Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta la bambola di ossa

Doll Bones: La bambola di ossa - Holly Black

Buongiorno (o buon pomeriggio) divoratori! Titolo: Doll Bones: La bambola di ossa Autore: Holly Black Pagine: 228 Prezzo: 17,00€ Anno: 2014 Editore: Mondadori  compralo su amazon A dodici anni, Zach passa i pomeriggi a inventare storie con le sue due migliori amiche, Poppy e Alice: i tre hanno affidato il dominio del loro regno immaginario all'enigmatica Regina, una bambola di porcellana così perfetta da sembrare viva. Un brutto giorno il padre affronta Zach intimandogli di crescere e di cominciare a interessarsi a cose "da grandi". Il mondo di Zach sembra andare in frantumi, finché una notte la Regina compare in sogno a Poppy, rivelandole di essere stata una bambina in carne e ossa di nome Eleanor, le cui ceneri si trovano ora all'interno della bambola; Eleanor non avrà pace finché non sarà seppellita nella sua tomba, in una lontana cittadina dall'altra parte degli Stati Uniti. I tre ragazzi partono nel cuore della notte, dormendo sotto le stelle, ac

A fragment of.. #6 Doll Bones - Holly Black

Ciao divoratori. Ho da poco finito di leggere Doll Bones di Holly Black . Sto iniziando a scrivere una recensione, ma penso che la pubblicherò tra qualche giorno, il tempo di mettere in ordine i miei pensieri. Nel frattempo vi lascio un estratto. Ma poi quella notte... insomma, ho visto la bimba morta. — Vuoi dire che hai avuto un incubo — disse Zach. — Sta’ un attimo zitto — fece Alice. — Non è stato come i sogni normali — fece Poppy, le dita che carezzavano i boccoli della Regina, la voce che si trasformava, diventando lieve e gelida come l’aria notturna. A Zach ricordò la voce che Poppy dava ai cattivi o alla Regina stessa. — Non somigliava affatto a un sogno. Lei era seduta sul bordo del mio letto. Aveva i capelli biondi, come quelli della bambola, ma arruffati e sporchi. Portava una camicia da notte inzaccherata di fango. Mi ha detto di seppellirla. Mi ha detto che non avrebbe trovato riposo fino a che le sue ossa non fossero state nella tomba e che, se non l’avessi aiutat