Passa ai contenuti principali

Italian Corner #1 Jolanda Buccella

Buon pomeriggio lettori! Oggi giornata abbastanza piovosa. Come passarla se non con libri e serie tv e cibo? :D Anyway, oggi come primo appuntamento con la rubrica dedicata agli autori italiani, vi presento l'autrice Jolanda Buccella e il suo romanzo L'erba cattiva, pubblicato su Amazon a Gennaio. Il libro è disponibile al costo di 1,34€ e conta 439 pagine.
Info qui
L'autrice: Jolanda Buccella.
Jolanda Buccella nasce a Oliveto Citra (SA) il 28 giugno del 1980,  attualmente vive a Milano e si divide tra un nuovo lavoro molto stimolante, la creazione di un brand di magliette ispirate a un delizioso bulldog francese di nome Achille e la scrittura che è una delle innumerevoli passioni che le danno la forza per affrontare la vita di ogni giorno. Prima di iniziare a scrivere ha letto tanto e continua a farlo in maniera compulsiva, nella vita si ispira a due donne straordinarie la sua mamma e Oriana Fallaci, è una ragazza timida e riservata ma anche molto determinata e ambiziosa.

Il suo libro: L'erba cattiva.
L’Erba Cattiva, un romanzo che con tatto e delicatezza cerca di affrontare lo spinoso tema del bullismo adolescenziale.

INCIPIT
Stamattina gli occhi di Angelica non vogliono proprio saperne di aprirsi, sembrano appiccicati da una colla speciale, tutta colpa delle lacrime di questa notte. L’oscurità nella camera è totale, quel sottile filo di luce che penetra attraverso la fessura della porta è accecante come un lampo quando arriva nel bel mezzo di un violento temporale notturno a squarciare le tenebre. Ha ancora le cuffiette dell’ipod nelle orecchie, è crollata ascoltando Alessandra Amoroso che cantava: “Assomiglio a te che fuori sembro forte e all'improvviso crollo e sono tutto oppure sono niente…”. È di nuovo giorno, la mamma ha spalancato tutte le tapparelle e ha appena finito di svuotare l’asciugatrice. Si muove con passo veloce, è già un vulcano di energie nonostante l’alba sia trascorsa da poco meno di mezz’ora.
Di cosa parla L'erba cattiva? Ce lo spiega Jolanda!
Che cosa succede quando all’improvviso sei costretta stravolgere completamente la tua vita, a cambiare città, scuola, casa, abbandonare gli amici e gli affetti di una vita per trasferirti in una città grande e caotica come Milano? Succede che hai la sensazione che tutto il tuo mondo sicuro si sia sbriciolato in un secondo, non hai più certezze a cui aggrapparti, soprattutto se hai soltanto quindici anni e un’anima particolarmente fragile. Angelica, non sopporta i cambiamenti, la destabilizzano, ed è proprio in questa fase così precaria della sua esistenza che incontra Jennifer e le ragazze de l’Erba Cattiva che la odieranno a morte sin dalla prima volta che farà il suo ingresso nel prestigioso liceo classico Beccaria. 

Perché leggere L'erba cattiva? A chi è rivolto?
L’Erba Cattiva è un romanzo che parla della vita e delle sue mille sfumature, ci sono i dubbi, le paure e le incertezze legate all’adolescenza ma anche gli amori, i tradimenti, le crisi di mezza età che fanno parte di un mondo più adulto. È un romanzo dedicato ai ragazzi dai 13 ai 20 anni ma credo che possa essere adatto anche a un pubblico più adulto per avere la possibilità di scoprire alcuni aspetti del mondo giovanile che spesso appaiono incomprensibili.
L’amore ha un punto di non ritorno, un punto che una volta oltrepassato non ci consente più di tornare indietro, puoi lottare quanto vuoi, persino far finta di averlo dimenticato, scrivere una stupida lettera di scuse per un cuore infranto e buttarti con fiducia tra le braccia di una storia che non ha niente a che vedere con i sentimenti. Una di quelle storielle banali che può capitare a diciassette anni semplicemente per risollevarti un po’ il morale, di quelle che non te ne frega niente di chi hai al tuo fianco e conta solo ciò che vuoi tu: svagarti un po’ e viverti un momento di leggerezza che in fondo meriti dopo aver superato un anno in cui hai perso tutto, tuo padre e la sua guida sicura e Angelica la speranza di una vita graziata dalla parola solitudine. Puoi lottare quanto vuoi contro un amore ferito, tentare di convincerlo ad arrendersi e alzare bandiera bianca ma è tutto inutile, alla fine nonostante le sue ferite colino sangue ha sempre la forza di riprendersi e anche se poi alla fine decide che non ha più senso essere masochista e si arrende lascia sempre qualche traccia indelebile di sé. Torna a martellarti la mente quando vuole, mettendoti continuamente sotto gli occhi l’immagine di lei che è irraggiungibile come se fosse una creatura di un altro pianeta…
CONTATTI: FACEBOOK | TWITTER | AMAZON

 Spero davvero che Joland e il suo romanzo vi abbiano incuriositi quanto hanno incuriosito me! Fatemi sapere cosa ne pensate ^^

Commenti

  1. Mi da l'idea di essere una storia molto intensa!
    Molto carina questa nuova rubrica.. mi piace come l'hai impostata :)

    RispondiElimina
  2. Bella questa storia Giu non conoscevo nè libro nè autrice ..interessante...molto :)

    RispondiElimina
  3. Bella rubrica, ottima idea Giusy! *^* ci vuole un po' di spazio per i nostri autori!
    Ps: mi ero persa il cambio di grafica! Brava mi piaceeee *-*

    RispondiElimina
  4. Giu, mi piace come hai impostato questa rubrica. Anch'io volevo fare una cosa simile anche perché è un sistema più veloce e interessante ^-*
    Per quanto riguarda il libro mi piace un casino la trama! Lo metto in lista senza pensarci un secondo di più.

    RispondiElimina
  5. Mi accodo, mi piace molto questa rubrica, brava! ^^ Il romanzo un pò meno, ma se lo leggerai fammi sapere, potrei sempre cambiare idea :D

    RispondiElimina
  6. Ciao bella!ma ma non avo ancora visto la nuova grafica!*___________*..bellissimaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!......il libro sembra molto interessante!mi piace questa rubrica!^_^
    Un bacione...

    RispondiElimina
  7. Ciao Giusy <3
    sembra una storia bellissima,molto molto intensa!
    Interessante come rubrica :)

    RispondiElimina
  8. Salve, sto cercando di acquistare il libro ma senza riuscire a trovarne una copia, qualcuno può aiutarmi?
    Grazie
    Giovanni

    RispondiElimina

Posta un commento

Scrivi pure il tuo parere. Rispondo appena possibile! Se non vedi subito il tuo commento è perché si trova in attesa di moderazione; lo vedrai solo una volta che sarà approvato (approvo TUTTI i commenti tranne lo spam; inoltre facendo così riesco a rispondere anche quando commenti un articolo scritto anni fa).

Post popolari in questo blog

Recensione "Il principe crudele" di Holly Black (è davvero un flop?)

Ciao lettori, oggi vi lascio la recensione de " Il principe crudele ", una delle ultime fatiche di Holly Black , autrice che rientra tra le mie preferite perché fino a questo momento non mi ha mai delusa. Chissà come sarà andata questa volta? Leggete la mio opinione per scoprirlo ⇩ Titolo: Il principe crudele Autore: Holly Black Pagine: 313 Editore: Mondadori Anno: 2018 compralo a 9,99€ Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li dis

Recensione “Il regno di cenere” di Sarah J. Maas

Oggi esce Il regno di cenere , volume conclusivo della serie Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas. Per l’occasione ho organizzato un review party insieme ad altre blogger. Di seguito trovate la mia recensione del libro! Titolo: Il regno di cenere Autore: Sarah J. Maas Pagine: 1080 Editore: Mondadori (Oscar Fantastica) Anno di pubblicazione: 2021 Compralo a 8,99€ Aelin ha rischiato tutto per salvare il suo popolo, ma ha pagato un prezzo altissimo: è stata rinchiusa in una bara di ferro dalla regina Maeve, costretta a sopportare mesi di torture se non vuole condannare coloro che ama. Ma anche la sua forza e la sua determinazione iniziano a incrinarsi. Non è l'unica a dover combattere per assicurarsi un futuro, mentre i fili del destino dei vari personaggi si intrecciano inesorabilmente. Recensione Il regno di cenere di Sarah J. Maas Questa recensione probabilmente sarà lunghissima perché Il trono di ghiaccio è tra le mie serie preferite e sarà difficile contenere le emozioni. Ho

Prossime uscite 2021: ALICE OSEMAN, HOLLY BLACK, SARAH J. MAAS, JAY KRISTOFF, LEIGH BARDUGO, ECC.

Buona domenica lettori, siete pronti ad una carrellata di novità ? Ecco le prossime uscite che troveremo in libreria nel 2021. IO STO URLANDO E PIANGENDO perché voglio almeno buona parte di questi libri! Non vedo l'ora! Prima di iniziare con le notizie, tre cose: 1) chiedo umilmente scusa alle case editrici per aver rovinato la sorpresa, ma insomma, una volta trovate queste notizie non potevo proprio fare finta di niente (e urlare e soffrire da sola, ecco); 2) come la volta scorsa, metto ISBN così potete controllare voi stessi la veridicità della notizia ed evitate di prendermi per cazzara (cose che poi fate lo stesso, ma dettagli); 3) naturalmente aspettiamo una conferma ufficiale dalle case editrici, però le notizie riportate qui sono comunque VERE perché hanno appunto il codice isbn, l'unica cosa che è incerta è la data di uscita che naturalmente può sempre variare. Ma, insomma, sono libri che arriveranno in librereria AL 100% Ovviamente si inizia sempre dalle notizie più su

Recensione "La corte di fiamme e argento" di Sarah J. Maas

La prima recensione dell'anno non poteva non essere quella de La corte di fiamme e argento di Sarah J. Maas , in uscita domani per Mondadori. E' un volume spin-off della serie La corte di rose e spine con protagonisti Nesta e Cassian! Titolo: La corte di fiamme e argento Autore: Sarah J. Maas Serie: Acotar 4 Pagine: 720 Editore: Mondadori Data di uscita: 23 febbraio 2021 Compralo a 20,90€ Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all'interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l'orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua.

La trilogia delle gemme: Red, Blue, Green.

Buongiorno divoratori :3 Oggi vi parlo della trilogia delle Gemme di Kerstin Gier che ho iniziato a dicembre e finito giusto ieri. Ovviamente non ci saranno spoiler e potete leggere la recensione anche se non avete ancora letto Red. Per le trame dei libri cliccate sulle cover :3 Red, Blue e Green sono state delle letture molto piacevoli ma non nego il fatto che le mie aspettative sono state un po' deluse. Ho sempre letto recensioni positivissime e su GR il rating più basso è di tipo quattro stelline o_o. Perciò potete capire le mie aspettative! Innanzitutto, se la Gier o la ce avesse deciso di pubblicare la trilogia in un unico libro, probabilmente lo avrei apprezzato molto di più. Red è molto introduttivo, nel senso che in trecento pagine non succede un bel niente. E non ha nemmeno un finale ._. finisce esattamente nel bel mezzo della storia (anzi, quale "mezzo" della storia? Questa storia ha praticamente solo l'inizio!). Stessa cosa con Blue , stessa