Passa ai contenuti principali

Recensione "la prigioniera d'oro" di Raven Kennedy

Buongiorno lettori, oggi vi propongo la recensione de "la prigioniera d'oro" di Raven Kennedy, una lettura leggermente fuori comfort zone per quanto mi riguarda!


Titolo: La prigioniera d'oro. Re Mida e la gabbia dorata 
Autore: Raven Kennedy 
Pagine: 300
 Editore: Armenia 
Anno di pubblicazione: 2022

"Auren è la favorita di re Mida, l’uomo dal tocco d’oro, che la tiene in una gabbia dorata, simbolo del suo potere.
Questa «gabbia» copre l’intero piano superiore del castello, con gabbie integrate in ogni stanza e passerelle sbarrate collegate tra loro, in modo che Auren possa girare liberamente per il castello. La prigioniera si sente protetta e al sicuro nella sua gabbia. Ma da cosa?
Ha avuto una vita molto dura, ha vissuto per strada fino a quando Mida non l’ha salvata. Auren lo conosce da prima che diventasse re, il che spiega molto sul loro rapporto. Ma la sua vita, le sue sicurezze, stanno per cambiare brutalmente..."




RECENSIONE 'LA PRIGIONIERA D'ORO. RE MIDA E LA GABBIA DORATA' DI RAVEN KENNEDY

Questo è uno di quei casi in cui davvero non so proprio cosa pensare. A giorni di distanza dalla fine della lettura di questo libro, giorni in cui ho lasciato sedimentare le mie sensazioni, ancora non so dirvi se mi sia piaciuto o meno, per il momento diciamo che ancora un enorme NI!

Di questo libro in giro ne ho lette davvero di tutti i colori, visti i numerosi trigger warning ci sono praticamente quasi solo recensioni negative ed ho letti talmente tanti commenti per boicottarlo che le mie aspettative erano bassissime. L’ho letto comunque e proprio per questo con la mente aperta e senza alcun pregiudizio perché a me la trama di un retelling del mito di Re Mida attirava davvero tanto!

Allora, parto con il dire che sicuramente non l’ho trovato questo grande obbrobrio che in qualche modo mi aspettavo e che le scene più difficili sono ben inserite in un contesto dove non sono mai state fuori luogo. Ci sono scene di sesso orgiastico, non così tante, e una di uno stupro, ovviamente disturbante. Ci sono molestie, atteggiamenti violenti verbali e fisici, relazioni tossiche e la cosa che più colpisce è la condizione della donna, che qui viene vista come un mero oggetto da disporre come più aggrada agli uomini che possono farne ciò che vogliono. Tanto più che qui la protagonista e le altre comprimarie sono delle Selle Reali, praticamente delle prostitute di alto bordo considerate schiave sessuali per cui vi lascio immaginare la considerazione che hanno…

Tutto questo però è ben contestualizzato e mai giustificato, ci viene presentato come un dato di fatto del mondo di cui stiamo leggendo e che sinceramente in un certo qual senso mi aspettavo anche. Perché partivo dal presupposto che parlando di Re Mida, sebbene mi aspettassi una connessione molto maggiore e presente con l’Antica Grecia che invece è inesistente, parlare di orge, di harem, di un certo atteggiamento discinto e disinibito assunto a corte ci sta eccome. Da una corte medio orientale di altri tempi non mi sarei aspettata nulla di meno.

Qui è pero assente il fattore mitologico, Re Mida non viene baciato dagli Dei, ma possiede semplicemente una magia, qualsiasi cosa lui tocchi diventa oro, anche se in questa storia sembra saper dosare questo dono, potendolo usare a proprio piacimento.
Mida ha una relazione particolare e alquanto tossica con la protagonista Auren.
Lui la salva da una condizione difficile di cui sappiamo poco o nulla e viene perciò visto da lei come il suo salvatore, amico, amante, diventa tutta la sua vita e nulla potrebbe scalfire l’immagine perfetta che Auren ha di questo suo Re bellissimo e perfetto che ama il suo Regno e lo fa prosperare tra mille difficoltà. La classica sindrome di Stoccolma.
Non sappiamo come e perché, ma ad un certo punto Mida trasforma Auren in una vera e propria statua d’oro vivente, rendendola il suo bene più prezioso e facendola vivere per questo in una gabbia dorata da cui non esce quasi mai.

Auren sta apparentemente bene in questa condizione perché si sente sicura e protetta dal mondo di fuori che le ha causato solo dolore e sofferenza e perché in adorazione e riconoscenza per il suo salvatore. Tutto ciò inizia ad andarle però stretto perché si sente comunque sola, emarginata, è unica nel suo genere e per questo invidiata e considerata alla stregua di un trofeo da esibire e mostrare per vantarsene. Mida la considera una sua proprietà, una pedina da muovere e manipolare per i propri scopi, che fa passare per ‘amore’, dominandola sia psicologicamente che fisicamente. Auren inizia però a manifestare segni di ribellione ed a vedere scalfita quell’immagine di perfezione del suo Re che non esita ad umiliarla per i suoi giochi di potere.

Insomma c’è tanto di disturbante in questo libro, ma è tutto ‘dovuto’, bisogna accettarlo e rimanerne sconvolti per potere andare avanti con la storia e lo sviluppo e rinascita della protagonista che avverrà nei seguiti, almeno lo spero. Perché Auren è sì piuttosto lamentosa, ah che nervi, ma si intuisce che c’è molto potenziale in lei che sta per venire fuori e io non aspetto altro che vedere esplodere la bomba!

Per quanto riguarda lo stile di scrittura mi è piaciuto moltissimo, è scorrevole ma anche poetico, si legge molto velocemente anche se resta comunque un libro di introduzione, perché effettivamente in tutta la storia non succede NULLA! L’inizio è accattivante, ti prende subito, ci sono intrighi politici che lasciavano presagire grandi cose, poi l’ambientazione cambia e tutto diventa di una noia mortale dove non si muove una mosca, un sonno 😅 fino all’introduzione di nuove creature magiche! Ecco questo non me lo aspettavo proprio soprattutto non  in associazione a Re Mida (anche se ho capito che per leggere questo libro bisogna togliersi dalla mente l’Antica Grecia😂 ) e non sono sicura di averlo davvero digerito, stuzzicante però per il colpo di scena finale!

Il Worldbuilding è interessante, ma ancora non sviluppato sufficientemente, abbiamo qualche informazione sono dal capitolo finale con POV di Mida. E quanto avrei voluto una mappa, ma perché non la mettono mai, che problema hanno con le mappe??? Le mappe servono SEMPRE!

Tirando le somme? Non so se lo consiglierei, o meglio dipende dai seguiti, se tutto questo primo libro avrà un senso allora sì, per adesso non posso ancora sbilanciarmi!

Sappiate solo che è un libro per adulti e siate consci prima di leggerlo dei temi difficili che andrete ad affrontate!

Voi lo leggerete? L'avete già letto?


3⭐⭐⭐

Alessia














Commenti

  1. Bella recensione Alessia, mi sa che non lo leggerò o quanto meno non ora prima che escano i seguiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabri, in effetti fai bene ad aspettare, spero solo che continuino con la pubblicazione della serie 😅🤞🏻

      Elimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Risponderemo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riusciamo a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Guida di lettura: "Devil's Night" di Penelope Douglas

 Buongiorno lettori, oggi volevo parlarvi della serie dark romance Devil’s Night della regina di TikTok ovvero Penelope Douglas , ovvero Corrupt, Hideaway, Kill Switch e Nightfall. Vi darò una breve introduzione sulla serie, una spiegazione dei personaggi principali e l’ordine di lettura , e anche un breve commento sui libri singoli. I libri sono in ordine di lettura, in modo che sappiate esattamente dove iniziare, come continuare e soprattutto dove finire con la storia dei Cavalieri! Titolo:  Corrupt - Il mio sbaglio più grande (Devil's Night 1#) Autrice : Penelope Douglas Pagine:   448 Editore:  Newton Compton Editori Pubblicazione: 10 Gennaio 2023 Traduttore: Laura Lancini Trama:  “Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell'orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l'ho notato. L'ho visto, l'ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha

Recensione "Shadowspell Academy Vol.1 l'incantesimo dell'ombra" di Shannon Mayer e K.F. Breene

Buongiorno lettori, oggi eccomi con la recensione del primo volume  della serie "Shadowspell Academy. L'incantesimo dell'ombra, " del duo Shannon Mayer e K.F. Breene, per cui ringrazio di cuore la casa editrice per la copia omaggio.  Titolo: L'incantesimo dell'ombra. #shadowspell academy vol.1 Autore: Shannon Mayer, K.F. Breene Pagine: 168 Casa editrice: Fanucci Data di pubblicazione: 22 marzo 2024 Traduttore: Laura Mastroddi "Il giorno in cui l’uomo più pericoloso che avessi mai incontrato si è presentato alla nostra fattoria per consegnarci una condanna a morte sotto forma di invito, non avevo idea che quelle parole avrebbero potuto cambiare la mia vita. Mio fratello minore è stato scelto per entrare nella prestigiosa e segretissima scuola di magia, la Shadowspell Academy, nascosta tra le pieghe del nostro mondo. È un luogo così insidioso che nessuno garantisce che una volta entrato ne uscirai vivo. Se dovesse rifiutarsi, la nostra intera famiglia verr

Recensione "Divini rivali" di Rebecca Ross: Review Tour

Buongiorno lettori, oggi vi lascio la recensione di un libro da tutti molto atteso per il quale il booktok e il bookstagram è impazzito, si tratta del bellissimo "Divini rivali" di Rebecca Ross , pubblicato da pochissimi giorni dalla Fazi Editore che ringrazio come sempre per la copia digitale fornita in anteprima! Posso dirvi che questa volta il libro merita tutto l’hype che ci gira intorno e forse anche di più!! Titolo: Divini Rivali (#1 Letters of Enchantment) Autore: Rebecca Ross Casa editrice: Fazi Editore Pagine: 408 Pubblicazione: 7 novembre 2023 Traduttore: Stefano Andrea Cresti "Mentre una sanguinosa guerra tra divinità infuria nel paese, la diciottenne Iris Winnow cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita. Il fratello è partito per la guerra e non dà notizie di sé, la madre annega i dispiaceri nell’alcol, il lavoro da giornalista non le dà soddisfazioni. Sogna un futuro in cui la sua scrittura farà la differenza grazie alla promozione a editorialista,

Recensione: "Lapvona" di Ottessa Moshfegh

 Buongiorno lettori, oggi vi porto la recensione del nuovo libro uscito a Marzo di Ottessa Moshfegh, "Lapvona" , stessa autrice di "Il mio anno di riposo e oblio", sempre edito Feltrinelli che ringrazio per la copia del romanzo.  Titolo: Lapvona Autrice: Ottessa Moshfegh Pagine: 272 Editore: Feltrinelli  Pubblicazione: 14 Marzo 2023 Traduttore: Silvia Rota Sperti Trama: Il racconto si svolge nel corso di un anno nel villaggio medievale di Lapvona, un luogo povero e timorato di Dio che viene perennemente prosciugato dei suoi averi dal signore feudale che vive in cima alla collina. Marek, il figlio storpio, bistrattato e delirante di un pecoraio, non ha mai conosciuto sua madre; suo padre gli ha detto che è morta durante il parto. Una delle poche consolazioni per Marek è il suo legame duraturo con l’ostetrica cieca Ina, che lo ha allattato quando era un bambino, come ha fatto con tanti bambini del villaggio. Ma i doni di Ina vanno oltre all’accudimento dei neonat

Recensione "La guerra dei papaveri" di R. F. Kuang

Finalmente la recensione de La guerra dei papaveri di R. F. Kuang vede la luce! Ho letto il libro tra fine-dicembre e inizio-gennaio, ma ho avuto bisogno di tempo per elaborare il tutto. Adesso che l'uscita de  La repubblica del drago (il seguito) si avvicina (dovrebbe uscire il  18 maggio ), è arrivato il momento di parlarvene. Titolo: La guerra dei papaveri Autore: R. F. Kuang Serie: The poppy war 1 Pagine: 516 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2020 Compralo a 20,90€ Orfana, cresciuta in una remota provincia, la giovane Rin ha superato senza battere ciglio il difficile esame per entrare nella più selettiva accademia militare dell'Impero. Per lei significa essere finalmente libera dalla condizione di schiavitù in cui è cresciuta. Ma la aspetta un difficile cammino: dovrà superare le ostilità e i pregiudizi. Ci riuscirà risvegliando il potere dell'antico sciamanesimo, aiutata dai papaveri oppiacei, fino a scoprire di avere un dono potente. Deve solo imparare a us

Recensione "Wolfsong. Il canto del lupo" di TJ Klune \ Review Party

Ciao lettori, sono tornata con una nuova recensione ! Il libro di cui vi parlo è " Wolfsong - Il canto del lupo " di TJ Klune , primo volume della serie Green Creek uscito il 27 luglio. Per l'occasione ho organizzato un evento (blogtour e review party) in collaborazione con la casa editrice che ringrazio per la copia omaggio. Il romanzo in breve : fantasy, licantropi, lgbt+, autoconclusivo, amore, amicizia, angst, lacrime.  E molto altro! Leggete la recensione per scoprirlo! Titolo: Wolfsong. Il canto del lupo Serie: Green Creek 1 Autore: TJ Klune Pagine: 647 Editore: Triskell Edizioni Anno: 2020 (ita) \ 2016 (eng) Compra a 4,49€ Ox aveva dodici anni quando suo padre gli impartì una lezione davvero importante. Gli disse che non valeva niente e che la gente non lo avrebbe mai compreso. Poi andò via. Ox aveva sedici anni quando incontrò un ragazzo sulla strada verso casa. Il ragazzo che parlava, parlava e parlava. Soltanto in seguito scoprì che il ragazzo no

Recensione "Evil" di V. Schwab (Vicious)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione di " Evil " di V. Schwab , la traduzione italiana di Vicious . Buona lettura! Titolo: Evil Serie: Vicious #1 Autore: V. Schwab Pagine: 408 Editore: Newton Compton Editore Anno: 2019 (ita), 2013 (eng) compra a 4,99€ Il destino di Victor è intrecciato a quello di Eli sin dai tempi dell'università, quando la loro comune sete di conoscenza, unita a una sfrenata ambizione, si rivelò fatale. Gettandosi a capofitto in una ricerca sull'adrenalina e le esperienze ai confini della morte, fecero una straordinaria scoperta: a determinate condizioni, è possibile sviluppare poteri soprannaturali. Ma le cose precipitarono... Sono passati dieci anni da allora e Victor è evaso di prigione, determinato a trovare il suo vecchio amico. Eli ha dedicato la vita a cercare di rimediare al loro errore, dando la caccia a chiunque abbia abusato dei poteri soprannaturali. Il sodalizio di un tempo si è tramutato in rivalità e i due arcinemici s

Recensione "L'estate nei tuoi occhi" di Jenny Han

Buongiorno, oggi recensione de L'estate nei tuoi occhi di Jenny Han , primo volume della Summer Trilogy , lettura perfetta per l'estate!  Titolo: L'estate nei tuoi occhi (The summer trilogy #1) Autore: Jenny Han Editore: Piemme Anno: 2014 Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto. Stranamente questo libro mi è piaciuto. È raro che uno young adult mi appassioni, eppure è stato così. Belly ogni anno non vede l'ora c

3 libri da leggere a settembre

Sto tornando, divoratori. Non sono ancora del tutto pronta perché devo fare delle modifiche al blog, ma nel frattempo ne approfitto per lasciarvi qualche post. Iniziamo con le novità di settembre . Mi piacerebbe un sacco fare una lista di tutte le uscite, ma purtroppo non ho molto tempo, perciò ho deciso di selezionare solo i libri di mio interesse, in questo caso tre. Ho deciso che diventerà una specie di rubrica, ovvero ogni mese vi proporrò i libri in uscita che mi interessano. 3 libri da leggere a settembre Cuore Oscuro, Naomi Novik 432 pag. \ Mondadori \ 26 settembre \ Compra su amazon

Recensione "Crescent City. La casa di terra e sangue" di Sarah J. Maas

Ciao lettori, finalmente sono tornata (io, Giusy) con una nuova recensione. Il libro in questione è Crescent City - La casa di terra e sangue di Sarah J. Maas . Vi anticipo già che è stato un parto soffertissimo. Titolo: La casa di terra e sangue Serie: Crescent City 1 Autrice: Sarah J. Maas Pagine: 708 Editore: Mondadori Anno di pubblicazione: 2020 Compralo a 19,90€ Ventitré anni, mezza Fae e mezza umana, Bryce Quinlan ha una vita perfetta: di giorno lavora in una galleria d'arte e di notte passa da una festa all'altra, senza problemi e senza preoccupazioni. Quando però una brutale strage scuote profondamente Crescent City, la città in cui vive, e Bryce perde una persona a lei molto cara, il suo mondo crolla in mille pezzi lasciandola disperata, ferita e molto sola. Adesso non cerca più il divertimento, ma un oblio in grado di farle dimenticare i terribili fatti che hanno cambiato la sua vita per sempre. Due anni dopo l'imputato è finalmente dietro le sbarre ma i crimini r