Blogtour "L'impero delle tempeste" di Sarah J. Maas - Presentazione saga

Ciao lettori! Oggi inizia il blogtour dedicato a L'impero delle tempeste di Sarah J. Maas, quinto volume della serie Il trono di ghiaccio. E visto che ogni scusa è buona per portare dal lato oscuro nuovi lettori, cercherò di fare un breve quadro generale della serie e infine, per i lettori che attendono questo volume, parlerò di quello che vi aspetta ne L'impero delle tempeste. Buona lettura!

Titolo: L'impero delle tempeste
Serie: Il trono di ghiaccio 5
Autore: Sarah J. Maas
Pagine: 688
Editore: Oscar Mondadori
Data di uscita: 5 novembre 2019
Preordinalo al prezzo di 14,45€
La lunga strada dall'omicidio al trono è appena cominciata per Aelin Galathynius, l'ultima discendente della sua casata, la principessa perduta di Terrasen che in molti conoscono come Celaena Sardothien. I regni di Erilea stanno andando in frantumi attorno a lei. Per salvare coloro che ama dalle forze dell'oscurità, dovrà allearsi con i suoi nemici. Mentre la guerra incombe all'orizzonte, l'unica speranza di salvezza risiede in una tenace ricerca che potrebbe mettere fine a quanto Aelin ha di più caro.

Il lato "negativo" del primo volume 

La storia di Sarah J. Maas è molto più complessa di quanto non sembri nel primo volume. Scrivo "il lato negativo" perché, per quanto il primo volume sia carino, non lascia assolutamente intendere quello che ci ritroveremo davanti con i seguiti. La trama della serie infatti si sviluppa lentamente volume dopo volume, i personaggi crescono e si evolvono e il world-building creato dall'autrice si arricchisce sempre di più.

Tra assassini, demoni, re, streghe e draghi

Nel mondo della Maas la magia è scomparsa, ma piano piano si risveglierà. Nei primi volumi infatti ne troviamo solo un accenno, nonostante abbia un ruolo abbastanza rilevante. Dal terzo in poi sarà onnipresente, così come i demoni che abitano gli altri mondi, i fae, le streghe, i draghi. Alcuni di questi elementi non sono presenti sin da subito, ma verranno introdotti in maniera graduale.

Celaena Sardothien è la nostra protagonista, un'ex-assassina che, dopo aver vissuto un anno nelle miniere come schiava, è disposta a tutto pur di avere indietro la sua libertà, persino partecipare ad un torneo per servire uno degli uomini che più odia al mondo: il re di Adarlan.


Celaena sa essere crudele, ma ha anche una coscienza: è particolarmente legata ai ribelli che, da un certo punto di vista, fanno parte del suo popolo. Quindi all'inizio non vi sembrerà abbastanza spietata, ma fidatevi, meglio non averla come nemica!

Nei primi romanzi a farle da spalla il principe Dorian e il capitano Chaol Westfall (nonché amore della mia vita) che all'inizio sembreranno abbastanza stereotipati (in particolare Dorian), ma con il tempo acquisteranno spessore. Man mano che la storia prosegue verranno inseriti nuovi personaggi, tipo la spietata Manon Becconero, strega dai denti e dalle unghie di ferro, uno dei personaggi femminili più riusciti dell'autrice.

Manon Becconero

Una serie che sorprende

Come scrivevo sopra, volume dopo volume si riescono a collegare tutti i pezzi del puzzle e spesso si resta a bocca aperta. La Maas non ci risparmia momenti trash, ma delle volte sa essere veramente geniale. Una serie da leggere tutta d'un fiato, e speriamo che Mondadori traduca presto il sesto e settimo volume perché dopo aver letto il quinto ne avrete bisogno!

Fan di acotar, a me!

Se avete letto "La corte di rose e spine" e vi è piaciuto, non potete assolutamente perdervi questa serie. Infatti le due storie hanno parecchio in comune, non solo i fae! Ma anche se l'altra trilogia della Maas non vi è piaciuta non posso non consigliarvi la lettura de Il trono di ghiaccio perché, per quel che mi riguarda, la trovo una serie meglio costruita rispetto ad acotar. Infatti ogni volume de Il trono di ghiaccio è ben collegato, collegamenti però che spesso si colgono dopo una rilettura (o, se siete più fortunati e leggete la serie tutto d'un fiato, ve ne accorgerete subito). Insomma, c'è molto lavoro dietro.

Cosa aspettarsi da L'impero delle tempeste

Innanzitutto prima di leggere questo volume è consigliabile recuperare la raccolta di racconti "La lama dell'assassina". Non è obbligatorio, ma visto che avremo il piacere di rincontrare qualche vecchia conoscenza, vi consiglio di dare un'occhiata. Di sicuro non sarete sorpresi quanto me che ho letto le novelle nel lontano 2014, ma vi servirà a comprendere meglio alcuni passaggi della storia e alcuni personaggi.

Elide e Lorcan
In questo volume Aelin e la sua corte viaggerà molto per cercare nuovi alleati, ma dovrà anche lottare per farsi valere come regina, visto che la reputazione di assassina di Adarlan continua a perseguitarla, come anche il fatto che il suo popolo non dimentica di esser stato abbandonato per anni, quando aveva bisogno di lei. Quindi non sarà semplicissimo farsi rispettare, ma in qualche modo dovrà riuscirci perché Erawan continua con i suoi esperimenti, ma sopratutto inizia a schierare le sue truppe.

Come se non bastasse, la regina Maeve farà le sue prime mosse. Da che parte starà in questa guerra? Si alleerà con Aelin o con il re dei Valg?

Ma Maeve non è l'unica che dovrà prendere una decisione. Manon Becconero scoprirà dettagli succulenti sulla sua vita e dovrà decidere se continuare a sostenere la sua perfida nonna e un re secolare disposto a tutto pur di vincere questa guerra. Infine seguiremo il cammino di due personaggi apparentemente marginali, ma che sono sicura che vi ruberanno il cuore così com'è successo a me. Intendo Lorcan ed Elide. Entrambi hanno obiettivi diversi (il primo recuperare le chiavi di Wyrd, la seconda raggiungere la sua regina Aelin), ma il loro percorso si incrocerà e faranno un bel po' di strada insieme.

Cos'altro aspettarsi? UN SACCO DI MUSCOLI!
Non lo nego: la Maas ci va giù pesante con questi guerrieri fae. E qui ne spuntano fuori di nuovi. Ma, hey, vogliamo lamentarci? ASSOLUTAMENTE NO!


E questo è tutto gente! Se vi ho incuriositi seguite le prossime tappe per un maggiore approfondimento: Hook a book, Libri e frasi Italia, We found wonderland in books, Lettrice di sogni, Le cahier rayé, Who is Charlie?, Words of books.

A presto!

Commenti

  1. Se non leggessi già la serie, lo farei senz'altro dopo questo approfondimento! *-*

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Come scrivo nel post, non nego i difetti e le parti trash, ma per me resta comunque una storia appassionante, con una trama ben costruita, che migliora libro dopo libro!

      Elimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari