Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Oh my Gosh, April is already gone!

OH MY GOSH. APRIL IS ALREADY GONE! Non riesco a trovare titolo più adatto per questo post. Sembra che Aprile sia iniziato ieri, invece è già finito. E gli esami sono sempre più vicini. E io non ho ancora fatto la tesina. NON ho ancora pensato a che argomenti portare. E tutto ciò mi stressa. E credo di impazzire. Per questo motivo qualche giorno fa ho pubblicato quel post sulla pagina facebook nel quale dicevo che FORSE DOVREI prendermi una pausa. Niente più blog, niente più blogger, niente più libri, niente più serie tv fino alla fine della scuola. Per niente in realtà non intendo proprio NIENTE (perché diciamocelo, chi ci riuscirebbe?) ma continuerei a pubblicare qualche post (magari programmato, anche se mi sembra difficile dato che io e i programmi non andiamo d'accordo) e ovviamente a leggere, seppur con ritmi meno frequenti. Come però ho già detto devo ancora pensarci, perché io NON VOGLIO, ma so che DEVO per concentrarmi di più sullo studio e dare il meglio di me. Quindi

Bookish Playlist #2 Forse un giorno

Buona domenica divoratori! Passato un bellissimo 25 aprile? :D  Oggi ritorna l'appuntamento con la rubrica Bookish Playlist , rubrica ideata da me e che ho postato soltanto una volta poiché da gennaio ad ora ho trovato musica soltanto in un libro, Blue . Adesso però ne sto leggendo uno nel quale la musica è la protagonista assoluta. Riuscite ad indovinare di che libro si tratta? sì certo l'ho scritto nel titolo. Rubrica casuale che tratta di musica e libri. Si ferma per qualche secondo prima di scrivere e si volta lentamente verso di me. La sua espressione è trepidante, e sono curiosa di sapere perché. I suoi occhi lasciano i miei e si abbassano lentamente, accarezzandomi, fino a tornare sul foglio. Inspira ed espira a fondo, poi inizia a scrivere. Lo guardo riscrivere tutta la canzone, seguendolo attentamente e decifrando piano piano le sue aggiunte. MAYBE SOMEDAY Seeing something from so far away Get a little closer every day Thinking that I want to make it mine

Recensione Il trono di spade, George R. R. Martin

Titolo: Il trono di spade (Cronache del ghiaccio e del fuoco #1) Autore: George R. R. Martin Pagine: 443 Editore: Mondadori * A fragment of Il trono di spade * In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera - una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei - sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala di incontrarli? Finalmente anch'io ho iniziato questo fantastica seri

From my wishlist #15 Filosofia

Buon pomeriggio lettori!! Oggi riprendo una rubrica che ultimamente ho trascurato! In realtà sto un po' trascurando blogger a causa dello studio ç_ç ma spero di rimediare presto! E, a proposito di studio, il tema della rubrica sarà.. FILOSOFIA . Probabilmente vi sembrerò più folle di Nietzsche (e forse non avete torto) ma la filosofia è una delle mie materie preferite. Ultimamente sto studiando questo filosofo e il suo pensiero mi piace parecchio. D'altronde nel mio libro molti argomenti vengono spiegati con estratti del suo libro, che sto apprezzando davvero tanto. Perciò il protagonista della rubrica è NIETZSCHE ! I temi li trovate  qui La gaia scienza Nell’agosto del 1881, in Engadina, «6000 piedi al di là dell’uomo e del tempo», Nietzsche ebbe la folgorazione dell’«eterno ritorno», il vero mistero filosofico della sua vita. Ed è di questo periodo l’elaborazione della Gaia scienza, libro che «rivela da cento segni la prossimità di qualcosa di incomparabile». Qui

Gruppo di lettura #4 Sondaggio

Buon pomeriggio lettori! Finalmente ho tolto quell'obbrobrio di grafica. Nel momento stesso che l'ho creata sapevo che sarebbe durata poco eppure l'ho voluta cambiare per forza . Ad ogni modo ieri mi sentivo abbastanza ispirata e ne ho approfittato per creare qualcosa di carino! Volevo qualcosa di primaverile ma cercando nelle miei centinaia di cartelle ho trovato quell'adorabile immagine, fonte della mia ispirazione. Ancora devo cambiare alcune cose, ma credo che lo farò nei prossimi giorni. Qualche settimana fa vi ho chiesto suggerimenti per il nuovo gruppo di lettura. I titoli che avete suggerito sono tutti molto interessanti e oggi vi tocca sceglierne uno! Alcuni li ho tolti o perché li ho già letti o perché non mi va proprio di leggerli e_e Non inserirò le copertine perché dopo la grafica di ieri non voglio vedere più codici-link-eletteremesseacaso per i prossimi dieci anni. CLASSICI Emma, Jane Austen Madame Bovary, Gustave Flaubert Il buio oltre la sie

Special #8 favorites male characters

Buona sera lettori c: tra torte, padre che dice di aver bisogno del pc, madre che dice di aver bisogno di me, preparo questo post da circa le sei. Finalmente sono riuscita a portarlo a termine.  Oggi parliamo di personaggi maschili che mi sono rimasti nel cuore ♥ cercherò di dividerli in categorie. SPECIAL: FAVORITE MALE CHARACTER Iniziamo dal ragazzo bello e impossibile, quello che tutte le ragazze vorrebbero avere, quello che si crede il più figo di tutti e che ha un senso dell'umorismo tutto suo. Quello tanto desiderato ma che poi, alla fine, sceglie proprio la sfigata di turno. Quando penso a questo genere di personaggio, mi viene in mente Daemon Black della serie Lux . E come dimenticare Cameron Hamilton ( Ti aspettavo ), nato anche lui dalla penna della Armentrout. Poi ci sono quei personaggi maschili che hanno un caratteraccio, quelli stronzi che non hanno peli sulla lingua che però sono degli amici fantastici, delle persone su cui poter contare. In ques

Gruppo di lettura: consiglia il libro!

Buon pomeriggio lettori c: Innanzitutto, siamo 402 divoratori *w* grazie mille ♥  Secondo, sono felice che molte persone stiano partecipando al giveaway che ho organizzato in collaborazione con un'autrice misteriosa. Volevate un altro indizio? No. AHAHAHAH. Oggi però mi sento buona e ve lo dico. L'autrice è straniera . And now, provate ad indovinare :D non dimenticate di lasciare tutti i link di condivisione ecc. nel commento! Adesso passiamo all'argomento del giorno. E' da un paio di mesi che non organizzo un gruppo di lettura. L'ultimo risale a La corsa delle onde che si è rivelato davvero un successo. Un libro fantastico, uno dei miei preferiti che abbiamo amato tutte tantissimo. E, lasciatemelo dire, se non l'aveste scelto io probabilmente non l'avrei letto perché dalla trama non mi attirava granché. Per questo motivo anche questa volta ho deciso di ascoltare i vostri suggerimenti. Potete consigliare un  classico , un libro in lingua e uno di nar

2th blogversary ♡ special giveaway!

Buon pomeriggio, lettori ♡ Oggi è un giorno speciale:  Divoratori di libri compie due anni ♥ un traguardo che sinceramente non mi sarei mai aspettata. Sono esattamente il tipo di ragazza che a volte inizia una cosa e poi la lascia a metà, perciò quando due anni fa ho deciso di aprire il blog non pensavo che sarebbe durato a lungo, anche perché possedevo già un blog nel quale parlavo d'altro ma che purtroppo non mi dava molte soddisfazioni. Vorrei ringraziarvi uno ad uno ma con la memoria che mi ritrovo probabilmente scorderai qualche nome e sarebbe tutto molto imbarazzante. Perciò evitiamo. Adesso state tranquilli, non ho intenzione di scrivere un discorso lunghissimo e commovente, per quest'anno ve lo risparmio :'D Per questo compliblog non avevo intenzione di fare nulla per una serie di motivi, però qualche giorno fa un'autrice che avevo contattato qualche settimana fa ha risposto alla mail che le avevo mandato. Immaginate i miei salti di gioia. Nella mail diceva

A fragment of #17 Il trono di spade

Buon pomeriggio, divoratori c: oggi ritorna una rubrica che ultimamente ho un po' trascurato. L'estratto che vi presento è tratto dal libro Il trono di spade , che ho iniziato qualche giorno fa. "Allora lascia che ti dia qualche consiglio, bastardo" riprese Tyron Lannister. "Mai, mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un'armatura e non potrà mai essere usata contro di te." Questa citazione è tratta dal capitolo dedicato a Jon Snow, un personaggio che al momento mi sta piacendo, come del resto tutto il casato degli Stark. Non vedo l'ora di continuare *-* Voi avete letto questo libro? Seguite la serie? Io vorrei iniziarla ma mi sto trattenendo (prima devo finire il libro xD). Ditemi una cosa: la prima stagione della serie tv comprende solo il primo volume o anche altri?

Italian Corner #2

Buon pomeriggio lettori c: siete sopravvissuti ai lunghissimi pranzi pasquali? :D  Oggi vi presento un'autrice italiana, Aurora Gray . Aurora mi aveva chiesto di leggere il suo libro ma come sapete non ho un buon rapporto con i romance e ho rifiutato ma, per rimediare, le ho promesso un po' di spazio su Divoratori di libri c: Chi è Aurora Gray? Aurora Gray, scrittrice romana, classe ’84, nasce per scrivere, cresce scrivendo e, senza alcun dubbio, morirà dopo averne scritte di tutti i colori. Il suo romanzo: Finalmente ti ho trovata . Due anime sensibili e fragili camminano parallelamente su strade che non si incontrano. Bruno, affetto da una soffocante malattia e da ricordi troppo dolorosi e Aurora, divorata da un amore irrealizzabile, continuano a credere, malgrado la vita e ciò che essa comporti, che qualcosa di più gli aspetti dietro l’angolo. Sullo sfondo di una Roma moderna, un po’ calpestata dalla mondanità, Bruno e Aurora vivono, soffrono, ridono e, infine,

Post random: blah blah blah & nuova grafica

Buona sera, divoratori c: Vedete nulla di nuovo? Già, ho cambiato template! Un po' mi dispiace per i Raven Boys perché li adoro e quella grafica era carinissima, ma con l'arrivo della primavera quel grigio mi metteva tristezza. Perciò qualche giorno fa ho deciso di provare a fare qualcosina di semplice e colorato. Inutile dirvi quanto questa grafica qui, semplicissima per com'è, mi ha fatta impazzire, specialmente l'header. L'ho fatto circa quattro volte. A primo impatto mi piaceva, cinque minuti dopo l'odiavo. Alla fine ho deciso di farlo molto semplice dato che il resto del template è un esplosione di colori. Ne ho infatti usati cinque\sei e per lo più abbastanza accesi. Quindi vi capisco se vi bruceranno gli occhi :'D. Ho anche aggiunto i corvi all'intestazione perché mi piacevano troppo e non volevo toglierli! Credo lascerò anche i banner perché se dovessi rifarli li farei più o meno gli stessi e cambierei solo il colore del font..quindi tanto vale

Recensione Insurgent di Veronica Roth

Buon pomeriggio lettori! E' da un paio di giorni che sono combattuta se cambiare o meno la grafica. Non è che questa non mi piaccia, anzi, ci sono molto affezionata, però con l'arrivo della primavera mi piacerebbe dare un po' di colore al blog. Il problema è che non ho moltissime idee e colori come l'arancione o il verde mi stancano subito e_e Anyway, prima di passare alla recensione del giorno, vi lascio il primo tutorial che io e Nym abbiamo pubblicato su Book Blogger Side Effects . In realtà non è un vero e proprio tutorial, ma da qualcosa dovevamo pur partire. Se avete dei suggerimenti per post successivi, fatecelo sapere in un commento.  Titolo: INSURGENT Autore: VERONICA ROTH Serie: DIVERGENT #2 Pagine: 510 Editore: DE AGOSTINI Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti

Quarta tappa Blogtour "La cacciatrice di stelle" di Tania Paxia: Presentazione protagonisti

Buongiorno divoratori. Oggi il mio blog ospiterà la quarta tappa del blogtour dedicato a La cacciatrice di stelle , scritto dall'autrice-blogger Tania Paxia . In questa tappa approfondiremo i personaggi.  Buona lettura c: AMUNA FIEND Amuna è una ragazza di sedici anni, in coma, costretta in uno stato vegetativo da due anni, in seguito a un aneurisma celebrale. Ma una parte di lei, l’altra Amuna – l’entità paranormale, come a lei piace definirsi – ha continuato a vivere, seppure nella sua stanza di ospedale. I contatti con i suoi familiari e i suoi amici più stretti, nonché la musica che suo fratello Dave le fa ascoltare durante gli orari di visita, sono le uniche cose che la fanno sentire ancora viva. Lei adora la musica e fino a poco tempo prima andava a lezioni di hip-hop per inseguire il suo sogno di diventare una ballerina. Il suo percorso, però, si è interrotto, proprio durante uno dei suoi allenamenti quotidiani. Giorno dopo giorno ha sperato in un risveg