Passa ai contenuti principali

Recensione "Ho voglia di dolce" di Valentina Boccia

Ciao lettori! Oggi voglio rendere il lunedì meno amaro con la recensione di "Ho voglia di dolce", una raccolta di ricette di Valentina Boccia, food blogger, pubblicato da Mondadori il mese scorso. Ho avuto l'opportunità di leggerlo e non mi sono tirata indietro perché, come alcuni di voi sapranno, io adoro cucinare. Tra l'altro è la mia occasione per ampliare il blog ad un genere di libro diverso da quello di narrativa.

Titolo: Ho voglia di dolce
Autore: Valentina Boccia
Editore: Mondadori
Amazon
«Ho sempre pensato che preparare un dolce fosse un gesto d'amore verso se stessi, ma soprattutto verso gli altri. Si rende felice qualcuno con pochi e semplici ingredienti, gli si dona un po' del proprio tempo, indipendentemente dal risultato o dal grado di esperienza. E regalare piccoli istanti di felicità è stato uno dei miei obiettivi fin da quando ho aperto il blog Ho Voglia di Dolce cinque anni fa. In questo libro c'è parte del mio mondo: ogni dolce racconta una storia, emozioni ed esperienze vissute... dai biscotti che mio nonno mi comprava da piccola, e che preparo quando ho bisogno di rilassarmi, alle colazioni amorevoli con cornetti e graffe della mia mamma. Ci sono i pomeriggi passati a preparare dolci per mia sorella e altri trascorsi con la nonna a sfogliare libri di cucina. Ci sono giorni intensi di studio e notti insonni di lavoro con mio marito Luca per dare vita a quello che oggi è un grande progetto, il mio, il nostro... e un po' anche il vostro. Ci sono i luoghi del cuore, i profumi della mia terra, i tanti viaggi che mi hanno arricchito l'anima e la cultura culinaria. Ci sono l'affetto e il supporto di tutte le persone a me più care e di quelle che hanno creduto in me. Ma ci siete anche voi, che mi scegliete ogni giorno, che mi spronate a dare il meglio e mi permettete di entrare nelle vostre case anche solo con un dolce, contribuendo a un piccolo momento di felicità. E adesso... mani in pasta, golosi! Pronti a seguirmi in questo dolcissimo viaggio?» 
Per chi non lo sapesse, adoro cucinare dolci, per questo quando mi è stato proposto dalla Mondadori di leggere questo libro non ho potuto fare a meno che accettare, seppur all'inizio mi era sorto il dubbio "Come recensisco un libro di dolci in un blog che parla praticamente solo di libri di narrativa?". Alla fine ho pensato di parlarvi delle ricette che trovate, di sperimentarne qualcuna e infine di dare un giudizio in base al difficoltà delle ricette, l'originalità, e così via.

Ho voglia di dolce è una raccolta di 150 gustose ricette, che va dalle basi fino ai dolci un pochino più elaborati. Prende il nome dal blog dell'autrice, Ho voglia di dolce, che gestisce da circa cinque anni. Ha studiato chimica e voi penserete "Che c'entra con i dolci?" C'entra eccome, perché per avere un buon risultato è importante che gli ingredienti siano ben equilibrati. Non posso assicurarvi con certezza che questo sia rispettato in ogni ricetta - non le ho testate tutte, anche se non mi dispiacerebbe -, però per quello che ho provato posso dirvi di essere soddisfatta.
io mentre faccio la Red Velvet e abbondo di colorante per
avere la certezza che venga rossa LOL

Come dicevo, nel ricettario sono presenti vari tipi di ricette, dalle basi - creme, pan di spagna, pasta frolla, e così via - alle crostate, ciambelle, cheesecake; dai dolci tradizionali alle torte più complesse. Ma non abbiate paura se siete un disastro, le ricette di Valentina sono molto semplici da realizzare e per di più spiegate in maniera chiara, con tanto di commento dell'autrice. Forse può risultare come qualcosa di negativo per coloro che invece sanno già pasticciare in cucina perché appunto ci sono molte ricette abbastanza conosciute, ma resta comunque un ottimo manuale da consultare in caso di dubbio.

Il dolce che ho realizzato è la torta stellata e, se volete saperne di più, vi invito sul mio secondo blog dove ho pubblicato la ricetta. I dolci presenti sul libro sono uno più gustoso dell'altro (tant'è che ho preso dieci chili soltanto leggendolo .. e li ho fatti prendere anche a mia mamma perché le mostravo le ricette e lei era tipo "SMETTILAAAA") perfino quelli che tecnicamente non potrebbero piacermi perché con ingredienti che non amo (tipo il caffé), hanno un aspetto delizioso, tant'è che penso di provarli comunque. Ho anche realizzato la Red Velvet seguendo la ricetta di Valentina e ha conquistato tutti, anche i più dubbiosi.

sì, okay, ho esagerato con la crema, ma a me piace esagerare (e sentirmi male), che volete U.U
Le foto forse non renderanno giustizia - non riesco mai a farne decenti, specialmente con i dolci perché devo scattare in fretta e furia altrimenti c'è il rischio che io non abbia più niente da fotografare - ma vi assicuro che entrambe le ricette provate sono ottime.

In generale, seppur non sia un libro con ricette ricercatissime e poco conosciute, a me è piaciuto molto e fa sempre piacere avere a portata di mano un ricettario di questo tipo. Spero di sperimentare qualche altra ricetta nelle prossime settimane e vi invito ancora una volta a visitare il mio secondo sito, se anche a voi piace cucinare.

Fatemi sapere cosa ne pensate e se altri articoli come questo potrebbero interessarvi o meno. A presto ♥

*il libro recensito mi è stato fornito dalla casa editrice

Commenti

  1. Ciao... ti ho nominata per il Blogger Recognition Award, se ti fa piacere partecipare.
    http://unabuonalettura.blogspot.it/2017/11/blogger-recognition-award.html

    RispondiElimina
  2. Io acquisto regolarmente libri di cucina a tema (cucina americana, cinese, messicana etc etc) ma poi sono costantemente a dieta e non provo mai nulla :(
    I dolci non sono propriamente la mia passione ma a queste due torte non resisterei nemmeno io ^__^
    Non penso che acquisterò il libro per me, ma mi hai dato un'idea per un regalo di Natale a qualche amica più "cuoca" di me.

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "Ruin and rising" di Leigh Bardugo (Grisha Trilogy 3)

Ciao lettori, finalmente condivido con voi la recensione di " Ruin and rising " di Leigh Bardugo , terzo volume della Grisha Trilogy, attualmente inedito in Italia, ma Mondadori ha annunciato la pubblicazione dell'intera trilogia nel 2020 ( notizia qui ). Titolo: Ruin and rising Autore: Leigh Bardugo Serie: Grisha trilogy 3 Pagine: 422 Prossimamente in italiano Compralo a 5,49€ Soldato. Convocatrice. Santa . Il destino della nazione risiede nelle mani di una Convocatrice del Sole spezzata, un tracciatore in disgrazia e i resti di quello che una volta era un potente esercito magico. Il Darkling comanda dal suo trono di ombre mentre una debole Alina Starkov riprende la sua battaglia sotto la dubbiosa protezione di alcuni fanatici che la venerano come una Santa. Adesso le sue speranze risiedono in un'antica creatura magica scomparsa da lungo tempo e nella possibilità che un principe fuorilegge sopravviva ancora. Mentre i suoi alleati e i suoi nemici corrono ve

Recensione "La corte di fiamme e argento" di Sarah J. Maas

La prima recensione dell'anno non poteva non essere quella de La corte di fiamme e argento di Sarah J. Maas , in uscita domani per Mondadori. E' un volume spin-off della serie La corte di rose e spine con protagonisti Nesta e Cassian! Titolo: La corte di fiamme e argento Autore: Sarah J. Maas Serie: Acotar 4 Pagine: 720 Editore: Mondadori Data di uscita: 23 febbraio 2021 Compralo a 20,90€ Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all'interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l'orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua.