Passa ai contenuti principali

Firelight. La ribelle *recensione*

Ciao divoratori ^^
oggi voglio parlarvi di uno dei tanti libri letti quest'estate!

Titolo: Firelight. La ribelle.
Autore: Sophie Jordan
Prezzo: 9,90 €
Anno: 2011
Editore: Piemme
Genere: fantasy

Trama
Discendiamo dai draghi. Siamo dei mutaforma che hanno sviluppato la capacità di apparire umani per sfuggire ai Cacciatori. Viviamo nascosti nelle foreste remote, volando solo di notte, dispiegando le ali quando nessuno può vederci. Siamo Draki. Io mi chiamo Jacinda e sono il tesoro del mio branco, l'unica capace di soffiare ancora fuoco. Ma dopo aver infranto per l'ennesima volta le regole che proteggono la vita della nostra comunità, sono stata costretta a fuggire insieme a mia madre e mia sorella. Ci siamo sepolte vive in un'anonima cittadina, dove sono costretta a mantenere l'aspetto umano con il rischio di dimenticare la mia vera natura. Finché non mi sono ritrovata nella stessa scuola del mio Cacciatore. È possibile una simile coincidenza? Oppure questo bellissimo e pericoloso ragazzo non è quello che la sua famiglia vorrebbe far credere?

L'autrice.
Sophie Jordan è cresciuta in una piantagione di noci pecan, in Texas, dove ha coltivato fantasie riguardanti draghi, principesse e guerrieri fino a che non è diventata un’insegnante d’inglese. Quando non è impegnata a scrivere, esagera con la caffeina (preferibilmente caffè macchiato e diet cherry coke), discutendo di trame con chiunque abbia voglia di ascoltare (figli compresi) e intasando il lettore dvd di serie poliziesche. Attualmente vive a Houston con la famiglia.


Firelight - La ribelle è il primo volume della saga fantasy Firelight Trilogy.
Jacinda è un draki, l'unico esemplare sputafuoco esistente.
Questo la rende speciale e fondamentale per il suo clan.
Ma la madre, per il bene della figlia, decide di trasferirsi in una piccola cittadina nel deserto insieme a Jacinda e Tamra (la sorella gemella).
E' li che la nostra protagonista incontra il Cacciatore che le ha salvato la vita una volta.

Finalmente un libro che tratta un tema diverso dal solito.
Questa nuova versione del drago l'ho trovato davvero originale. 
Peccato per la descrizione fisica del draki. Per certi aspetti era molto esaudiente, ma per quanto riguarda 'il corpo' di un draki trasformato non c'ho capito nulla.
Il drago che tutti conosciamo è gigantesco, mentre il draki di Sophie Jordan non si sa.
Leggendo il libro ho dedotto che abbia una statura simile a quella umana e, non so voi, io non riesco ad immaginarmi un drago dall'aspetto quasi umano.
Riassumendo, pecca nel descrivere l'aspetto del draki.
Altra pecca: ripetizioni.
Lo stile della scrittrice è semplice e piacevole, ma ho notato delle ripetizioni per quanto riguarda i pensieri di Jacinda. 
Che non vuole far morire il draki che c'è in lei e la coscienza del fatto che stare accanto al Cacciatore sia pericoloso sono costantemente ripetute.
Per quanto riguarda il resto non ho altro d'aggiungere.
E' un bel libro, diverso dal solito anche se le basi sono sempre le stesse (umano che si innamora di un essere diverso).
C'è chi trova che questo libro sia scopiazzato da Twilight e altri fantasy, ma io, non avendo letto Twilight, non ne ho la minima idea e perciò non mi importa più di tanto.




.
Lo consiglio a tutti gli amanti di questo genere.

Firelight Trilogy.

#1 Firelight. La ribelle
#2 Vanish. La traditrice
#3 Hidden. La prigioniera

Spero di poter continuare presto la saga ^^
voi l'avete letta?


Commenti

  1. L'ho letto anche io, e mi era abbastanza piaciuto! :)
    Concordo con te, i draki proprio non sono riuscita ad immaginarmeli...
    Per il resto è stata una lettura carina! ;)

    RispondiElimina
  2. Ho questo libro da tempo e non sono riuscita ancora a leggerlo, mi sono incuriosita, mannaggia sempre così, appena leggo la recensione di un libro che ho già mi viene voglia di prenderlo dalla massa in attesa e metterlo sul comodino, cosa impossibile visto che sul comodino vi è già una pila non indifferente...bella recensione, come sempre.
    Baci cara!!!

    RispondiElimina
  3. Già, è abbastanza carino come libro ^^
    Sara hai perfettamente ragione xD anch'io, con tutte queste recensioni che leggo, non so che libro iniziare prima!

    RispondiElimina
  4. Oltre ad Eragon questo è primo libro in cui mi imbatto che ha come protagonisti dei draghi, peccato che non si capisce come siano fatti, forse una storia un po' classica ma potrebbe esserci qualche colpo di scena che la rende piacevole. Twilight non l'ho letto, ho visto solo il primo film (vampiri che luccicano?? wtf!!) e non mi è piaciuto nulla quindi spero non sia scopiazzato da lì.

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione | Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maar

Hey belli ♥ oggi vi lascio la recensione di questo meraviglioso libro. Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosa di decente. Forse. Titolo: Il trono di ghiaccio ( Il trono di ghiaccio #1 ) Autore: Sarah J. Maas Pagine: 461 Anno: 2013 Editore: Mondadori Amazon: cartaceo | ebook Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Gruppo di lettura #3 Wool di Hugh Howey

Ciao divoratori :3 settimane fa avevo scritto che avrei organizzato un gruppo di lettura. Ero molto indecisa sulla scelta del libro, ma alla fine ho optato per Wool di Hugh Howey per varie ragioni. Volevo scegliere un libro con una narrazione lenta sia per non finire i capitoli in pochi giorni e poi dover aspettare con ansia il recap e sia perché almeno ci godiamo la lettura. Del resto è anche uscito (o uscirà in questi giorni, non ricordo bene) il terzo volume. Quale miglior occasione per iniziare questa trilogia? Il gruppo di lettura inizierà tra qualche settimana, esattamente dopo la fine della scuola. Avete quindi un bel po' di tempo per pensarci e iscrivervi. Titolo: Wool (Silo #1) Autore: Hugh Howey Anno: Ottobre 2013 Editore: Fabbri Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love , ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile. Blogger Love Project #3 Le menti geniali :  BRICIOLE DI PAROLE  e  SPARKLE FROM BOOKS . Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo. L'apprendista grafico:  DOWN THE RABBIT HOLE  ne sa sempre una più del diavolo! La mia bookworm di fiducia :  BOOKS IN THE STARRY NIGHT . Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia