Passa ai contenuti principali

on the read: 5 libri ambientati in Francia

Ciao lettori! Sono felice di annunciarvi l'inizio di una bellissima collaborazione con Baba di Desperate Bookswife! Abbiamo unito il nostro amore per i libri e per i viaggi ed è venuta fuori questa rubrica di consigli. Di volta in volta io e Baba vi proporremo dei libri ambientati in diversi Paesi. Per questo primo appuntamento abbiamo scelto la Francia!


Libri ambientati in Francia 

(o anche, libri ambientati a Parigi, visto che nessuno si caga le altre città xD) 


Un libro letto: Il primo bacio a Parigi

Come dice il titolo, Il primo bacio a Parigi è ovviamente ambientato nella città dell'amore. Essendo un romance young adult abbastanza leggero, l'ambientazione è approfondita il giusto necessario, ma per un libro del genere che mira ad essere una lettura spensierata va più che bene. Io l'ho apprezzato molto!

Un libro che possiedo ma che non ho ancora letto: Die for me

Die for me è il primo volume di una trilogia pubblicata in italiano dalla Dea. Ammetto di aver letto pareri piuttosto negativi su questa serie e di non essere nemmeno tanto convinta, però l'ambientazione parigina è uno dei motivi che mi hanno spinto a comprarlo, oltre al fatto che i revenant, protagonisti di questo libro, mi ispirano parecchio!


Un libro che desidero: Finché le stelle saranno in cielo

In wishlist da talmente tanto tempo che quasi non ricordo perché! Rileggendo la trama, invece, mi sono ricorda com'è finito nella lista dei desideri: Parigi, segreti e liste. Una combinazione fatale (per me). 

Un classico: Bel Ami

Anche questo in realtà è in wishlist perché ho letto pochi classici nella mia vita (anche se negli ultimi tempi sto recuperando). Sono anche curiosa di vedere la trasposizione cinematografica con Robert Pattinson. 

Bonus - una nuova uscita: Il nostro piccolo pazzo condominio 

Infine, fresco fresco di stampa, Il nostro piccolo pazzo condominio, che sembra essere un romanzo abbastanza simpatico e con una buona dose di dramma.

E siamo arrivati alla fine. Cosa ne pensate di questi libri? Li avete letti? Ma soprattutto, conoscete altri libri ambientati in Francia (magari che non sia Parigi, visto che è la città più quotata)?
Per altri consigli vi suggerisco di leggere il post di Baba su Desperate Bookswife!

Commenti

  1. Ciao! Ho scoperto il tuo blog tramite Baba e volevo complimentarmi anche con te per questa bella idea! Io adoro la Francia e mi piace leggere libri di scrittori francesi appena posso. Per quanto riguarda libri ambientati non a Parigi potrei suggerirtene due di Bussi, ovvero Mai dimenticare e Tempo assassino, che si ambientano rispettivamente in Normandia e in Corsica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti! Eccoti, eccoti!!! Lo sapevo che saresti arrivata con Bussi!!!!! Bacio socia!

      Elimina
    2. Ciao, benvenuta ^_^
      Grazie per i consigli! Ultimamente ho tanta voglia di sperimentare, quindi perché no? *_*

      Elimina
  2. Che bella questa idea *_* adorooo! Non ho letto nessuno di questi libri ma diciamo che la Francia e i francesi di solito non mi fanno impazzire quindi di scrittori francesi ne ho letti pochi ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaaw ♥
      ahahahahahah ricordo che una volta me lo avevi accennato! Secondo me però potresti cambiare idea u.u specialmente se vai in Francia ahah

      Elimina
  3. Ciao Giusy, la Perkins devo assolutamente leggerlaaa e spero di recuperarla questa estate, invece Finché le stelle saranno in cielo non l'ho mai letto ma mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina
  4. Ciao Giusy!
    Questa nuova rubrica mi piace un sacco e la seguirò sicuramente! Soprattutto perché si ricollega ad una mia iniziativa personale (nel senso che la seguo solo io). Ho letto pochi libri ambientati in Francia e li hai praticamente citati tutti, ahah, ma posso aggiungere “Ombre sulla pelle” di Leila Awad, “Suite Francese” di Irène Némirovsky, “Il fantasma dell’Opera” di Leroux e “La chiave di Sara” di Tatiana de Rosnay o… non ne ho la più pallida idea. Sono sicura che siano molti i libri ambientati in Francia, e che esistano certamente storie NON ambientate a Parigi, ma non me ne vengono in mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere ♥_♥
      Sicuramente sono tantissimi i libri ambientati in altre città francesi, ma ho come l'impressione che in Italia arrivino principalmente quelli ambientati a Parigi XD
      comunque Suite Francese e Il fantasma dell'Opera sono anche in wishlist, primo o poi ci farò un pensierino!!

      Elimina
  5. Ciao Giusy! Tu e Baba avete avuto una bellissima idea! Anche io per la Francia ti consiglio Michel Bussi, un autore di cui non posso più fare a meno! :)

    RispondiElimina
  6. che bella questa rubrica! Ho letto solo il primo che mi è molto piaciuto. Anche io ho Die for me ancora lì che mi aspetta

    RispondiElimina
  7. Ma che carina questa rubrica!! :) Dei titoli che hai nominato ne ho letti solo due: il primo e il secondo. Quello della Perkins mi era piaciuto parecchio ed è il mio preferito della trilogia, mentre il secondo non mi era piaciuto per niente, tanto che non ho ancora deciso se continuare o meno la serie, ma più passa il tempo e meno mi sento ispirata, anzi credo che sia una delle serie che finiranno abbandonate :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dai, è un peccato! Alla fine sono storie diverse :)
      Io avevo adorato il secondo invece e prima o poi leggerò anche il terzo :)

      Elimina
  8. Una rubrica carinissima :3 Di questi ho già letto quello della Perkins e Bel Ami (davvero avvincente e attuale, il romanzo di Maupassant). E mi piacerebbe recuperare la versione cinematografica ;) Gli altri non mi ispirano, ma già che ci sono completo la trilogia della Perkins per quest'obiettivo della challenge ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa!
      Uhm,pensavo che questo lo avessi letto!! Comunque spero ti piaccia :)

      Elimina
  9. Che bella rubrica!
    Tra i libri che hai citato ho letto IL PRIMO BACIO A PARIGI e DIE FOR ME. Il primo è meraviglioso!

    RispondiElimina
  10. Sceglierne solo 5 è una bella sfida! C'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda i romanzi ambientati a Parigi.
    Tra le uscite abbastanza recenti, ricordo Rapsodia francese di Antoine Laurain e i libri di Nicolas Barreau. Per quanto riguarda i classici, invece, mi torna alla mente Jules e Jim e Festa mobile di Hemingway.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stato difficile, ma per motivi diversi xD per troppo tempo ho letto solo libri fantasy, quindi mi sono trovata un po' in difficoltà!
      i Barreau sono decisamente da leggere. Me li avete consigliati in troppi!

      Elimina
  11. Prima o poi leggerò la Perkins

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione | Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maar

Hey belli ♥ oggi vi lascio la recensione di questo meraviglioso libro. Finalmente sono riuscita a scrivere qualcosa di decente. Forse. Titolo: Il trono di ghiaccio ( Il trono di ghiaccio #1 ) Autore: Sarah J. Maas Pagine: 461 Anno: 2013 Editore: Mondadori Amazon: cartaceo | ebook Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

O ggi Divoratori di libri compie ben tre anni ! Ma voi ci credete? Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo! Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe.  Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione  Wolf

Gruppo di lettura #3 Wool di Hugh Howey

Ciao divoratori :3 settimane fa avevo scritto che avrei organizzato un gruppo di lettura. Ero molto indecisa sulla scelta del libro, ma alla fine ho optato per Wool di Hugh Howey per varie ragioni. Volevo scegliere un libro con una narrazione lenta sia per non finire i capitoli in pochi giorni e poi dover aspettare con ansia il recap e sia perché almeno ci godiamo la lettura. Del resto è anche uscito (o uscirà in questi giorni, non ricordo bene) il terzo volume. Quale miglior occasione per iniziare questa trilogia? Il gruppo di lettura inizierà tra qualche settimana, esattamente dopo la fine della scuola. Avete quindi un bel po' di tempo per pensarci e iscrivervi. Titolo: Wool (Silo #1) Autore: Hugh Howey Anno: Ottobre 2013 Editore: Fabbri Cosa faresti se il mondo fuori fosse letale e l’aria che respiri potesse uccidere? Se vivessi in un luogo dove ogni nascita richiede una morte e le tue scelte possono salvare vite o distruggerle? Questo è il mondo di Wool. In

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love , ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile. Blogger Love Project #3 Le menti geniali :  BRICIOLE DI PAROLE  e  SPARKLE FROM BOOKS . Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo. L'apprendista grafico:  DOWN THE RABBIT HOLE  ne sa sempre una più del diavolo! La mia bookworm di fiducia :  BOOKS IN THE STARRY NIGHT . Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia