccolta di racconti Ciao campione e il romanzo Io non ci volevo venire qui (Del Vecchio Editore, 2010). Aggiorna saltuariamente un blog di colore verde come la speranza, la benzina e l’ecologia.
Ivan Baio viveva a Milano che ha lasciato per Roma che ha lasciato per Berlino ma è nato a Siracusa. Oggi inventa macchine fantastiche su Doppiozero, scrive quattro nuovi romanzi e lavora al social network definitivo.
Cosa vuoi fare da grande ha come protagonisti Guido e Gianni, due bambini e amici un po' strani e un po' complessi. Ma racconta anche di mamme interessate a far distinguere dalla massa i loro magnifici figli, mamme in lotta per il cartellone più bello. Parla dei bidelli, Vito e Maria, delle maestre, dell'inventore del Futurometro, macchina che tutti i genitori da un lato non vedono l'ora di metterla alla prova sui loro figli, da un lato temono. 
Leggendo il libro, pagina dopo pagina, mi sono accorta sempre più di quanto reale fosse questo libro. Affronta temi che oggi sono molto diffusi: bambini ignorati ma colpevoli in caso di disastri di cui non si sa l'autore; mamme troppo occupate a prendersi per i capelli per il cartellone migliore, perché l'importante è fare bella figura; ragazzi con dei sogni distrutti per la mancanza di lavoro e si devono accontentare di quello che capita, anche se pagano una miseria. I due scrittori raccontano con un pizzico di ironia questa storia che riflettendoci risulta amara, perché cari divoratori, è quello in cui ci siamo ridotti oggi. 
La lettura è stata piacevole e simpatica, ammetto che però ogni tanto mi sono annoiata.
Ciononostante è un libro che consiglio a tutti. Sono 100 pagine e qualcosa di riflessione, che dovreste leggere, tanto per rendervi conto quanto siamo caduti in basso. 


Commenti

  1. Ce lo ho anche io tra le prossime letture, ma purtroppo dovrà ancora un pò attendere.. Troppi arretrati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io ç___ç per non parlare dei libri interrotti!

      Elimina
  2. Allora, devi sapere che io ho enormi problemi a leggere libri di autori italiani...lo so, è una pecca enorme, ma solo negli ultimi mesi e con enormi difficoltà mi sto avvicinando a Stefano Benni, pensa un po' xD comunque queste trame "alternative" mi piacciono molto, mi intrigano, spero di riuscire presto ad avvicinarmi di più al genere di autori (perché sul genere di libri ci stiamo :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Umberta non sei l'unica. Ormai mi viene quasi spontaneo a storcere il naso ogni volta che leggo una trama bellissima e poi il nome dell'autore italiano. Non so nemmeno io il perché, ma sto imparando ad apprezzare gli autori italiani :)

      Elimina
  3. Sarà una delle mie prossime letture :)

    RispondiElimina
  4. i piccoli Gianni e Guido, e pure i terribili gemelli Smargotti, ringraziano Giusy per la recensione. :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Www wednesday 19 - Cosa ho letto? Cosa sto leggendo? Cosa leggerò?

Ciao lettori! Perdonate l'assenza, ma ho avuto dei problemini con il dominio del blog e FINALMENTE dopo due mesi sono riuscita a risolverli. Per "celebrare" il mio ritorno ho pensato di pubblicare un velocissimo www wednesday. Nelle prossime settimane poi pubblicherò il riepilogo delle letture degli ultimi quattro mesi... mi viene già da piangere 😂.  WWW WEDNESDAY Cosa ho letto? L'ultimo libro terminato è Città di Spettri di Victoria Schwab . Non avevo particolari aspettative perché è un middle grade e io non ci vado tanto d'accordo a causa dello stile molto semplice (almeno la maggior parte delle volte). Allo stesso tempo però ero curiosa perché gli horror per ragazzi mi piacciono. E' un libro molto introduttivo - succede poco -, ma si legge velocemente proprio grazie allo stile e alla brevità della storia. La protagonista mi ha detto ben poco, ma il suo rapporto con Jacob - il suo migliore amico fantasma - mi è piaciuto molto. L'aspetto che più ho appr

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Summer tbr - 12 libri da leggere in estate

Benvenuta estate. Non mi sei mancata per niente, però almeno mi dai un'ottima scusa per fare l'ennesima lista di libri da leggere ! Della tbr primaverile ho letto *rullo di tamburi* 3 libri 🙊 anzi, 3 e un quarto . Più o meno. Rovina e Ascesa, King of scars, Windwitch e Mistborn , che in realtà è ancora in lettura. Ma come sapete questo fallimento non mi impedirà di creare una nuova, lunghissima to be read list 😂. Mi piace organizzare le letture per avere sempre sott'occhio i libri che vorrei leggere ed evitare di dimenticarmene (cosa che puntualmente succede sempre).  Ecco quindi la mia lista di libri da leggere assolutamente questa estate 🌊 1) Scrivere fantasy Non mi ricordo se l'ho mai detto da queste parti, ma sto provando a scrivere una storia. Sto leggendo dei manuali di scrittura perché ho un caos nella testa che non potete immaginare e i manuali aiutano. Per il momento ho letto libri che trattano dell'argomento in maniera generale, ma adesso vorrei qualcos

Recensione "King of scars" di Leigh Bardugo, il libro di Nikolai (UN DISASTRO!)

La recensione di oggi è di " King of scars " di Leigh Bardugo , primo volume di una duologia sequel ambientata nel Grishaverse ancora inedita in italiano, ma che dovrebbe arrivare nei prossimi mesi. Titolo: King of scars Autrice: Leigh Bardugo Pagine: 528 Anno: 2021 Compralo a 2,99€ Affronta i tuoi demoni... o nutrili. Nikolai Lantsov ha sempre avuto un debole per l'impossibile. Nessuno sa cosa ha dovuto affrontare durante la sanguinosa guerra civile e vuole che resti così. Ora, con i nemici che si radunano nei confini indeboliti, il giovane re deve trovare un modo per riempire le casse di Ravka, forgiare nuove alleanze e fermare una crescente minaccia per quello che una volta era il grande esercito Grisha. Eppure ogni giorno una magia oscura cresce sempre più forte dentro lui, minacciando di distruggere tutto quello che ha costruito. Con l'aiuto di un giovane monaco e la leggendaria Grisha Chiamatempeste, Nikolai viaggerà nei luoghi di Ravka dove sopravvive la più os