Passa ai contenuti principali

5 volumi conclusivi che non ho ancora letto

Premessa: questa è sempre la vecchia rubrica From my wishlist (in breve: tre libri che sono nella mia wishlist in base al tema), solo che ho deciso di non proporre più solamente tre libri, ma tutti quello che voglio (senza però esagerare, ovviamente xD).
Il tema di oggi è volumi conclusivi che non ho ancora letto.

Dando un'occhiata alle vecchie recensioni, mi sono accorta che ho un po' di serie da finire, ma, ancora peggio, che per alcune mi manca solo l'ultimo volume. Che brutta persona che sono.


Ogni volta che penso alla serie di Marie Lu mi viene da piangere. Ho amato i primi due volumi, Legend e Prodigy, ma avendoli letti quando uscirono in libreria (2014 gente D:) e avendo dovuto aspettare più di un anno per Champion, alla fine avevo rimosso dettagli importanti e non mi sono sentita pronta ad affrontare l'ultimo capitolo della trilogia. Non ho ancora deciso se rileggerò i primi due volumi oppure se leggerò le graphic novel, in modo da fare un ripasso veloce e procedere con il volume conclusivo. Io opterei per quest'ultime!

Ammetto che per il libro della Roth ho perso un po' interesse. Divergent mi era piaciuto tantissimo, Insurgent di meno, in particolare per il finale assurdo. A farmi perdere la voglia però sono stati soprattutto gli spoiler sul finale. Mi dispiacerebbe lasciarla in sospeso, dopotutto era partita benissimo. Probabilmente guarderò prima il film (tanto è solo la prima parte, no?) e poi mi dedicherò al libro. Ma in un futuro molto lontano.

Un altro 'forse lo leggerò'. Deathdate lo avevo trovato spassoso e a livello di trama molto caruccio, ma, per me, potrebbe anche essere un libro autoconclusivo. Voglio dire, il finale mette curiosità, certo, ma non ho voglia di leggere un seguito quando penso che sia una storia che in fin dei conti non abbia altro da dire.

Il primo bacio a Parigi mi era piaciuto molto, Il primo amore sei tu mi ha conquistata come pochi romanzi rosa (che saranno tipo due..e forse sono troppi!), perciò non vedo l'ora di leggere Isla and the happily ever after.

Seppur alcune cose non mi abbiano convinto *coff coff* il realismo della storia*coff coff*, La moglie del califfo è stata una lettura molto piacevole. Naturalmente leggerò La rosa del califfo, ma, come dire, non è che io abbia molta fretta di farlo, eh xD

E credo basta (?). Li avete letti?
Quali sono gli 'ultimi volumi' che vi mancano per terminare una serie? :)

Commenti

  1. Ohhhhhh allora non sono l'unica che ha questo vizio! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma no, mi sa che lo abbiamo un po' tutti noi lettori :P
      c'è da dire però che il tempo tra la pubblicazione di un volume e l'altro conta molto!!

      Elimina
  2. Ho letto "Champion" e per me non è un degno finale della serie. Per essere un distopico lascia troppe domande aperte e, tra l'altro, la fine è frettolosissima.
    Per quanto riguarda "Allegiant" la serie mi è piaciuta talmente poco che io nemmeno la consiglio xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, bene XD
      Allora mi sa che per Champion la rilettura è d'obbligo, perché se c'è una possibilità che non mi soddisfi, il fatto di non essere nell'atmosfera della storia potrebbe soltanto peggiorare il tutto XD

      Elimina
  3. Tranne Allegiant (che ti direi risparmiatelo e vediti direttamente il film) non ne ho letto neanche uno XD LA duologia di Lance Rubin mi incuriosiva moltisimo all'uscita del primo, ma adesso ho perso interesse. PEr La rosa del califfo la penso come te, mentre della Perkins devo ancora leggere il secondo, ma anche qui non ho fretta.
    Sai, non mi vengono in mente nessun "ultimi volumi' che dovrei leggere... poi magari scopro che ne ho una valanga x"D Meglio rimanere nell'ignoranza ahahaha ^^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto leggendo belle cose per Allegiant, eh XD
      Be', in realtà Deathdate non saprei manco se consigliarlo. Cioè, è uno di quei libri simpatici e divertenti ma che a distanza di tempo non ti lasciano nulla.
      Per la Perkins nemmeno io! Lo conserverò per i momenti stressanti. Nel frattempo spero che la DeA lo pubblichi. Sarebbe perfetto per l'estate *w*

      Elimina
  4. Io tendo a concludere le serie (a maggior ragione ora che ne leggo molte di meno), però ultimamente noto che se non leggo subito il libro (o comunque appena viene pubblicato) - quindi presumibilmente il mio interesse non è altissimo - tendo poi a lasciarle lì. Il primo libro che mi viene in mente è il terzo della trilogia di Anthony Ryan (L'ombra della regina, credo che si intitoli). I primi due mi sono piaciuti e il terzo... Non so perchè ma è ancora lìxD Però voglio concludere, detesto lasciare così una trilogia, a maggior ragione se mi è piaciuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che un tempo anche io. Vedi Hunger Games, Harry Potter, Shadowhunters.. sono serie che ho letto tutte d'un fiato. Per quanto riguarda queste invece la "colpa" è del blog perché essendo aggiornata sulle nuove uscite, magari inizio una nuova serie e poi devo aspettare anni per i seguiti. E io ahimè dopo un po' di tempo dimentico dettagli fondamentali e non riesco ad entrare di nuovo nell'atmosfera della storia.
      Comunque rimpiango molto quei tempi XD

      Elimina
  5. L'unico che mi viene in mente è l'ultimo della trilogia di Wayward Pines di Blake Crouch - che sto rimandando da più di un anno perché mi ero accidentalmente spoilerata il finale e quindi sto sperando di dimenticare nel frattempo e ci sono quasi riuscita. xD
    Per il resto sono più tipo da autoconclusivi oppure le serie devo ancora iniziare a leggerle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah
      devo ammettere che da un annetto a questa parte anch'io ho letto tantissimi autoconclusivi (se contiamo come stand alone anche le serie romance con personaggi diversi XD)

      Elimina
  6. Allegiant, ricordo che ci misi tipo due mesi per finirlo, una noia mortale! Ho salvato solo il finale, perchè mi aveva "sorpresa", ma per il resto, era stata una lettura decisamente inferiore rispetto i primi due romanzi della serie.
    La serie di Marie Lu l'ho conclusa, e amata, come anche quella di Stephanie Perkins (soprattutto per il livello d'inglese, comprensibilissimo anche per una negata come me xD)
    La rosa del califfo, invece manca anche a me )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah bene XD
      non vedo l'ora di leggere Champion e il libro di Isla e Josh *w*

      Elimina
  7. Fortunatamente non ho questo problema, anche perché non leggo molte serie, ma se lo faccio devo subito sapere come continua o finisce :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ultimamente anch'io leggo meno serie ad essere onesta!

      Elimina
  8. Ciao!Per quanto riguarda Birthdate mi trovo d'accordo, io l'ho letto e non ha aggiunto nulla di particolare alla storia...e non era neanche così spassoso. Molto più carino il primo.
    Peccato per Allegiant! Io lo lessi in inglese, quando ancora non era uscito da noi, e davvero mi appassionai, dovresti dargli una possibilità.
    Comunque, io ormai, pur diventando una blogger meno aggiornata, mi sono segnata delle serie che mi interessano ma sono determinata a non iniziarle finché non saranno almeno concluse in lingua originale: le attese erano una buona cosa da ggggiovane, adesso mi spazientisco a dover aspettare anni per concludere una storia (un esempio tra tanti Winter della Meyer che aspetto da tipo 3 anni e finalmente arriva a giugno)per poi doverle rileggere perché non mi ricordo nulla XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allegiant probabilmente lo leggerò, anche se non mi entusiasma molto l'idea :\
      Ecco, anch'io spesso non ricordo nulla XD purtroppo la mia memoria è quello che è lol
      nel tempo il numero di serie che ho iniziato si sono ridotte, però per il fatto che sto un po' perdendo interesse per questo genere di libri. Mi sembrano tutti gli stessi :c

      Elimina
  9. Tu DEVI leggere Champion! Alle graphic novel ci sto facendo la corte da un po....
    La rosa del califfo penso che lo acquisterò a breve ma non se sono sicurissima, dipende se cambio idea o no ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sa proprio che prenderò le graphic novel. Non me la sento di lanciarmi su Champion a distanza di anni dalla lettura di Prodigy, sigh

      Elimina
  10. Nooo!! Champion lo devi leggere <3<3<3<3 è stupendo!!!!!!
    Serena
    http://libriecreazioniamano.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. Mi sa che siamo in tanti ad avere questo problema. Io sto cercando di cominciare meno serie possibili proprio per non averne troppe in stand by. Tra queste non ne ho nessuna in corso, ma ne ho due di cui mi manca il terso volume, La Principessa di Cassandra Clare e profumo di meringa di Kathryn Littlewood.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Principessa! Quante lacrime! Adoro quella trilogia.
      Io mi sono accorta che le serie iniziate nell'ultimo anno sono davvero pochissime. Sarà che mi sembrano un po' tutte le stesse.

      Elimina
  12. Ciao Giusy, passo per avvisarti che da oggi sul mio blog The Connor Nation non pubblico più perché ho problemi con l'url e lo devo chiudere :( Ho copiato il contenuto su un nuovo blog che si chiama "Daily Connor", se ti va di seguirmi sul nuovo blog ne sarei contenta!
    xoxo Connor
    http://daily-connor.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi spiace tanto :(
      ti seguirò con piacere anche sul nuovo blog!

      Elimina
  13. Ciao Giuditta, guarda anch'io sono messa come te in fatto di serie. Io vorrei molto recuperare la serie After di cui avevo letto il primo e la Black Friars di cui anche avevo letto il primo. Comunque sto decidendo per quest'estate così inizio a smaltire qualcosa perché è un peccato lasciarle in sospeso. Su Allegiant la pensiamo uguale, io il libro non l'ho proprio comprato dopo che avevo saputo del finale. Comunque ho letto che la fine del film l'hanno cambiata totalmente. Bah. Probabilmente La rosa del califfo lo leggerò prima di te ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Black Friars voglio leggerlo da secoli. Ho anche il primo volume!
      Quest'estate vorrei terminarne qualcuno anche io, perché come dici tu è un vero peccato, sopratutto perché sono delle belle serie!

      Elimina
  14. Con le prime due che hai citato sono rimasta indietro: nel senso che ho letto il primo libro, non l'ho amato, e così... ho deciso proprio di lasciar perdere! :P In quest'ultimo periodo, sto prendendo atto del fatto che le distopie in salsa YA, ormai, mi hanno un po' stancato... con qualche eccezione, chiaramente! :)
    Un terzo (e ultimo) volume che mi manca da leggere? Sicuramente The Kingdom of Gods di N. K. Jemisin, l'atto conclusivo di una trilogia fantasy imperdibile! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con le distopie YA stessa cosa io :( mi sembrano un po' tutte uguali ultimamente!

      Elimina
  15. Devi assolutamente finire La rosa e il califfo merita come serie in più e breve ;)
    Ti ho taggata nella Season Tag se ti va di partecipare qui il link:-->http://bookscrumbles.blogspot.it/2017/05/tea-time-book-tags.html

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

L'estate nei tuoi occhi

Buon giorno divoratori ^^ notate nulla di diverso? Non avevo intenzione di cambiare template o, almeno, volevo mantenere quello precedente per qualche altra settimana e poi cambiarlo con uno estivo ma quando ho trovato questo pattern con le piume carinissimo, non ho potuto farne a meno! Ho cambiato giusto qualche cosa, non volevo fare grandi modifiche perché ho realizzato che più una grafica è semplice, più dura xD solitamente mi stufo subito di quelle complicatissime. Okay, bando alle ciance, oggi vi lascio questa recensione :3 Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cre

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Recensione "Shatter me" di Tahereh Mafi

Miei cari divoratori, ho appena terminato Shatter me (ex Schegge di me) di Mafi Tahereh . Non ho potuto resistere un giorno in più per scrivere questa recensione: devo farlo adesso, per forza. Titolo: Shatter me Serie: Shatter me 1 Autore:  Tahereh  Mafi  Pagine: 275 Anno: 2012 Editore: Rizzoli Compralo a 8,99€ 264 giorni segregata in una cella, senza contatti con il mondo. Juliette non può parlare con nessuno, e nessuno deve avvicinarla, perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. Agli occhi dell'organizzazione che l'ha rapita il suo potere è un'arma stupefacente, per lei è una maledizione. Un giorno però nella cella viene spinto Adam. Juliette non vuole fargli del male, e così lo tiene a distanza. Ma Adam non sa del suo potere, e mentre lei dorme in preda agli incubi la prende tra le braccia per confortarla. Da quel momento tutto cambia, perché Adam, immune al tocco di Juliette, è l'unico che può accettarla così com'è. Insieme pr

Recensione “Facciamo finta che mi ami“ di Elena Armas

Ciao lettori, la sottoscritta (Giusy) è tornata con la recensione del ‘fenomeno di booktok‘, vale a dire Facciamo finta che mi ami di Elena Armas che forse qualcuno di voi conoscerà con il titolo originale The Spanish Love deception .    Titolo: Facciamo finta che mi ami Autrice: Elena Armas Pagine: 408 Editore: Newton Compton Editori Anno di pubblicazione: 2022 Compralo a 5,99€ La regola non era che mentire è concesso solo se può aiutare a tirarti fuori dai guai? Per molti sì, ma non per l’imbranatissima Catalina Martín. Lei è riuscita a infilarsi in un pasticcio di proporzioni incalcolabili, e invece di uscirne sembra sprofondare sempre più giù. Per darsi la zappa sui piedi le è bastato sapere che il suo ex fidanzato, Daniel, il bastardo per cui è scappata a New York dalla minuscola città spagnola dove è cresciuta, farà da testimone di nozze all’imminente matrimonio di sua sorella… accompagnato dalla stupenda nuova fidanzata. Al telefono Catalina è riuscita soltanto a dire che anch

La trilogia delle gemme: Red, Blue, Green.

Buongiorno divoratori :3 Oggi vi parlo della trilogia delle Gemme di Kerstin Gier che ho iniziato a dicembre e finito giusto ieri. Ovviamente non ci saranno spoiler e potete leggere la recensione anche se non avete ancora letto Red. Per le trame dei libri cliccate sulle cover :3 Red, Blue e Green sono state delle letture molto piacevoli ma non nego il fatto che le mie aspettative sono state un po' deluse. Ho sempre letto recensioni positivissime e su GR il rating più basso è di tipo quattro stelline o_o. Perciò potete capire le mie aspettative! Innanzitutto, se la Gier o la ce avesse deciso di pubblicare la trilogia in un unico libro, probabilmente lo avrei apprezzato molto di più. Red è molto introduttivo, nel senso che in trecento pagine non succede un bel niente. E non ha nemmeno un finale ._. finisce esattamente nel bel mezzo della storia (anzi, quale "mezzo" della storia? Questa storia ha praticamente solo l'inizio!). Stessa cosa con Blue , stessa

Recensione "queste gioie violente" di Chloe Gong

Buongiorno lettori, rieccomi da queste parti con la recensione di ‘queste gioie violente’ di Chloe Gong,  retelling di Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Ringrazio la Mondadori per la copia digitale gentilmente offerta, ci tenevo tantissimo a leggere questa dilogia, avevo aspettative altissime che per fortuna sono state soddisfatte! Titolo : Queste gioie violente Autore : Chloe Gong Numero pagine : 396 Anno di pubblicazione : 2022 Casa editrice : Mondadori "Corre l'anno 1926 e a Shanghai, scintillante come non mai, si respira un'aria di dissolutezza. Una faida sanguinosa tra due gang nemiche tinge di rosso le strade, lasciando la città inerme nella morsa del caos. Al centro di tutto c'è la diciottenne Juliette Cai che, dopo un passato lontano dagli affari di famiglia, ha deciso ora di prenderne in mano le redini e assumere il ruolo che le spetta di diritto nella Gang Scarlatta, un'organizzazione di criminali completamente al di sopra della legge. Ma non sono

Gruppo di lettura serie "Il trono di ghiaccio" di Sarah J. Maas | dalle novelle prequel al quarto volume

Ciao lettori! Oggi sono felicissima di presentarvi un'iniziativa a cui tengo tantissimo! Voi sapete quanto mi piacciano i gruppi di lettura, ne organizzo almeno uno-due l'anno, ma questa volta si tratta di un'iniziativa più ambiziosa perché leggeremo una serie  (o almeno i libri che sono stati pubblicati al momento in italiano). Che io sia una fan de Il trono di ghiaccio ormai lo sanno pure i muri. Ogni occasione è buona per sottolinearlo. Nei prossimi mesi uscirà il quarto volume in italiano, quindi quale migliore occasione per (ri)leggerla? Sappiamo benissimo che in Italia spesso e volentieri le serie vengono interrotte e il fatto che la Mondadori ne stia portando avanti una che pensavamo tutti avesse fatto una brutta fine è un miracolo, per questo è importante pubblicizzarla , anche perché il quarto volume è un vero e proprio traguardo. Volume dopo volume spesso i lettori perdono interesse, quindi a questo punto è fondamentale far conoscere a più persone possibi

Recensione "Vampyria. La Corte delle Tenebre" di Victor Dixen

Buongiorno lettori! Oggi vi propongo una lettura che per me è stata una delusione totale con la recensione di "Vampyria. La Corte delle Tenebre" di Victor Dixen. Titolo: Vampyria. La corte delle Tenebre Autore: Victor Dixen Anno di pubblicazione: 2022 Editore: Salani Numero di pagine: 448 "Nell'Anno Domini 1715 , il Re Sole si è trasformato in un vampiro per diventare il Re delle Tenebre. Da allora regna come un assoluto despota sulla Vampyria: una coalizione di vasta portata congelata per sempre in un'epoca oscura, che comprende la Francia e i suoi regni vassalli.Tre secoli dopo, Jeanne, una giovane popolana, nel giro di una notte si ritrova orfana, scopre che la sua famiglia non era così ‘ordinaria’ come pensava e usurpa l'identità di una nobile per sopravvivere. Tutto questo la porta a Versailles: il luogo dove siede il tiranno all'origine di questo odioso sistema che ha dissanguato la sua famiglia. Quanto tempo riuscirà a sopravvivere?Tra horror, avve

Recensione "Nevernight. Mai dimenticare" di Jay Kristoff (o anche "Tutto quello che non mi è piaciuto del libro")

Ciao lettori, oggi recensione di Nevernight - Mai dimenticare , primo volume delle Cronache dell'Illuminotte , scritto da Jay Kristoff . Come già vi anticipo nel titolo, questo libro non mi è piaciuto. Adesso cercherò di spiegarvi per bene perché, cercando di evitare gli spoiler. Quei pochi che ho inserito sono stati oscurati, evidenziateli con il mouse per leggerli :D Titolo: Nevernight. Mai dimenticare Serie: Gli accadimenti di Illuminotte 1 Autore: Jay Kristoff Pagine: 462 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2019 (ita), 2016 (eng) Comprarlo a 17,00€ Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un'arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici - e gl

Recensione "Crescent City. La casa di terra e sangue" di Sarah J. Maas

Ciao lettori, finalmente sono tornata (io, Giusy) con una nuova recensione. Il libro in questione è Crescent City - La casa di terra e sangue di Sarah J. Maas . Vi anticipo già che è stato un parto soffertissimo. Titolo: La casa di terra e sangue Serie: Crescent City 1 Autrice: Sarah J. Maas Pagine: 708 Editore: Mondadori Anno di pubblicazione: 2020 Compralo a 19,90€ Ventitré anni, mezza Fae e mezza umana, Bryce Quinlan ha una vita perfetta: di giorno lavora in una galleria d'arte e di notte passa da una festa all'altra, senza problemi e senza preoccupazioni. Quando però una brutale strage scuote profondamente Crescent City, la città in cui vive, e Bryce perde una persona a lei molto cara, il suo mondo crolla in mille pezzi lasciandola disperata, ferita e molto sola. Adesso non cerca più il divertimento, ma un oblio in grado di farle dimenticare i terribili fatti che hanno cambiato la sua vita per sempre. Due anni dopo l'imputato è finalmente dietro le sbarre ma i crimini r