Passa ai contenuti principali

Recensione "Rebel - Il deserto in fiamme" di Alwyn Hamilton

Buongiorno divoratori! Il giveaway di compleanno è terminato e io vi ringrazio tutti per la vostra partecipazione ♥ al più presto vi farò sapere i vincitori, nel frattempo potete partecipare al giveaway sulla pagina e, se vi va, alla challenge letteraria che ho organizzato insieme ad altre blogger. 
Oggi vi lascio la recensione di un libro molto chiacchierato negli ultimi mesi!

26834719Titolo: Rebel - Il deserto in fiamme (Rebel of the sands #1)
Autore: Alwyn Hamilton
Pagine: 270
Editore: Giunti
Anno: 2015
Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.
Non so cosa sia successo con Rebel. Davvero, non ne ho idea. Lo avevo iniziato e mi stava piacendo tanto, ma man mano che leggevo mi sentivo sempre meno coinvolta, al punto che ho deciso di interromperlo per qualche giorno. Dopo l'ho ripreso e stessa cosa, ma al contrario. Ho faticato a riprendere la lettura, ma la parte finale mi ha preso tanto. E in tutto questo la storia mi è anche piaciuta. Vi è mai capitato? Di non essere presi da un libro nonostante la storia vi piaccia? Forse non era il periodo giusto? Probabile, anche perché il libro conta soltanto 270 pagine e lo stile della Hamilton è abbastanza semplice. 

Dopo questa premessa, passiamo alla storia. Come vi dicevo mi è piaciuta perché è originale. La mitologia che ruota intorno a questa storia è l'aspetto che più ho adorato, decisamente fuori dal comune, come del resto anche l'ambientazione medio-orientale. Anche i personaggi sono interessanti, seppur alcuni appena abbozzati. Per una volta ho apprezzato molto la protagonista (strano, ma vero, non mi ha fatto storcere nemmeno una volta il naso, yeah), anche se ad un certo punto della storia non ho capito bene il suo comportamento. In breve ha deciso di unirsi ad una causa che secondo me non la tocca più di tanto. Altri personaggi degni di nota sono Jin, Shazad e Noorsham (?) anche se, come dicevo prima, sono ancora poco delineati per apprezzarli del tutto. Un punto interrogativo invece rimangono alcuni punti della storia. Ammetto che più di una volta mi sono sentita confusa, non capendo alcuni passaggi e, alla fine della storia, ho ancora alcune lacune. 

Tutto sommato credo che sia una storia molto bella e se lo avessi letto in un altro periodo sono sicura che lo avrei apprezzato tanto. Probabilmente lo rileggerò più avanti!

UPDATE MARZO 2019: l'ho riletto e mi è piaciuto molto! Mi ha coinvolto decisamente di più!

E questo è tutto. Voi invece cosa ne pensate? Siete d'accordo con me? 

Commenti

  1. A me ha deluso molto, mi aspettavo molto di più visto i pareri stra positivi che giravano in rete. Spero che con il seguito - se e quanto uscirà - si riprenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche io, anche se tutto sommato non mi è dispiaciuto c:

      Elimina
  2. Giù anch'io avevo iniziato a leggere le prime pagine poi mi sono interrotta e non sono più riuscita a riprenderlo, anche se la storia mi piaceva. Ma il mio problema è che con i fantasy bazzico ormai poco quindi faccio parecchia fatica a terminarli. La tua recensione è molto confusa ma ti capisco ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La recensione è confusa come me ahahah comunque secondo me potrebbe piacerti, devi beccare il momento giusto!

      Elimina
  3. La trama sembra bella e la maggior parte delle recensioni lette sono positive. E' già in WL e spero di leggerlo presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio, magari a te piacerà anche di più!

      Elimina
  4. Nuoooo, ma che sfiga, ogni volta che decidiamo di leggere un libro insieme (anche se non ci troviamo mai con i tempi xD), alla fine a me piace alla pazzia e a te no >-<" Insomma ti è piaciuto, ma non ti ha fatto impazzire. Io ho adorato Amani, Jin e tutti i personaggi, giusto il finale avrei preferito fosse meno concentrato in poche pagine e più ampliato, ma alla fine l'ho trovata una letture piacevolissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah dobbiamo beccare il momento e il genere giusto XD

      Elimina
  5. Capita anche a me a volte di aver problemi a farmi prendere da un libro anche se il libro non ha niente che non vada (e probabilmente lo stesso libro letto in un altro periodo mi sarebbe piaciuto di più) ma a volte mi capita il contrario: magari il libro mi prende tantissimo ma io non riesco a capire il perché. E' meglio del primo caso ma mi lascia più perplessa. Sono strana, lo so!
    In ogni caso, passando a parlare del libro... a me era piaciuto molto, ma l'avevo trovato troppo corto! E non è solo una lamentela perché ne volevo di più (anche) ma mi lamento perché alcune cose le ho trovate affrettate e avrei preferito che determinate situazioni (o personaggi) venissero approfonditi di più, cosa che non è stata possibile per la brevità del romanzo. Spero però che con le tue letture attuali le cose ti vadano meglio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, a volte un libro letto in un determinato periodo potrebbe piacere di più o di meno, per questo motivo credo che lo rileggerò quando uscirà il secondo volume :) per le situazioni affrettate e aspetti poco approfonditi sono d'accordo!!

      Elimina
  6. Non ho ancora letto questo libro, ma mi è capitato con altri. Comunque rimango curiosa per questa storia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene, perché magari non era il periodo giusto per me e a te piacerà di più!

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione | Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maar

Hey belli ♥ oggi vi lascio la recensione di questo meraviglioso libro. Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosa di decente. Forse. Titolo: Il trono di ghiaccio ( Il trono di ghiaccio #1 ) Autore: Sarah J. Maas Pagine: 461 Anno: 2013 Editore: Mondadori Amazon: cartaceo | ebook Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love , ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile. Blogger Love Project #3 Le menti geniali :  BRICIOLE DI PAROLE  e  SPARKLE FROM BOOKS . Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo. L'apprendista grafico:  DOWN THE RABBIT HOLE  ne sa sempre una più del diavolo! La mia bookworm di fiducia :  BOOKS IN THE STARRY NIGHT . Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia

Gruppo di lettura #3 Wool di Hugh Howey

Ciao divoratori :3 settimane fa avevo scritto che avrei organizzato un gruppo di lettura. Ero molto indecisa sulla scelta del libro, ma alla fine ho optato per Wool di Hugh Howey per varie ragioni. Volevo scegliere un libro con una narrazione lenta sia per non finire i capitoli in pochi giorni e poi dover aspettare con ansia il recap e sia perché almeno ci godiamo la lettura. Del resto è anche uscito (o uscirà in questi giorni, non ricordo bene) il terzo volume. Quale miglior occasione per iniziare questa trilogia? Il gruppo di lettura inizierà tra qualche settimana, esattamente dopo la fine della scuola. Avete quindi un bel po' di tempo per pensarci e iscrivervi. Titolo: Wool (Silo #1) Autore: Hugh Howey Anno: Ottobre 2013 Editore: Fabbri Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In