Passa ai contenuti principali

Shadowhunters - città di vetro *recensione*

Ciao divoratori :3 Ho cambiato la grafica! Come vedete c'è un po' di casino, ma domani farò le ultime modifiche!
Sabato ho terminato Shadowhunters - città di vetro. Per il momento credo che sia il libro più bello della serie The mortal instruments (naturalmente tra quelli che ho letto). 
Per chi non ha letto città di ossa e città di cenere, e ha intenzione di farlo, farebbe meglio a non leggere la recensione, perché gli spoiler saranno indispensabili. Già soltanto la trama è uno spoiler!


Titolo: Shadowhunters - città di vetro
Autore: Cassandra Clare
Prezzo: 10,50 €
Anno: 2011
Editore: Mondadori
Saga: The mortal Instruments #3

Clary era convinta di essere una ragazza come mille altre, e invece non solo è una Shadowhunter, una Cacciatrice di demoni, ma ha l'eccezionale potere di creare rune magiche. Per salvare la vita di sua madre, ridotta in fin di vita dalla magia nera di suo padre Valentine, Clary si trova costretta ad attraversare il portale magico che la porterà nella Città di Vetro, luogo d'origine ancestrale degli Shadowhunters, in cui entrare senza permesso è proibito. Come se non bastasse, scopre che Jace, suo fratello, non la vuole laggiù, e Simon, il suo migliore amico, è stato arrestato dal Conclave, che non si fida di un vampiro capace di sopportare la luce del sole. Con Valentine che chiama a raccolta tutti i suoi poteri per distruggerli, l'unica possibilità degli Shadowhunters è stringere un patto con i nemici di sempre: i Figli della Notte, i Nascosti e il Popolo Fatato. E mentre Jace si rende conto poco a poco di quanto sia disposto a rischiare per Clary, lei deve imparare a controllare al più presto i suoi nuovi poteri. L'amore è un peccato mortale... forse, e i segreti del passato rischiano di essere fatali.


In città di cenere Clary scopre il modo in cui salvare sua madre. Così si reca a Idris, la città di vetro, dove scoprirà tutti i segreti che si celano nel passato di Valentine e di sua madre. 
Città di vetro, come ho già detto, è il mio preferito della saga per il momento. 
Finalmente la Clare si decide a mettere apposto le tessere del puzzle. Anche se la storia un po' scontata (beh, sapevamo tutti che Jace non era figlio di Valentine), l'autrice è riuscita a sorprendermi un'altra volta. Devo dire che non ho amato molto il finale (quasi) scontato. La Clare segue uno schema per scrivere i suoi libri, più o meno è sempre lo stesso: quiete, evento shock, Valentine (=finimondo, succede di tutto), quiete. Avrei preferito qualcosa di sconvolgente, che ti invoglio a leggere il seguito in quel preciso istante in cui finisci il libro, ma ogni volta non succede mai. Per questo libro è giustificato, doveva essere il conclusivo della saga, ma invece la Clare poi c'ha ripensato e ha scritto altri due libro. Probabilmente per questo dicono che i successivi siano un po' scadenti. Comunque, la trama in fin dei conti mi è piaciuta molto, più dei precedenti libri. Non so perché sto qui a lamentarmi quando mi è piaciuto il libro, ma sono sempre così, trovo sempre il pelo nell'uovo. 
Clary anche in questo libro è odiosa, immatura. Dimostra esattamente i suoi 15 anni. Quando ho iniziato la saga l'adoravo, ma dopo tre libri, il mio tasso di adorazione è sceso di un bel po'. Lei fa tutto facile, vuole salvare il mondo ma finisce sempre per mettere in pericolo la vita dei suoi amici. I miei preferiti in questo libro sono Alec e Magnus. Questi due sono adorabili *-* Adesso capisco il motivo dell'esistenza de Le Cronache di Magnus Bane. E' un personaggio che, quelle poche volte che è presente, ti fa sorridere. Lo stile di Cassandra Clare mi piace moltissimo. Abbiamo un quadro completo di tutti i personaggi, ognuno volta per volta sempre più approfondito, ma la storia non risulta mai noiosa, anzi è scorrevole e piacevole, con un pizzico di ironia. Però, c'è un però (wtf?). La Clare non è riuscita a farmi emozionare per niente. Mi ha coinvolto nella storia,  mi ha fatto ridere, mi ha messo ansia ma niente lacrime. In particolare una scena alla fine (attenzione, spoiler: quando Jace muore)che in teoria dovrebbe essere commovente e forse l'autrice c'ha pure provato, ma nulla, forse perché era abbastanza prevedibile cosa sarebbe successo. 
In conclusione Città di vetro è un libro che merita davvero, nonostante la prevedibilità di alcune scene.
Giudizio finale: ho visto che a Città di cenere ho dato 4,5 stelline, ma Città di vetro mi è piaciuto di più anche se non è da cinque criceti. Dunque darò un 4,5 stelline, anche se è qualcosina di più! 

Commenti

  1. Risposte
    1. Beh, non è niente male come saga. Se ti piace il genere, è perfetto!

      Elimina
  2. Ma che bellina la grafica!!
    *_*

    anche a me è piaciuto molto!!! Aaaw Alec e Magnus! *_*

    RispondiElimina
  3. Anche io l'ho letto poco fa e mi è piaciuto moltissimo *.*
    Non sai che sospiro di sollievo che ho tirato in dei momenti :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah anch'io :) anche se me lo aspettavo! E alla fine ci sono rimasta male ç_ç

      Elimina
  4. Letto e adoratoo!! *_*
    ps: bellissima grafica! L'ho vista solo ora <3

    RispondiElimina
  5. che carina la grafica! *w* io voglio leggerlo!!! *-* cioè, voglio iniziare la saga! :D

    RispondiElimina
  6. Hai avuto il tempo di fare un'altra grafica? Wow *.* Complimenti.....è stupenda!!!! BravaBrava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah per il momento sono nullafacente :D grazie :3

      Elimina
  7. bellissima grafica inanzitutto!^_^..la recensione non la leggo ma solo perchè devo ancora leggere il libro...sono al secondo^_^..e non vedo l'ora di iniziare questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ fammi sapere cosa ne pensi di città di cenere :P

      Elimina
  8. Oddio io amo alla follia questa saga!!! *__*
    bella recensione

    RispondiElimina
  9. Mm, io sto iniziando adeso città degli angeli caduti, e ti giuro, la Clare è riuscita a farmi innamorare totalmente di questa saga. Amo questo libro, amo Magnus, Jace, Izzy, Clary, Simon, Alec, Lucius e Maia (no Sebastian, tu no. Ti odio).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno a me è dispiaciuto Città degli angeli caduti :) certo, a livello di trama è un po' scadente perché è una sorta di libro di passaggio, ma tutto sommato risulta un libro piacevole *w*

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione | Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maar

Hey belli ♥ oggi vi lascio la recensione di questo meraviglioso libro. Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosa di decente. Forse. Titolo: Il trono di ghiaccio ( Il trono di ghiaccio #1 ) Autore: Sarah J. Maas Pagine: 461 Anno: 2013 Editore: Mondadori Amazon: cartaceo | ebook Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il

Gruppo di lettura #3 Wool di Hugh Howey

Ciao divoratori :3 settimane fa avevo scritto che avrei organizzato un gruppo di lettura. Ero molto indecisa sulla scelta del libro, ma alla fine ho optato per Wool di Hugh Howey per varie ragioni. Volevo scegliere un libro con una narrazione lenta sia per non finire i capitoli in pochi giorni e poi dover aspettare con ansia il recap e sia perché almeno ci godiamo la lettura. Del resto è anche uscito (o uscirà in questi giorni, non ricordo bene) il terzo volume. Quale miglior occasione per iniziare questa trilogia? Il gruppo di lettura inizierà tra qualche settimana, esattamente dopo la fine della scuola. Avete quindi un bel po' di tempo per pensarci e iscrivervi. Titolo: Wool (Silo #1) Autore: Hugh Howey Anno: Ottobre 2013 Editore: Fabbri Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love , ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile. Blogger Love Project #3 Le menti geniali :  BRICIOLE DI PAROLE  e  SPARKLE FROM BOOKS . Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo. L'apprendista grafico:  DOWN THE RABBIT HOLE  ne sa sempre una più del diavolo! La mia bookworm di fiducia :  BOOKS IN THE STARRY NIGHT . Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su