Passa ai contenuti principali

Recensione "L'Immortale" di Catherynne M.Valente

 Buongiorno lettori, oggi vi porto la recensione di un libro uscito da pochissimi giorni in libreria “L’Immortale” di Catherynne M. Valente, ormai lo sapete da appassionata di mitologia e adorando quella con ambientazione Russa non potevo certo lasciarmelo sfuggire! Come sempre ringrazio la casa editrice per la copia digitale fornita in anteprima in cambio di una recensione onesta e sincera.

Titolo: L'Immortale

Autore: Catherynne M.Valente

Editore: Fazi collana Lainya

Pagine: 348

Traduttore: Tiffany Vecchietti aka Miss Fiction

Pubblicazione: 27 giugno 2023

"È appena scesa la sera, a San Pietroburgo, quando un uomo affascinante bussa alla porta di Marja Morevna per chiederla in sposa. È Koščej l’Immortale, zar della Vita. Marja accetta di seguirlo attraverso le steppe della Russia. Nel paese incantato di Koščej, non troverà solo sfarzo, bellezza incontaminata e magia: dovrà superare tre ardue prove per dimostrare alla diffidente Baba Jaga di essere davvero la predestinata ad amare l’Immortale, e poi affrontare una violenta guerra contro il nemico eterno di Koščej, lo zar della Morte. Quando infine, ferita dall’amore e in cerca di tregua, Marja tornerà nella sua amata città, verrà travolta dall’atmosfera cupa dei terribili anni della seconda guerra mondiale. Da una San Pietroburgo stretta nella morsa dell’assedio fino alle gelide steppe dove si celano paesi fatati, la ragazza vivrà una storia d’amore senza eguali, in una terra di confine dove le leggende si confondono con la realtà e la magia antica si scontra con un famelico desiderio di conquista. Quest’incredibile avventura costringerà Marja a scendere a patti con il tormentato destino che la lega indissolubilmente a Koščej l’Immortale, sperimentando il potere del vero amore, il dolore delle perdite fatali, l’ebbrezza momentanea della felicità. Una storia di vita e morte, amore e potere, vecchi ricordi e magia oscura ambientata nella suggestiva Russia del Novecento, in cui i miti e il folclore locali risplendono in tutto il loro fascino"

RECENSIONE "L'IMMORTALE" DI CATHERYNNE M.VALENTE


La nostra storia è un retelling del mito slavo di Koščej l’Immortale, un personaggio malvagio di solito rappresentato come un anziano molto magro, ricchissimo, ma avido e avaro, che passa il tempo ad accumulare e a custodire tesori e a concupire giovani fanciulle. L’unico modo per ucciderlo è quello di distruggere la sua anima/morte, che vive separata dal suo corpo ed è ben nascosta in un uovo in un luogo segreto. Questo mito viene poi ripreso dalla favola di Marja Morevna di fine Ottocento, una favola che ha moltissimo in comune con la nostra storia e di cui ritroviamo i personaggi principali: Koščej, Ivan, Marja e le sue sorelle che nel mito sono le sorelle di Ivan, e Baba Yaga. A tutto ciò aggiungete il fatto che la storia è ambientata nella Russia durante il primo cinquantennio del Novecento, che va dalla Rivoluzione bolscevica alla seconda Guerra Mondiale, e che ha connotazioni Steampunk, viene infatti definito dall’autrice “Mythpunk, un libro che ha le sue basi nel folclore e nel mito per poi aggiungere elementi di tecniche postmoderne fantastiche”, schakerate il tutto e avrete il perfetto mix che costituisce il nostro libro!

Curiosi di scoprirne di più?

Marja ha sei anni quando scopre che il mondo non è quello che sembra e quando scopre che solo lei può vederlo per come è realmente. Anno dopo anno, affacciata come ogni giorno alla sua finestra vedrà infatti un uccellino cadere da un albero e trasformarsi in un bel giovane che bussa alla sua porta per prenderla in moglie, ma non andrà davvero così perché il giovane sposerà una delle sue sorelle. Questo accadrà per tre volte, una per ogni sorella di Marja, la quarta volta invece sarà il suo momento giusto perché a presentarsi alla sua porta sarà il bellissimo e all’apparenza giovane Koščej, l’Immortale Zar della Vita che la condurrà nel suo magico Regno per farne la sua Zarina.

Avendo la certezza che non tutto è come appare Marja è sempre stata affascinata dalla magia, nessun altro riesce a comprenderla, vuole esserne parte, è coraggiosa e affamata di vita e avventure, per questo non esita dinanzi alla proposta di Koščej. Si trova così catapultata in un nuovo mondo, ricco e terribile, dove le case sono fatte di creature viventi fatte di denti, capelli, pelle, fatto di violenza e di morte perché Koščej e il suo Regno sono perennemente in conflitto con lo Zar della Morte, suo fratello Vij, vita e morte due facce della stessa medaglia, non può esistere uno senza l’altro.
Marja finirà per dover affrontare tre difficilissime prove impostale dalla temibile strega Baba Yaga per dimostrare di essere degna di sposare Koščej, farà amicizia con le particolari creature -lešij, vintovniki, vila- che popolano la sua corte e intesserà una complicata relazione con Koščej fatta di odio, amore e violenza.

Ammetto di non avere capito né Marja e né la sua relazione con Koščej che trovo per lo più tossica e insana, seppur per tanti aspetti siano perfetti l'uno per l'altra. Inizia con lui che vuole dominarla in tutti i modi e privarla della sua volontà imponendole la sua e poi finendo per invertire i ruoli, non sapendo più chi sia davvero la vittima e chi il carnefice. Marja evolverà e si trasformerà nella terribile e selvaggia creatura che avrà in pugno il cuore di Koščej e di cui non potrà più fare a meno pur soffrendo e facendosi del male a vicenda. E Marja diventerà davvero terribile, il suo bisogno di essere come i Demoni con cui vive e per questo essere ricordata nelle favole la porterà a cambiare e diventare violenta come loro, a provare piacere nel fare del male e a diventare il capo dell’esercito dello Zar.

La loro sicuramente è una relazione complicata, ma non sono riuscita ad entrare in empatia con loro né a condividere la maggior parte delle loro scelte e dei loro comportamenti, mi è spesso sembrato che a parte il sesso, la violenza e la fame per la vita non avessero altro in comune. Marja poi non mi è sembrato avere avuto mai ben chiaro quello che voleva davvero dalla vita. In un primo momento brama la magia e il mondo di quelle creature che lo abitano, poi lo abbandona per tentare di vivere la vita che se non avesse conosciuto la magia forse avrebbe potuto avere e qui si colloca uno dei personaggi più inutili di sempre, Ivan, insignificante e sciocco, ma predestinato ad essere per lei importante, così senza alcuna altra ragione che non sia anche qui il sesso e appunto la predestinazione. Nemmeno questo sarà abbastanza per Marja però che vorrà tornare al primo amore quando però ormai sarà troppo tardi e le cose irrimediabilmente cambiate per la Guerra che ormai avrà mangiato il mondo, quello vero e quello magico…

Non so davvero cosa pensare di questo libro, ci devo ancora riflettere e assaporarlo per bene per capire se mi sia piaciuto, ma soprattutto per chiarirmi se io lo abbia davvero compreso, perché per adesso mi sembra proprio di non averlo fatto!
E’ un po' come se tutti i personaggi si muovano su dei binari prefissati, perché è così che la favola deve andare, senza avere possibilità di scelta, in un eterno cerchio che si ripete di continuo, fino al finale ahimè dolceamaro. Mi è stato 'stretto' tutto ciò sebbene abbia apprezzato molto il finale in cui in un certo senso si riconciliano le diverse nature di Marja: la donna che era, quella che avrebbe potuto essere e quella che sarebbe sempre stata.

Quello che c’è di bello invece è la prosa, meravigliosa e poetica come poche altre, piuttosto complessa lo ammetto, spesso con salti temporali e di ambientazione che lasciano un po’ perplessi e con l’esigenza di andare a rileggere il pezzo precedente per essere sicuri di non aver perso dei pezzi per strada. Ma indubbiamente l’autrice ci sa fare con le parole, le sa usare e combinare in un modo tutto nuovo e tramite metafore e ricche descrizioni ci regala un racconto fatto di mille colori ed emozioni!

Mi è dispiaciuto che mi sia piaciuto comunque meno di quanto mi aspettassi, ma se cercate le vibes de "l’orso e l’usignolo" o di "cuore oscuro" questo libro potrebbe fare al caso vostro. Ma solo per la stessa ambientazione russa, perché questa è una favola molto più dark, cruda, affilata tanto da essere tagliente, a cavallo di due mondi, quello passato fatto di miti e leggende che stanno scomparendo soppiantati da un mondo moderno nato dalle ceneri della Guerra che abbandona i vecchi dei, ma che allo stesso tempo li farà sempre vivere nelle favole che si tramandano di generazione in generazione, per l'eternità.

3,5 ⭐⭐⭐

Commenti

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Recensione "Shadowspell Academy Vol.1 l'incantesimo dell'ombra" di Shannon Mayer e K.F. Breene

Buongiorno lettori, oggi eccomi con la recensione del primo volume  della serie "Shadowspell Academy. L'incantesimo dell'ombra, " del duo Shannon Mayer e K.F. Breene, per cui ringrazio di cuore la casa editrice per la copia omaggio.  Titolo: L'incantesimo dell'ombra. #shadowspell academy vol.1 Autore: Shannon Mayer, K.F. Breene Pagine: 168 Casa editrice: Fanucci Data di pubblicazione: 22 marzo 2024 Traduttore: Laura Mastroddi "Il giorno in cui l’uomo più pericoloso che avessi mai incontrato si è presentato alla nostra fattoria per consegnarci una condanna a morte sotto forma di invito, non avevo idea che quelle parole avrebbero potuto cambiare la mia vita. Mio fratello minore è stato scelto per entrare nella prestigiosa e segretissima scuola di magia, la Shadowspell Academy, nascosta tra le pieghe del nostro mondo. È un luogo così insidioso che nessuno garantisce che una volta entrato ne uscirai vivo. Se dovesse rifiutarsi, la nostra intera famiglia verr

Recensione "Divini rivali" di Rebecca Ross: Review Tour

Buongiorno lettori, oggi vi lascio la recensione di un libro da tutti molto atteso per il quale il booktok e il bookstagram è impazzito, si tratta del bellissimo "Divini rivali" di Rebecca Ross , pubblicato da pochissimi giorni dalla Fazi Editore che ringrazio come sempre per la copia digitale fornita in anteprima! Posso dirvi che questa volta il libro merita tutto l’hype che ci gira intorno e forse anche di più!! Titolo: Divini Rivali (#1 Letters of Enchantment) Autore: Rebecca Ross Casa editrice: Fazi Editore Pagine: 408 Pubblicazione: 7 novembre 2023 Traduttore: Stefano Andrea Cresti "Mentre una sanguinosa guerra tra divinità infuria nel paese, la diciottenne Iris Winnow cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita. Il fratello è partito per la guerra e non dà notizie di sé, la madre annega i dispiaceri nell’alcol, il lavoro da giornalista non le dà soddisfazioni. Sogna un futuro in cui la sua scrittura farà la differenza grazie alla promozione a editorialista,

Recensione: "Lapvona" di Ottessa Moshfegh

 Buongiorno lettori, oggi vi porto la recensione del nuovo libro uscito a Marzo di Ottessa Moshfegh, "Lapvona" , stessa autrice di "Il mio anno di riposo e oblio", sempre edito Feltrinelli che ringrazio per la copia del romanzo.  Titolo: Lapvona Autrice: Ottessa Moshfegh Pagine: 272 Editore: Feltrinelli  Pubblicazione: 14 Marzo 2023 Traduttore: Silvia Rota Sperti Trama: Il racconto si svolge nel corso di un anno nel villaggio medievale di Lapvona, un luogo povero e timorato di Dio che viene perennemente prosciugato dei suoi averi dal signore feudale che vive in cima alla collina. Marek, il figlio storpio, bistrattato e delirante di un pecoraio, non ha mai conosciuto sua madre; suo padre gli ha detto che è morta durante il parto. Una delle poche consolazioni per Marek è il suo legame duraturo con l’ostetrica cieca Ina, che lo ha allattato quando era un bambino, come ha fatto con tanti bambini del villaggio. Ma i doni di Ina vanno oltre all’accudimento dei neonat

Recensione "La guerra dei papaveri" di R. F. Kuang

Finalmente la recensione de La guerra dei papaveri di R. F. Kuang vede la luce! Ho letto il libro tra fine-dicembre e inizio-gennaio, ma ho avuto bisogno di tempo per elaborare il tutto. Adesso che l'uscita de  La repubblica del drago (il seguito) si avvicina (dovrebbe uscire il  18 maggio ), è arrivato il momento di parlarvene. Titolo: La guerra dei papaveri Autore: R. F. Kuang Serie: The poppy war 1 Pagine: 516 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2020 Compralo a 20,90€ Orfana, cresciuta in una remota provincia, la giovane Rin ha superato senza battere ciglio il difficile esame per entrare nella più selettiva accademia militare dell'Impero. Per lei significa essere finalmente libera dalla condizione di schiavitù in cui è cresciuta. Ma la aspetta un difficile cammino: dovrà superare le ostilità e i pregiudizi. Ci riuscirà risvegliando il potere dell'antico sciamanesimo, aiutata dai papaveri oppiacei, fino a scoprire di avere un dono potente. Deve solo imparare a us

Recensione "Wolfsong. Il canto del lupo" di TJ Klune \ Review Party

Ciao lettori, sono tornata con una nuova recensione ! Il libro di cui vi parlo è " Wolfsong - Il canto del lupo " di TJ Klune , primo volume della serie Green Creek uscito il 27 luglio. Per l'occasione ho organizzato un evento (blogtour e review party) in collaborazione con la casa editrice che ringrazio per la copia omaggio. Il romanzo in breve : fantasy, licantropi, lgbt+, autoconclusivo, amore, amicizia, angst, lacrime.  E molto altro! Leggete la recensione per scoprirlo! Titolo: Wolfsong. Il canto del lupo Serie: Green Creek 1 Autore: TJ Klune Pagine: 647 Editore: Triskell Edizioni Anno: 2020 (ita) \ 2016 (eng) Compra a 4,49€ Ox aveva dodici anni quando suo padre gli impartì una lezione davvero importante. Gli disse che non valeva niente e che la gente non lo avrebbe mai compreso. Poi andò via. Ox aveva sedici anni quando incontrò un ragazzo sulla strada verso casa. Il ragazzo che parlava, parlava e parlava. Soltanto in seguito scoprì che il ragazzo no

Recensione "Evil" di V. Schwab (Vicious)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Evil " di V. Schwab , la traduzione italiana di Vicious . Buona lettura! Titolo: Evil Serie: Vicious #1 Autore: V. Schwab Pagine: 408 Editore: Newton Compton Editore Anno: 2019 (ita), 2013 (eng) compra a 4,99€ Il destino di Victor è intrecciato a quello di Eli sin dai tempi dell'università, quando la loro comune sete di conoscenza, unita a una sfrenata ambizione, si rivelò fatale. Gettandosi a capofitto in una ricerca sull'adrenalina e le esperienze ai confini della morte, fecero una straordinaria scoperta: a determinate condizioni, è possibile sviluppare poteri soprannaturali. Ma le cose precipitarono... Sono passati dieci anni da allora e Victor è evaso di prigione, determinato a trovare il suo vecchio amico. Eli ha dedicato la vita a cercare di rimediare al loro errore, dando la caccia a chiunque abbia abusato dei poteri soprannaturali. Il sodalizio di un tempo si è tramutato in rivalità e i due arcinemici s

Recensione "L'estate nei tuoi occhi" di Jenny Han

Buongiorno, oggi recensione de L'estate nei tuoi occhi di Jenny Han , primo volume della Summer Trilogy , lettura perfetta per l'estate!  Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto. Stranamente questo libro mi è piaciuto. È raro che uno young adult mi appassioni, eppure è stato così. Belly ogni anno non vede l'ora c

3 libri da leggere a settembre

Sto tornando, divoratori. Non sono ancora del tutto pronta perché devo fare delle modifiche al blog, ma nel frattempo ne approfitto per lasciarvi qualche post. Iniziamo con le novità di settembre . Mi piacerebbe un sacco fare una lista di tutte le uscite, ma purtroppo non ho molto tempo, perciò ho deciso di selezionare solo i libri di mio interesse, in questo caso tre. Ho deciso che diventerà una specie di rubrica, ovvero ogni mese vi proporrò i libri in uscita che mi interessano. 3 libri da leggere a settembre Cuore Oscuro, Naomi Novik 432 pag. \ Mondadori \ 26 settembre \ Compra su amazon

Recensione "Crescent City. La casa di terra e sangue" di Sarah J. Maas

Ciao lettori, finalmente sono tornata (io, Giusy) con una nuova recensione. Il libro in questione è Crescent City - La casa di terra e sangue di Sarah J. Maas . Vi anticipo già che è stato un parto soffertissimo. Titolo: La casa di terra e sangue Serie: Crescent City 1 Autrice: Sarah J. Maas Pagine: 708 Editore: Mondadori Anno di pubblicazione: 2020 Compralo a 19,90€ Ventitré anni, mezza Fae e mezza umana, Bryce Quinlan ha una vita perfetta: di giorno lavora in una galleria d'arte e di notte passa da una festa all'altra, senza problemi e senza preoccupazioni. Quando però una brutale strage scuote profondamente Crescent City, la città in cui vive, e Bryce perde una persona a lei molto cara, il suo mondo crolla in mille pezzi lasciandola disperata, ferita e molto sola. Adesso non cerca più il divertimento, ma un oblio in grado di farle dimenticare i terribili fatti che hanno cambiato la sua vita per sempre. Due anni dopo l'imputato è finalmente dietro le sbarre ma i crimini r