Passa ai contenuti principali

Shadowhunters - Le origini. La principessa - Cassandra Clare {Recensione}

Ciao divoratori, sono felice che la nuova grafica vi piaccia. Avevo paura che avreste avuto un po' di  difficoltà a causa del menu, dato che è laterale. Vorrei anche cambiare alcuni banner, ma non so se ne vale la pena, sicuramente a momenti cambio di nuovo grafica xD Appena posso ricambio i commenti, aggiungo i vostri blog agli affiliati e aggiorno la TRC! Per il momento, vi lascio con la recensione de La principessa *-*
Come sempre non farò cenni alla trama nè ai volumi precedenti in modo che tutti possiate leggerla (anche se vorrei fangirlare di brutto).

Titolo: Shadowhunters - La principessa (The Infernal Devices #3)
Autore: Cassandra Clare
Anno: 2013
Prezzo: 17,00€
Pagine: 540
Editore: Mondadori

Una rete d'ombra si stringe sempre di più intorno agli Shadowhunters dell'Istituto di Londra. Mortmain progetta di usare un esercito di automi spietati per distruggere una volta per tutte i Cacciatori. Gli manca un solo elemento per completare l'opera: Tessa Gray. Intanto, Charlotte Branwell, capo dell'Istituto, cerca disperatamente di trovarlo per impedirgli di scatenare l'attacco. E quando Mortmain rapisce Tessa, Will e Jem, i ragazzi che ambiscono alla conquista del suo cuore, fanno di tutto per salvarla. Perché anche se Tessa e Jem sono fidanzati ufficialmente, Will è ancora innamorato di lei, ora più che mai. Tuttavia, mentre chi le vuole bene unisce le forze per strapparla alla perfidia di Mortmain, Tessa si rende conto che l'unica persona in grado di salvarla dal male è lei stessa. Ma come può una sola ragazza, per quanto capace di comandare il potere degli angeli, affrontare un intero esercito? Pericoli e tradimenti, segreti e magia, oltre ai fili sempre più ingarbugliati dell'amore e dell'abbandono si legano e si confondono mentre gli Shadowhunters vengono spinti sull'orlo del precipizio, in un finale che lascia con il fiato mozzo.
Scrivere questa recensione non sarà per niente facile, come non lo è stato con L'angelo e Il principe. Sono ancora sconvolta, se ci penso piango ancora. 
Vi è mai capitato di leggere un libro e volerlo terminare per sapere come andrà a finire ma allo stesso non vuoi terminarlo perché ti ci sei affezionata troppo? Ecco. Così è stato con La principessa: da un lato volevo terminarlo, dall'altro ero disperata, perché mi sono troppo affezionata a Jem, Will e Tessa (si, anche a loro due). La principessa, rispetto agli altri volumi precedenti, ha impiegato un po' prima di trasportarmi nella Londra vittoriana. Non chiedetemi perché. Forse per il fatto che con queste vacanze la pigrizia sta facendo a pugni con quella piccola parte di buona volontà che mi resta o forse perché non era il momento adatto, fatto sta che per circa metà del libro, la lettura è stata normale. L'altra metà invece è stata appassionante, coinvolgente ed emozionante, tanto che l'ho divorata in un batter d'occhio. Il punto forte della trilogia sono i personaggi. Alcuni mi hanno colpita sin dalla prima comparsa, altri hanno impiegato ben tre libri prima di conquistarmi e alla fine della storia ho percepito quel vuoto dentro di me, sì proprio quello che ogni lettore sente quando capisce che tutto è finito, che non leggerà più nulla di quei personaggi (anche se in questo caso siamo più fortunati, grazie al cielo), che non ha più ragioni per vivere e che la sua vita è distrutta per sempre. E' così che mi sono sentita quando ho chiuso l'ultima pagina di Shadowhunters. Mi sentivo distrutta, spaesata e nostalgica, con gli occhi che mi bruciavano per le lacrime che minacciavano di uscire e con quel maledetto vuoto. E poi è arrivato quel periodo post-shadowhunters, in cui non sono riuscita a leggere niente di concreto perché ero ancora troppo sconvolta. Quello che vi voglio dire è che Shadowhunters - Le origini è un carico di emozioni dal quale è difficile riprendersi. 
Ho appena scritto che i personaggi mi sono piaciuto, è vero. MA, c'è un ma. Alcune scelte di Tessa non le ho proprio rette, tanto da voler lanciare il libro dalla finestra, come Pat de Il lato positivo. A volte mi è sembrato che approfittasse sia di Jem che di Will =_= . Del resto però non posso certo lamentarmi. Il finale è stato davvero bellissimo e inaspettato e dovevo fermarmi ogni due righe per evitare di scoppiare a piangere. 
Gente, non so più che aggiungere. Spero solo che leggerete questa saga se non lo avete fatto e che possa appassionarvi tanto quanto ha appassionato me.
THE INFERNAL DEVICES
#3 La principessa

 Presto, farò un piccolo recap di tutta la saga :3
Come sempre, sono curiosa di sapere le vostre opinioni e, se volete fangirlare con me, fatelo pure nei commenti. Attenzione però a inserire SPOILER se ne farete, in modo tale da non rovinare la lettura a chi non lo ha ancora letto:3





Commenti

  1. Quanto ho pianto con questo libro!! Ero pienamente soddisfatta, ma allo stesso tempo mi sentivo devastata...tanto che ad un certo punto, ripensando all'epilogo, sono scoppiata a piangere davanti ai miei nel bel mezzo del pranzo!! Poveretti..erano là che mi guardavano preoccupatissimi e con gli occhi sgranati e io riuscivo solo a dire tra le lacrime: "quel libro è la perfezione" XD La Clare riesce sempre a distruggermi!! Comunque credo che a breve lo rileggerò...ci stavo pensando proprio due giorni fa!! :D Giusto per farmi del male!xD Stupendo!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL ecco perché ho letto l'epilogo facendo la pausa ogni due frasi xD non volevo rischiare di piangere davanti ai miei. Già che loro pensano che io non sia normale per la quantità di libri che leggo ahahah
      comunque anch'io vorrei rileggerla da capo ** però per il momento ho deciso di leggere il manga de L'angelo *___* è fantastico!

      Elimina
  2. Questo libro mi ha devastato ù_ù alla fine ho pianto come una fontana, ero felice perché la fine era perfetta ma triste allo stesso tempo perché era tutto finito!
    Ci sono poche saghe che rimangono impresse come è questa ^^

    RispondiElimina
  3. io ho "appena iniziato" (= divorato in 3 giorni) Shadowhunters la città di ossa.. aiuto.. è bellissimo!! non vedo l'ora di leggere gli altri della serie e anche questi volumi!

    RispondiElimina
  4. Sono felice che ti sia piaciuto!!! *-* nonostante tutti i feels che sappiamo bene.... ;-)

    RispondiElimina
  5. Questo libro è stato La Sofferenza! Se ci penso mi metto in un angolino a singhiozzare T.T
    la Clare è capace di prendere i nostri feels per tritarli nel frullatore T.T
    Dolore a parte, ho amato questo libro conclusivo..anche io non volevo finirlo ma non vedevo l'ora di sapere il finale allo stesso tempo :D
    Per quanto riguarda Tessa, io ho dichiarato il mio odio per lei già dalle prime pagine del primo libro XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. çwwwwwç concordo!
      ahahahah povera Tessa! Non è tra i miei preferiti, ma alla fine devo ammettere che, rispetto a Clary, è troppo simpatica AHAHAHAH

      Elimina
  6. Bellissima recensione, Giù. Il tuo amore per questa saga è ormai evidente però mi hai messo paura. Insomma non reggo alcuni finali come sai per cui non so se dargli un'opportunità. Aiuto! :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Violet!!! Devi leggerlo!! Sono sicura che ti piacerà!
      Il finale è sì, triste, ma bello allo stesso tempo! Violet io ti consiglio di leggerlo, non rimarrai delusa.

      Elimina
  7. Che bella recensione Giusy *____
    Non vedo l'ora di leggerlo, ma anch'io sono d'accordo con te.. sentirò un vuoto enorme quando terminerò la trilogia :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^_^
      sono curiosa di sapere cosa ne pensi *_*

      Elimina
  8. *_______*...devo iniziare questa trilogia!!!!>_<...sono convintissima che mi prenderà completamente!*_*

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Albion di Bianca Marconero | Recensione

Buon pomeriggio lettori <3 Per questa settimana ho finito con le lezioni e non posso che essere più felice di così, anche se ho una decina di esercizi di graphic design da fare e un paio di foto da scattare per fotografia >_<  Ma pensiamo ai lati positivi, come ad esempio al fatto che potrò leggere tanto ** Adesso vi lascio la recensione di un libro gentilmente inviatomi dall'autrice (ma che avrei letto comunque :P). Buona lettura! Titolo: Albion Serie: Albion #1 Autrice: Bianca Marconero Editore: Limited Edition Books Anno: 2013 Compra su amazon Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si conf

Iscrizioni gruppo di lettura "Io prima di te" di Jojo Moyes

Buongiorno, lettori. Come avete capito dal titolo, oggi aprono le iscrizioni per il gruppo di lettura di Io prima di te di Jojo Moyes ! Vi chiedo scusa se non sono riuscita a pubblicarlo prima (infatti volevo farlo la scorsa settimana), ma ho avuto problemi di connessione. Ad ogni modo vi lascio con la scheda del libro e le altre informazioni su come si svolgerà il gruppo di lettura, blah blah blah. Titolo: Io prima di te Autore: Jojo Moyes Pagine : 312 (kindle)\391 (cartaceo) A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose. 
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tut

Cercando Alaska - John Green ● Recensione.

Ciao lettori. Avevo annunciato su faccialibro la mia assenza, ma mi mancavate e dopo due giorni di intenso studio avevo bisogno di un po' di svago. Finalmente pubblico questa benedetta recensione. Titolo: Cercando Alaska Autore: John Green Anno: 2005 Editore: Rizzoli * Estratto * Miles Halter, solitario collezionista di Ultime Parole Famose, lascia la tranquilla vita di casa per cercare il suo Grande Forse a Culver Creek, una prestigiosa scuola in Alabama. È qui che conosce Alaska. Brillante, buffa, svitata, imprevedibile e molto sexy, per Miles diventa un enigma, un pensiero fisso, una magnifica ossessione. Ho iniziato il libro con da un lato aspettative enormi (cavolo, stiamo parlando di John Green!), dall'altro un po' basse. Sembra non aver senso (e molto probabilmente non avrà senso), ma è così XD la trama del libro non mi ispirava molto..eppure ne sentivo parlare benissimo e sapevo già che lo stile dello scrittore fosse belli

Alice, Dorothy & Wendy: recensione "Peter Pan" di James M. Barrie

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Peter Pan " di James Matthew Barrie . Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio e Coffee&Books per aver organizzato il blogtour (qui la mia tappa con le curiosità sui tre classici ) e review party. Titolo: Alice, Dorothy & Wendy Autore: Lewis Carroll, L. Frank Baum, James M. Barrie Pagine: 540 Editore: Mondadori (Oscar Draghi) Anno: 2020 Compralo a 23,75€ Alice e le sue avventure nel favoloso Paese delle Meraviglie, di là e di qua dallo specchio. Wendy, l'amica di Peter Pan che per molti lettori è la vera eroina dei romanzi con il bambino che non vuole crescere. Infine Dorothy, la piccola protagonista portata da un tornado nel fantastico mondo di Oz. Tre ragazzine curiose e audaci, al centro di tre grandi classici che, ciascuno a suo modo, hanno saputo celare sotto le spoglie del racconto di fantasia messaggi e metafore della vita. Questo libro è l'occasione per rileggere i tre romanzi - "Le avventure