Passa ai contenuti principali

Italian Corner #9 Il ritratto, Irene Milani

Buon inizio settimana, divoratori di libri!
Continua la mia rubrica dedica agli autori italiani. Ci tenevo a dire a coloro che mi hanno scritto che prima o poi risponderò alle loro mail e pubblicherò il loro post. Mi avete scritto in tanti e mi fa tantissimo piacere, ma abbiate un pochino di pazienza. Arriverà anche il vostro turno! Detto questo, vi lascio con l'autrice del giorno. Fatemi sapere nei commenti il vostro parere c:

ITALIAN CORNER
La rubrica dedicata agli autori italiani.
Clicca per maggiori informazioni.

CONOSCIAMO IRENE MILANI
Mi chiamo Irene Milani, sono nata a Milano nel 1977 dove mi sono diplomata al liceo Scientifico per poi conseguire la laurea in archeologia all’Università di Parma. Ora vivo in provincia di Como, dove abito con mio marito e i miei figli Mattia e Stella, di nove e tre anni. Fin da piccola ho sempre amato molto leggere e scrivere, passioni confluite anche nel mio lavoro di insegnante di italiano alle scuole medie. Da pochi mesi ho pubblicato il mio primo romanzo “Il Ritratto” con la casa editrice Lettere Animate che è disponibile sia in formato cartaceo che in e-book.

IL SUO LIBRO: IL RITRATTO
Mi avvicinai al torrente e individuai immediatamente la posizione ideale per mettermi a disegnare: una grande pietra levigata rivolta verso valle. Mi sedetti e posai lo zaino accanto a me. Presi l’occorrente e iniziai a fare qualche schizzo: il paesaggio lontano, con il paese e l’Avisio, la radura, un albero che mostrava i primi segni della primavera… D’un tratto, davanti ad un foglio bianco, cominciai a fare un disegno: il sasso su cui ero seduta, il torrente, gli alberi intorno. Poi, come se avesse vita propria, la mia mano iniziò a seguire la matita. Nel disegno comparve una figura, poi un’altra: due persone erano sedute sul sasso. Una sembravo io, con le gambe incrociate, l’altra, accanto a me, mi teneva una mano sulla spalla, come abbracciandomi.
Con pochi tratti decisi disegnai il viso dello sconosciuto. Era un ragazzo, con due grandi occhi e i capelli chiari… il suo viso però mi era completamente estraneo, non mi ricordava nessuno che conoscevo.

DI COSA PARLA?
La storia inizia con Isolde, giovane liceale trentina come tante, alle prese con l’ultimo anno di liceo in una nuova scuola dopo che, in seguito alla separazione dei genitori, ha deciso di trasferirsi a casa dei nonni. Un pomeriggio di primavera, dopo una passeggiata, raggiunge una splendida radura: lì quasi magicamente, ritrae un ragazzo misterioso. Da quel momento iniziano una serie di coincidenze che la portano, dapprima a conoscere il giovane del disegno, ed in seguito a scoprire una verità sconvolgente sul passato della propria famiglia risalente alla seconda guerra mondiale e al contrasto, ancora non sanato, tra fascisti e antifascisti.

PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO?
Chi ha letto il libro ha giudicato la storia raccontata nel libro originale, scritta in modo coinvolgente e soprattutto ha apprezzato il fatto che offra molteplici possibilità e livelli di lettura. Può essere una semplice storia d’amore tra due adolescenti, osteggiati dalle rispettive famiglie, moderni Giulietta e Romeo. Tuttavia, sotto la superficie, si può anche cogliere qualcosa di differente: innanzitutto c’è un richiamo alle radici storiche del nostro paese, ai suoi contrasti non ancora risolti; si parla di rapporti familiari, problemi d’amore e grandi amicizie, della tanto attesa Maturità, della fatica di crescere…

A CHI LO CONSIGLI?
Potrei consigliare questo libro a chi vuole leggere una romantica storia d’amore ma non solo: anche un pubblico più adulto può trovare spunti di riflessione interessanti che, probabilmente, un’adolescente difficilmente coglierebbe.
“Penso sia la cosa migliore – rispose lui in tono neutro – io e te non abbiamo futuro…”
“Certo… ci basta l’ingombrante passato! – commentai acida, tentando di mantenere il tono di voce basso e asettico, senza riuscirci molto bene – Fai tutto facile tu…”
CONTATTI:  EMAIL | FACEBOOK

Commenti

Post popolari in questo blog

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri