Passa ai contenuti principali

Focus on

Recensione "La città di ottone" di S. A. Chakraborty

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de "La città di ottone" di S. A. Chakraborty, primo volume della trilogia Daevabad. Ringrazio Mondadori per la copia del libro!
Titolo: La Città di Ottone Autore: S. A. Chakraborty Pagine: 528 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno: 2020 (ita) Compra a 9,99€ EGITTO, XVIII SECOLO. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un'abile guaritrice e di saper condurre l'antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature d…

Recensione "The Selection" di Kiera Cass

Salve divoratori! La recensione di oggi riguarda "The selection" di Kiera Cass, il primo volume di una trilogia distopica.

Titolo: The Selection
Autrice: Kiera Cass
Serie: The Selection 1
Pagine: 298
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2013
Comprarlo a 8,41€

Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l'erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l'occasione di tutta una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo. A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona - e di un uomo - che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l'amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare...

Recensione The Selection di Kiera Cass

Oltre la copertina veramente magnifica, a catturarmi è stata la trama di questo libro. Non nego assolutamente di aver subito notato molte somiglianze con Hunger Games, ma non nego neanche che ho amato questo libroL'ho praticamente divorato in due giorni. Sono stata incollata allo schermo ore ed ore, perché non potevo smettere, dovevo finirlo! Per me è stato un trauma doverlo interrompere a metà e ricominciarlo il giorno dopo! 

Dopo la Quarta guerra mondiale il popolo è diviso in 8 classi sociali con a capo la famiglia reale. Ogni classe ha un ruolo fondamentale. La protagonista, America Singer è una cantante, poiché proviene dal 'distretto' (chiamiamolo così) 5, il territorio degli artisti.

Ad Illea, luogo della sede della famiglia reale, serve una principessa perché il nostro bellissimo principe Maxon ha ormai raggiunto l'età adatta per sposarsi. Ed è qui che entra in gioco La selezione.
35 tra le ragazze candidate hanno la possibilità di partecipare al reality show che darà loro la possibilità di contendersi la mano del principe.

Molte ragazze sono entusiaste dalla selezione, ma non America. Lei non ha nessuna intenzione di partecipare perché sta insieme ad Aspen da molto tempo e, a differenza di tante, a lei il principe non piace proprio! Ma alla fine, spinta dal suo ragazzo e dalla madre, si iscrive e (guarda caso) viene scelta!

Durante quest'avventura America comprende molte cose. Il bel principe Maxon non è quello che si aspettava e il suo amore per Aspen viene messo in discussione.

Personaggi e ambientazione non sono molto chiari, ma essendo una trilogia - The Selection, The Elite, The One - sono più che sicura che l'autrice delineerà meglio questi aspetti in seguito.

Beh, che posso aggiungere? E' un libro abbastanza scorrevole e piacevole, questo l'avrete capito. Il triangolo amoroso, (triangoli amorosi, triangoli amorosi ovunque) mi rompe un po', però oramai, sta ovunque e la storia diviene anche più intrigante. Cosa che invece ho odiato è il finale a metà. ARGH!

Cosa ne pensate di questo libro? 

Mi trovate anche su: Facebook Instagram Goodreads Twitter Bloglovin A girl of winterfell

Commenti

  1. Grazie della recensione *_* Ancora non sono riuscita a trovare questo libro, ma lo voglio leggere assolutamente (quando si parla di Principi & Principesse il mio cervello va in corto circuito XD). Non amo molto i triangoli amorosi e i finali a metà, ma essendo una trilogia direi che ci può stare. Gli altri libri sono già usciti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altra pecca. The elite si dice chre esca a ottobre/novembre >.<

      Elimina
  2. grazie per questa recensione! io non ho ancora letto il libro, ma è nella mia lista da un po'... la copertina poi è magnifica! ** spero di leggerlo presto!! :D

    RispondiElimina
  3. Ma ciao cara, bentornata, questo libro mi ispira parecchio, specialmente dopo la tua recensione, vado subito ad acquistarlo, peccato solo sia l'ennesima trilogia...
    A presto, un abbraccio.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :-) a me piacciono molto le trilogie e le saga, l'unica pecca è che le autrici allungano il succo nei libri prima di arrivare alla conclusione..

      Elimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.

Post più popolari