Passa ai contenuti principali

Recensione "Assedio e tempesta" di Leigh Bardugo

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di Assedio e tempesta di Leigh Bardugo, il secondo volume della trilogia Tenebre e Ossa (Shadow & Bone, precedentemente chiamato Tenebre e ghiaccio).

UPDATE 2021: ho letto il libro in inglese, ma ho aggiornato la scheda inserendo le informazioni dell'edizione italiana. 

Titolo: Assedio e tempesta (Siege and storm)
Autore: Leigh Bardugo
Serie: Shadow and Bone 2
Pagine: 300
Editore: Mondadori
Anno: Gennaio 2021
compralo a 17,95€
"Non sarà sempre così" dissi a me stessa. "Più tempo passerai da libera, più diventerà facile." Un giorno mi sarei svegliata da un sonno senza incubi, avrei camminato per strada senza timore. Fino a quel momento, mi tenevo stretta il mio pugnale sottile, desiderando sentire il peso sicuro dell'acciaio Grisha nella mano. Ricercata per tutto il Mare Vero, perseguitata dal senso di colpa per le vite spezzate a causa sua nella Faglia d'Ombra, Alina, la potente Evocaluce, sta cercando di ricostruirsi una vita con Mal in una terra dove nessuno è a conoscenza della sua vera identità. Tuttavia, questo dovrebbe averlo imparato, non si può sfuggire al proprio passato. Né, soprattutto, ci si può sottrarre per sempre al proprio destino. L'Oscuro infatti, che non solo è sopravvissuto alla Faglia d'Ombra ma ha acquisito anche un terrificante nuovo potere, è più determinato che mai a reclamare per sé il controllo della Grisha ribelle e a usarla per impossessarsi del trono di Ravka. Non sapendo a chi altri rivolgersi, Alina accetta l'aiuto di un alleato imprevedibile. Insieme a lui e a Mal combatterà per difendere il suo paese che, in balia della Faglia d'Ombra, di un re debole e di tiranni rapaci, sta andando rapidamente in pezzi. Per riuscirci, però, l'Evocaluce dovrà scegliere tra l'esercizio del potere e l'amore che pensava sarebbe stato sempre il suo porto sicuro. Solo lei infatti può affrontare l'imminente tempesta che sta per abbattersi su Ravka e nessuna vittoria può essere guadagnata senza sacrificio. Finché l'Oscuro vivrà – questo Alina lo sa bene – non esisterà libertà per il suo paese. Né per lei. Forse, dopo tanti tentennamenti, è infine giunto il momento di smettere di scappare e di avere paura. Costi quel che costi.

Recensione "Assedio e tempesta" di Leigh Bardugo


Ho riletto da poco Tenebre e ghiaccio con l'iniziativa #LeggiamoSerie e devo ammettere che la mia opinione a distanza di anni non è cambiata. I difetti non mancano, ma resta comunque un ottimo volume introduttivo. In occasione dell'uscita di Six of Crows (Sei di corvi, a maggio) ho deciso di recuperare l'intera trilogia. Ovviamente dopo quattro anni (!) le aspettative non potevano che essere altissime e per fortuna non vengono deluse, anche se ci sono giusto due cosucce che mi hanno fatto storcere il naso, ma ne parleremo alla fine.

L'inizio è una bomba, il finale pure. Quello che c'è nel mezzo? Più statico, ma necessario. Siege and storm infatti è uno di quei libri di passaggio in cui i personaggi si preparano ad affrontare il nemico. La storia diventa più lenta dopo duecento pagine circa, ma mai noiosa. Questo soprattutto grazie alla presenza della new entry, ovvero l'amatissimo Nikolai che personalmente non vedevo l'ora di incontrare. Avevo un hype assurdo perché sembrava proprio uno di quei personaggi che tanto adoro (oltre al fatto che ero già innamorata grazie alle fanart lol), ma avevo anche paura che potesse deludermi... e invece l'ho adorato. Ed è praticamente impossibile non farlo: ha una di quelle personalità travolgenti, e poi fa morire dal ridere. E' la star del libro. 

Mi è piaciuta anche Alina e se continua così potrebbe rientrare tra le mie protagoniste femminili preferite. Nel primo volume ho amato la sua schiettezza, mentre mi avevano lasciato dubbiosa alcune sue scelte affrettate. Qui invece ho apprezzato la sua crescita personale. Sicuramente qualcuno potrebbe annoiarsi di fronte alle sue incertezze, ma ai miei occhi l'hanno resa più umana. E' combattuta tra ciò che dovrebbe fare (salvare il mondo) e ciò che vorrebbe fare (scappare lontano da tutto e tutti). Inoltre vediamo emergere pian piano un lato quasi oscuro. Ho adorato.

Mal invece all'inizio non mi è dispiaciuto, ma verso la fine del libro l'ho trovato irritante. Tra nuovi poteri, il Darkling che le dà la caccia, un sacco di persone che la venerano come una santa e aspettano che lei li salvi... insomma, un sacco di cose gravitano sulle spalle di Alina, ci manca solo Mal che rompe le balle alla povera crista con le sue insicurezze. Spesso non è d'accordo con le sue scelte (cioè, ma sei scemo, quella che scelta ha? Boh) e mette il broncio... che pesantezza.
Il Darkling invece non è molto presente, ma quelle poche scene sono bellissime. Si riconferma un personaggio parecchio intrigante e mi è piaciuto tantissimo, ma inizio a sentire la mancanza di un background. Personalmente speravo di avere qualche risposta e invece la Bardugo è ancora piuttosto vaga.

Riassumendo, il libro mi è piaciuto parecchio, nonostante queste due pecche. L'ho letto in inglese e sinceramente mi aspettavo uno stile super complesso, ma in realtà non ho avuto nessuna difficoltà!

Valutazione: 4,5⭐


Trilogia The Grisha: Tenebre e ghiaccio, Siege and storm, Ruin and rising
Altri libri della Bardugo: The language of the thorns, Wonder Woman, Six of crows, Croocked Kingdom, King of scars


Fatemi sapere cosa ne pensate!
Vi ricordo che potete trovarmi qui: instagram | facebook | twitter | bloglovin | goodreads

Commenti

  1. Ciao! È un vero peccato che la serie sia stata interrotta da noi, mi sarebbe piaciuto leggerla. Purtroppo tra le tante letture che ho, non credo proprio che lo recupereró in lingua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già! Spero solo che in occasione della serie tv la casa editrice finalmente decida di pubblicare i seguiti :((

      Elimina
  2. e proprio perchè è un po il libro di passaggio, un po statico che è quello che ho preferito meno però riamane comunque una bella serie e mi sa che quando uscirà la serie tv dovrò farmi una rilettura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io spero che per allora la casa editrice si sia decisa a tradurre i seguiti! Mi piacerebbe tantissimo rileggerli in italiano *_*

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Albion di Bianca Marconero | Recensione

Buon pomeriggio lettori <3 Per questa settimana ho finito con le lezioni e non posso che essere più felice di così, anche se ho una decina di esercizi di graphic design da fare e un paio di foto da scattare per fotografia >_<  Ma pensiamo ai lati positivi, come ad esempio al fatto che potrò leggere tanto ** Adesso vi lascio la recensione di un libro gentilmente inviatomi dall'autrice (ma che avrei letto comunque :P). Buona lettura! Titolo: Albion Serie: Albion #1 Autrice: Bianca Marconero Editore: Limited Edition Books Anno: 2013 Compra su amazon Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si conf

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Alice, Dorothy & Wendy: recensione "Peter Pan" di James M. Barrie

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Peter Pan " di James Matthew Barrie . Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio e Coffee&Books per aver organizzato il blogtour (qui la mia tappa con le curiosità sui tre classici ) e review party. Titolo: Alice, Dorothy & Wendy Autore: Lewis Carroll, L. Frank Baum, James M. Barrie Pagine: 540 Editore: Mondadori (Oscar Draghi) Anno: 2020 Compralo a 23,75€ Alice e le sue avventure nel favoloso Paese delle Meraviglie, di là e di qua dallo specchio. Wendy, l'amica di Peter Pan che per molti lettori è la vera eroina dei romanzi con il bambino che non vuole crescere. Infine Dorothy, la piccola protagonista portata da un tornado nel fantastico mondo di Oz. Tre ragazzine curiose e audaci, al centro di tre grandi classici che, ciascuno a suo modo, hanno saputo celare sotto le spoglie del racconto di fantasia messaggi e metafore della vita. Questo libro è l'occasione per rileggere i tre romanzi - "Le avventure

Recensione "Fidanzati dell'inverno. L'attraversaspecchi" di Christelle Dabos

La recensione di oggi riguarda Fidanzati dell'inverno di Christelle Dabos il primo volume della famosissima serie francese L'Attraversapecchi . Vi consiglio vivamente di evitare la trama del libro e passare direttamente alla recensione perché, per quel che mi riguarda, dice anche troppo! Titolo: Fidanzati dell'inverno Autore: Christelle Dabos Serie: L'Attraversaspecchi 1 Pagine: 382  Editore: Edizioni e/o Anno: 2018 (ita), 2013 (fr) comprarlo a 12,99€ L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatri