Passa ai contenuti principali

Chi è Mara Dyer? Recensione

INFO LIBRO
Devo smetterla di avere aspettative enormi per libri che altre persone hanno adorato perché ormai è un dato di fatto: io sarà sempre la pecora nera. Giuro di non aver mai letto una recensione negativa su questo libro e, oltre a questo, la trama era molto promettente e non vedevo l'ora di leggerlo. Se all'inizio la lettura è coinvolgente e inquietante, man mano diventa sempre più noiosa. Più di una volta ho pensato di abbandonarlo, ma c'era qualcosa che ancora mi teneva incollata: il mistero. Mistero che, una volta risolto, mi ha mandata in bestia. Perché io mi aspettavo di tutto, ma non una banale cretinata del genere. E allora mi sono chiesta: a che cazzo è servita quella seduta spiritica all'apertura del libro? Io pensavo che ruotasse tutto intorno a quello, mi aspettavo persone possedute o qualcosa del genere - perché è così che fa intendere la trama - e invece? Niente. Una cazzata. E mi sono arrabbiata tantissimo quando ho realizzato di aver perso ben una settimana della mia vita per una cosa del genere. Come se la storia non bastasse, ci sono anche i personaggi ad irritarmi. Mara, MA CHE DIAMINE DI PROBLEMI HAI? Capisco l'incidente e tutto il resto, ma perché trattare Noah di merda se nemmeno lo conosci? Questo suo comportamento è senza senso. Probabilmente l'autrice voleva creare un rapporto di amore-odio, ma non c'è riuscita per niente, perché il risultato è irritante. Nemmeno Noah mi è piaciuto. Adesso non linciatemi. E' così stereotipato che nemmeno le rivelazioni finali mi hanno sorpresa. La storia poi è tutta assurda. Più che ruotare sul passato di Mara, ruota sulla sua relazione con Noah. Niente. Non mi è piaciuto per nulla. Se dovessi trovare qualcosa di positivo, credo sia l'ultima pagina perché finalmente avevo finito questa tortura.

RANDOM: ma i due tizi, Anna (?) e Coso che fanno espellere bff-di-Mara sono seri? O meglio, l'autrice è seria? Veramente si arriva a tanto?
TOP SCENE: il tizio con il cervello spappolato.
FINALE: ammetto che è stata l'unica cosa ad avermi lasciato a bocca aperta perché non me lo aspettavo! Ecco, quasi quasi..nah.
FAVORITE CHARACTER: il cane.
RATING: ★ ★ 1\2,  deludente.
MARA DYER
#1 Chi è Mara Dyer?
#2 Io non sono Mara Dyer
#3 The Retribution of Mara Dyer - inedito in Italia
Non vi chiedo nemmeno se vi è piaciuto, perché lo so che è piaciuto a tutti. Piuttosto spiegatemi perché vi è piaciuto. Sto facendo una ricerca per vedere se sono io ad avere problemi o questo libro. 
Un abbraccio *feeling like Gianni Morandi*

Commenti

  1. No vabbè.. ahah! Se il tuo personaggio preferito è stato il cane è meglio correre ai ripari! Comunque anche io molte volte ho il tuo stesso problema: quando tutti adorano un libro, il più delle volte non mi piace e viceversa xD Non ho ancora letto Chi è Mara Dyer però ce l'ho in wish list.. quasi quasi ci faccio un pensierino per vedere se anche io sono della schiera "pecore nere"..
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah io sono un caso particolare, è possibile che ti piaccia xD perché oggettivamente non è un libro brutto! Sarei curiosa di sapere cosa ne penserai (:

      Elimina
  2. Puff, già non mi ispirava. Ora proprio guarda. Mi sa che vado a prelevare il cane così me lo porto a casa!

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace un sacco che alla fine non ti sia piaciuto :( io l'avevo adorato e sto ancora aspettando il giorno in cui verrà (spero) pubblicato il capitolo conclusivo in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, so che lo avete adorato in tanti e oggettivamente non è un libro brutto. Ho letto che è interrotta. Be', spero per voi che venga tradotto :)

      Elimina
  4. Anche io molto spesso sono una pecora nera, e questo in particolare per qualche motivo non mi ha mai attirato. La tua recensione però mi è piaciutaXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie xD Ti consiglio di dare un'occhiata ai libri che leggo..se abbiamo gusti simili allora ti consiglio di starne alla larga!

      Elimina
  5. Io sono forse l'unica che lo ha snobbato :D e ora sono mooolto felice di averlo fatto! Ciao Maria

    RispondiElimina
  6. Non l'ho letto, in compenso.... so bene come ci si sente a essere una pecora nera! :P
    All'inizio è una sensazione un po' sconcertante (sto ancora cercando di capire cosa mai i lettori trovino in Divergent, o nel sequel di The Maze Runner, ma penso che forse farei meglio ad arrendermi...), ma dopo, quasi si incomincia a prenderci gusto, giuro, ehehe! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....
      ....
      ....
      ....a me sono piaciuti sia Divergent che Maze Runner - La fuga ahahahah. E' vero, dopo un po' ci si abitua!

      Elimina
  7. Finalmente qualcun'altro a cui questo libro non sia piaciuto *^* iniziavo a sentirmi sola xD
    Concordo su tutta la linea, anzi sei stata parecchio generosa, anche io mi aspettavo qualcosa di molto più soprannaturale con demoni, magia e possessioni in mezzo (sarà che guardo troppo Supernatural?) e invece mi ritrovo una cosa del genere che boh (?!) non ho ben capito di cosa tratti.
    I personaggi li ho trovati stereotipati e piuttosto noiosi, non leggerei il seguito neanche a pagamento :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii *saltella felice* dovremmo fondare un fun club, Black Sheeps Club. Suona bene!
      Sono stata parecchio generosa perché oltre all'irritazione non mi ha lasciata nulla e fatico a ricordare la storia ahahahah sembra che l'abbia letta un secolo fa! E concordo, alla fine manco si capisce bene '-'

      Elimina
  8. AMO questa recensione *^* Condivido ogni singola parola! Ero seriamente preoccupata di essere io il problema, perché questo libro è piaciuto a tutti, o anche Anna Vestita di Sangue, per citarne un altro (tutti lo hanno amato, io.. NO). Non è molto normale sentirsi così felici quando trovi una recensione negativa ahah.
    Mara è insopportabile, uno personaggio irritante come pochi. E Noah, che tutti amano incondizionatamente.. hai ragione, è stereotipato, uguale ad un sacco di altri personaggi di romanzi YA. Poi che nervi il fatto che da sembrare una cosa tutta psicologica e misteriosa, tutto si riduce alla solita (pallosissima) storia d'amore, e finisce per ruotare solo attorno a quello.
    Pensa che ero arrivata perfino a detestare l'ambientazione... mi immaginavo un paesino autunnale tutto cimiteri e fantasmi, e invece mi ritrovavo a leggere di un'assolatissima e afosissima Miami. Odio il caldo, e a sentire parlare di tutto questo sole mi mancava l'aria. >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHA Anna vestita di sangue ce l'ho, ma non l'ho mai letto. E ricordo perfettamente la tua recensione. La mia voglia di iniziarlo è pari a zero xD
      Che palleeeee quella storia d'amore! Ti giuro che mi irritavano da morire. Avrei preferito più cadaveri, cimiteri e fantasmi e, diamine, qualche tizio posseduto non mi sarebbe dispiaciuto per nulla XD

      Elimina
  9. Ciao Giusy, mi dispiace che non ti è piaciuto! Io mi ricordo che era stata una lettura piacevole, non bellissima da strapparmi i capelli ma neanche deludente da come hai scritto..
    P.S. Non ti preoccupare, è capitato anche a me di fare la pecora nera! Ad esempio Il primo bacio a Parigi della Perkins non mi è proprio piaciuto ma vedo che in molte lo hanno adorato xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della Perkins ho letto solo il secondo (lol) e mi è piaciuto molto :D Anna ancora non la conosco!
      Chi è Mara Dyer poteva non essere una lettura deludente se solo i personaggi non fossero stati così irritanti e la storia d'amore così pallosa :D

      Elimina
  10. Io l'ho letto lo scorso anno, e ricordo di esserne rimasta colpita, ma sinceramente, se dovessi dirti il motivo, non potrei. Non ricordo assolutamente niente né della storia, né dei personaggi, né della trama! Volevo rileggerlo in lingua per andare fino in fondo, ma ormai non ne sono più così sicura D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo ricordo nemmeno io che l'ho letto un paio di settimane fa ahahahah per dirti quanto questa lettura è stata memorabile xD comunque dicono che il secondo è più bello!

      Elimina
  11. Mmmm, non penso che lo leggerò presto, mi è piaciuta un sacco la tua recensione e leggerei il libro solo per il cane! :P

    RispondiElimina
  12. IL CANE.
    Non mi ha mai particolarmente ispirata, anche se ero vagamente tentata proprio perchè ne parlano tutti bene. Direi che da oggi è ufficialmente un NO.
    Anche se a questo punto mi dispiacerà non conoscere il cane u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non ti perdi nulla perché il cane poverino è presente sì e no in due pagine :c tutto ruota attorno a Mara e Coso =_="

      Elimina
  13. Complimenti per la recensione :) a me il libro non è dispiaciuto particolarmente, ma avevo aspettative bassissime quando l' ho iniziato e Noah mi era piaciuto abbastanza ma niente di particolare :) mi spiace che non ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :D oggettivamente non è un libro brutta, ma non mi ha coinvolta più di tanto. Speravo nel mistero, ma niente :c pazienza!

      Elimina
  14. Ok, io sono tra quelle a cui è piaciuto molto, infatti gli ho dato 4 stelle però riconosco i difetti che hai sottolineato. Noah l'ho adorato sopratutto nel secondo volume e pure Mara non l'ho trovata così male ;)
    Vabbè, in fatto di paranormal io e te la pensiamo quasi sempre in maniera diversa :D
    Posso dirti che anch'io mi aspettavo qualcosa di più anche se l'ho letto diversi anni fa ma nel secondo si spiegano molte più cose e il finale ti fa rimanere sconvolta >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggettivamente non credo sia un libro brutto, ma non è quello che mi aspettavo, ma soprattutto non mi ha coinvolta molto :\ ci sono rimasta malissimo perché pensavo che lo avrei adorato ç_ç

      Elimina
  15. dai anche a me non ha fatto impazzire, troppo lento. Il finale però mi ha incuriosita sul secondo, senza quello l'avrei mollato di sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ha incuriosito, ma non credo continuerò la serie..

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Albion di Bianca Marconero | Recensione

Buon pomeriggio lettori <3 Per questa settimana ho finito con le lezioni e non posso che essere più felice di così, anche se ho una decina di esercizi di graphic design da fare e un paio di foto da scattare per fotografia >_<  Ma pensiamo ai lati positivi, come ad esempio al fatto che potrò leggere tanto ** Adesso vi lascio la recensione di un libro gentilmente inviatomi dall'autrice (ma che avrei letto comunque :P). Buona lettura! Titolo: Albion Serie: Albion #1 Autrice: Bianca Marconero Editore: Limited Edition Books Anno: 2013 Compra su amazon Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si conf

Iscrizioni gruppo di lettura "Io prima di te" di Jojo Moyes

Buongiorno, lettori. Come avete capito dal titolo, oggi aprono le iscrizioni per il gruppo di lettura di Io prima di te di Jojo Moyes ! Vi chiedo scusa se non sono riuscita a pubblicarlo prima (infatti volevo farlo la scorsa settimana), ma ho avuto problemi di connessione. Ad ogni modo vi lascio con la scheda del libro e le altre informazioni su come si svolgerà il gruppo di lettura, blah blah blah. Titolo: Io prima di te Autore: Jojo Moyes Pagine : 312 (kindle)\391 (cartaceo) A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose. 
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tut

Cercando Alaska - John Green ● Recensione.

Ciao lettori. Avevo annunciato su faccialibro la mia assenza, ma mi mancavate e dopo due giorni di intenso studio avevo bisogno di un po' di svago. Finalmente pubblico questa benedetta recensione. Titolo: Cercando Alaska Autore: John Green Anno: 2005 Editore: Rizzoli * Estratto * Miles Halter, solitario collezionista di Ultime Parole Famose, lascia la tranquilla vita di casa per cercare il suo Grande Forse a Culver Creek, una prestigiosa scuola in Alabama. È qui che conosce Alaska. Brillante, buffa, svitata, imprevedibile e molto sexy, per Miles diventa un enigma, un pensiero fisso, una magnifica ossessione. Ho iniziato il libro con da un lato aspettative enormi (cavolo, stiamo parlando di John Green!), dall'altro un po' basse. Sembra non aver senso (e molto probabilmente non avrà senso), ma è così XD la trama del libro non mi ispirava molto..eppure ne sentivo parlare benissimo e sapevo già che lo stile dello scrittore fosse belli

Alice, Dorothy & Wendy: recensione "Peter Pan" di James M. Barrie

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Peter Pan " di James Matthew Barrie . Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio e Coffee&Books per aver organizzato il blogtour (qui la mia tappa con le curiosità sui tre classici ) e review party. Titolo: Alice, Dorothy & Wendy Autore: Lewis Carroll, L. Frank Baum, James M. Barrie Pagine: 540 Editore: Mondadori (Oscar Draghi) Anno: 2020 Compralo a 23,75€ Alice e le sue avventure nel favoloso Paese delle Meraviglie, di là e di qua dallo specchio. Wendy, l'amica di Peter Pan che per molti lettori è la vera eroina dei romanzi con il bambino che non vuole crescere. Infine Dorothy, la piccola protagonista portata da un tornado nel fantastico mondo di Oz. Tre ragazzine curiose e audaci, al centro di tre grandi classici che, ciascuno a suo modo, hanno saputo celare sotto le spoglie del racconto di fantasia messaggi e metafore della vita. Questo libro è l'occasione per rileggere i tre romanzi - "Le avventure